La Luna e le sue fasi: mese di gennaio 2019


 

Gennaio apre le sue danze con l’inizio di un nuovo anno e quindi nuovi progetti per tutti. Questo periodo ci chiede di ricominciare sotto una nuova luce qualsiasi progetto, anche perché vive l’influsso del solstizio invernale, momento di rinascita e di luce dopo che le tenebre hanno dominato i mesi precedenti.

Iniziamo  come sempre dalle fasi lunari del mese di gennaio 2019. Le fasi Lunari sono un elemento molto importante per chi pratica. Inoltre è molto importante anche osservare il cielo e tenersi bene informati sulle varie eclissi o eventi celesti particolari che con la loro energia potrebbero influenzare i nostri rituali. Molte volte arricchiscono e danno una spinta in più, altre volte è bene non operare e osservare il cielo da semplici spettatori.

fasi lunari gennaio 2019

Luna nuova 6 gennaio 2019 02:29:52
Primo quarto 14 gennaio 2019 07:46:15
Luna piena 21 gennaio 2019 06:17:10
Ultimo quarto 27 gennaio 2019 22:12:23

eventi celesti (info :www. meteoweb.eu)

Il 2019 inizia con tanti suggestivi eventi astronomici, dove protagonista sarà la Luna, che il 21 sarà rossa e grande, pronta a regalare l’ultima eclissi totale visibile dall’Italia per alcuni anni. Da non perdere anche la congiunzione tra Venere e la Luna calante e le prime stelle cadenti dell’anno, le Quadrantidi.

Nel dettaglio, partiamo dalla nostra stella: il Sole si trova nella costellazione del Sagittario fino al 20, poi passa in quella del Capricorno. La durata del giorno aumenta di circa 50 minuti dall’inizio del mese.
Il 3, alle ore 06:19 ora italiana, la Terra si trova nel punto più vicino al Sole nel corso della sua orbita, il perielio (147.099.760 km). In genere si pensa che la Terra sia più vicina al Sole in estate, ma le diverse temperature che caratterizzano le stagioni non sono dovute alla distanza dalla nostra stella, bensì dall’angolo di incidenza dei raggi solari sulla superficie terrestre nel corso dell’orbita.

La Luna sarà in novilunio il 6, in Primo Quarto il 14, Piena il 21 e in Ultimo Quarto il 27. Il 9 è all’apogeo, nel punto più lontano dalla Terra lungo la sua orbita (406114 km), mentre il 21 è al perigeo (357344 km).
Il 21 gennaio 2019 il nostro satellite sarà quindi in fase di plenilunio e sarà anche molto vicino alla Terra: quindi non solo sarà una “Superluna“, sarà anche “di sangue“, cioè si tingerà di rosso, in quanto si verificherà un’eclissi. Sarà l’ultima eclissi completa visibile dall’Italia per alcuni anni. L’evento si potrà ammirare in Italia, mentre la fase totale sarà osservabile nel Nord e Sud America, in Africa e in Europa.

Per quel che riguarda i pianeti del Sistema Solare, Mercurio è osservabile all’inizio del mese, ma pian piano diventerà inosservabile, fino alla congiunzione con il Sole, il 30. Venere nei primi giorni del mese si può ammirare prima dell’alba. Nelle prime ore della sera Marte è visibile a sudovest, poi tramonta a occidente. Giove si più ammirare a sudest prima dell’alba. Saturno è congiunzione con il Sole, quindi inosservabile per quasi tutto il mese. Urano è visibile (per mezzo di telescopio) nelle prime ore della sera a sud, poi tramonta a occidente intorno alla mezzanotte. Nettuno è osservabile (per mezzo di telescopio) sull’orizzonte ovest, poco dopo il tramonto del Sole.

Congiunzioni: Luna-Venere l’1; Luna-Giove il 3; Luna-Mercurio il 4; Luna-Marte il 12; Giove-Venere il 22; Luna-Giove-Venere il 31.

In riferimento agli sciami meteorici, a gennaio sono protagoniste le Quadrantidi, chiamate anche Bootidi, in quanto il radiante (il punto dal quale sembrano provenire le meteore) è situato pochi gradi a Nord della costellazione del Bootes, il Bifolco. Il picco è atteso nella notte tra il 3 e 4 gennaio: le condizioni di osservabilità sono ottime, la luce lunare non interferirà.

luna del lupo ( esbat gennaio 2019 h 06.17 21 gennaio)

la Luna del Lupo.  Chiamata anche Luna Casta, Luna fredda, Luna del pieno inverno, Luna della quiete, Luna della neve.

Corrispondenze:

Animali: coiote, volpe, lupo;

Uccelli: Ghiandaia Azzurra, faggiano;

Colori: Blu, viola, nero, bianco;

Fiori: Zafferano,bucaneve;

Erbe: Cardo santo, maggiorana, noce;

Spiriti della natura: Gnomi;

Profumi: Mimosa,muschio;

Pietre: Onice, Chrysoprase, Granato, lignite.

Attività: rappresenta la lenta rinascita verso il periodo caldo, si rinasce, si ricomincia da zero. E’ bene non sprecare molte energie in questo periodo, per questo si usa fare riti che aiutino a ricaricare se stessi come ad esempio i bagni purificativi o le fumigazioni. In questo periodo si crede che le energie non siano proprio al massimo, poiché lento risveglio della natura influisce notevolmente a che su noi, appunto per questo è sconsigliato fare grossi lavori di magia soprattutto se riguardano anche qualcun altro ( es. riti d’amore).

ORTO LUNARE (info:  agricolturabiologicaonline.eu

Fasi Lunari Gennaio 2019: La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 21 gennaio.

Nell’orto – Semine in letti caldi o sotto vetro: Peperoni, Sedani, Cavoli estivi, Pomodori, Melanzane, Basilico. Semine in pieno terra: Piselli, Fave.

Piantagioni e trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Carciofi, Asparagi (zampe).

Si terminano le lavorazioni del terreno, per averlo pronto e sciolto dal gelo al momento delle semine e piantagioni più importanti della primavera.

Si preparano letame e terriccio, smassando, rivoltando e bagnando, se necessario.

Si riparano gli attrezzi, le pompe irroratrici, ecc.

Si prepara il necessario per l’impianto di letti caldi, per effettuare le prime semine, cioè vetrato o telai di polietilene, stuoie di canna ed impagliate.

Si aprono le fosse per le sparagiaio, da piantare in Febbraio.

Si effettuano i trattamenti invernali a fruttiferi e si danno i polisolfuri ai peschi.

Si procurano i semi necessari, si fanno le propaggini, si iniziano i trapianti in buone posizioni riparate o sotto vetro, di lattughe e Cavoli bianchi.

Si preparano pali e canne, cioè i tutori per Viti, Pomodori, Piselli e le Dalie del giardino, si potano le Viti, gli arbústi, i frutti, I rosai, utilizzando gli adatti residui delle potature per ricavare i tutori per i Piselli rampicanti e tenendo in ordine, il più possibile, aiuole e prode.

Si tenga presente che i piselli vanno concimati ed infrascati da piccoli.

Nel giardino – Semine in letti caldi o sotto vetro: Garofani cinesi, Viola del pensiero.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminato in entrambe le lune. la altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: freddo intenso con possibilità di nevicate nella prima quindicina.

Rito per trovare lavoro ed eliminare gli ostacoli



Trovare un lavoro stabile e duraturo che piace é un problema comune a molte persone, soprattutto ai più giovani. Quando mi telefonate per i consulti in tanti mi descrivete la stessa situazione: quando tutto sembra andar bene, succede sempre qualcosa che non permette di ottenere il lavoro per cui avete tanto faticato. Alcuni sono convinti si tratti di una persecuzione, altri pensano di non esserne all’altezza, varie paranoie si insidiano in situazioni simili e il compito di una strega sarebbe quello di eliminare il problema a monte e allora io dico….. proviamoci!!
Se stai pensando di fare questo rito sappi che non si tratta di un rito facile e svelto, ma richiede tempo e dedizione. Se non hai la possibilità o temi di non avere abbastanza privacy, ti consiglio di non cercare escamotage per farlo lo stesso, ma piuttosto organizzati bene per poterlo svolgere in futuro così come lo leggi. Nel caso in cui ci fossero delle sostituzioni, sappi che sarei la prima a scriverle, se non lo trovi specificato, mi spiace, dovrai svolgerlo esattamente come é scritto.

occorrente:
*cero di colore nero
*un cero di colore verde
*un cero di colore bianco
*uno spillo nuovo
*un olio per eliminare gli ostacoli (i famosi banish Oil della dottrina Hoodoo)
*olio alla cannella per il denaro e il successo

note: capisco sia molto difficile trovare degli oli adatti e che costino poco quando sei alle prime armi. Voglio scriverti una ricettiva di un olio Hoodoo che possono fare tutti con le proprie manine utilizzando un barattolo di vetro in cui metterai a macerare degli spicchi di aglio schiacciati e degli aghi di pino insieme a dei grani di pepe nero.
Fai macerare il tutto per un giorno, esponendo il vasetto al sole. Se vuoi puoi lasciarlo macerare per più tempo.
Potrai filtrare il tutto se vuoi, quest’olio durerà abbastanza e potrai utilizzarlo per fare anche altri lavori di magia.

Il rito ha degli obblighi che non possono assolutamente essere modificati, devi svolgerlo per nove giorni di seguito alle ore 21 o a mezzanotte iniziando in luna calante (possibilmente, ma se si ha urgenza le lune possono essere ignorate). Finito questo primo ciclo dovrai continuarne altri due in luna crescente, per cui ti impegnerà abbastanza tempo soprattutto perché ci saranno degli orari da rispettare.

Procediamo per gradi comunque. La prima parte prevede che tu prenda il cero di colore nero e con lo spillo inizi ad incidere gli ostacoli che pensi possano allontanarti dal lavoro che desideri come la paura, la poca esperienza, nemici, mancanza di contatti o qualsiasi altro problema ritieni opportuno annotare. Prendi adesso un pezzo di foglio pergamena o di carta marrone delle buste del pane o della spesa e annota le stesse identiche cose.
Vesti la candela con l’olio all’aglio di cui ti ho parlato, metti il foglietto sotto di essa e accendila alle 21.00. Quando la accenderai ricordati di farla bruciare per almeno 15 minuti, prenditi del tempo per metterti davanti ad essa mentre visualizzi gli ostacoli che scompaiono uno ad uno dal tuo percorso. Questo processo dovrai farlo 9 notti di seguito sempre alle ore 21. La nona notte però dovrai fare in modo che rimanga la cera per far bruciare la candela per un’ora e mentre immagi ancora gli ostacoli che dissolvono, brucia la pergamena e metti da parte le ceneri. Dovrai finire almeno dieci minuti prima delle 22.00. Questo perché alle 22.00 dovrai accendere la candela verde precedentemente unta di olio alla cannella per richiamare successo e denaro. Anche in questo caso potrai optare se mettere a macerare una stecca di cannella in olio d’oliva oppure se acquistare un olio essenziale. Prendi un altro foglio di pergamena o un pezzo di carta marrone di busta e in questo caso dovrai essere molto preciso, dettagliato nel descrivere il lavoro che desideri, l’ammontare dello stipendio, se vuoi lavorare vicino casa, se vuoi andare all’estero e cosi via. Mi raccomando, prendi tempo prima delle 22.00 per fare tutto questo.Il foglietto lo dovrai deporre sempre sotto la candela che arderá per 4 giorni. Brucia come hai fatto per la candela nera il foglio di pergamena  mentre immagini i tuoi obiettivi che si realizzano.
Il giorno successivo sarà la quinta notte, accenderete un cero di ringraziamento di colore bianco che lascerai ardere fino a che non si consumerà del tutto.

Eventuali sostituzioni e nozioni:

1) sarebbe opportuno iniziare in luna calante e poi finire in crescente. La candela verde sarebbe meglio iniziare ad accenderla in luna nuova o crescente. Ma se hai urgenza non badare alle lunazioni, a meno che questa cosa non ti turbi, in caso contrario segui il tuo istinto o la tua dottrina magica.
2)Al posto di utilizzare un cero nero puoi utilizzare 9 candele nere, in ciascuna scriverete un solo ostacolo.
3) se non hai una candela bianca come ringraziamento puoi optare per una gialla o arancione.
4)La cenere puoi consegnarla all’elemento aria oppure all’acqua corrente di un fiume o di un torrente, evita il lavandino o il wc, la fogna non mi sembra il luogo adatto per smaltire un rito di questa portata. I residui delle candele potete conservarli in una scatolina e magari tenerli con voi fino a quando i tuoi desideri non si saranno realizzati oppure seppellirli. Anche in questo caso fate come vi sentite.

Credo di aver scritto tutto, se avete dubbi chiedete pure.
Princess

Incantesimo per apportare abbondanza nella propria vita


 

incenso1

Potete svolgere questo rito in tempo di Luna Nuova, Piena o Crescente. Serve per richiamare fortuna, denaro e abbondanza in senso materiale. E’ anche vero che può illuminare il nostro cammino portandoci verso situazioni  e persone positive.

 

Occorrente:

  • 1 Candela verde
  • Sale grosso
  • Incenso di salvia o foglie secche di salvia da bruciare nel vostro incensiere
  • Acqua

 

Disporre tutti gli elementi davanti a voi  nel vostro altare o in un ripiano secondo regola ( se non lo sapete l’incenso verrà posizionato alla sinistra, l’acqua e il sale alla destra e la candela al centro).

Accendere l’incenso e dire:

Possa l’aria soffiare le ricchezze e condurle verso di me.

Accendere la candela ( possibilmente con un fiammifero o meglio ancora con uno stecchino, mai con un accendino) e recitare le seguenti parole:

Possa il fuoco illuminare la mia strada.

Mettere un po’ di sale nella lingua e dire:

Possa la Terra far crescere la mia fortuna.

Bere l’acqua e dire :

Possa l’Acqua ripulirmi oggi.

A questo punto dovrete lasciare che la candela e l’incenso brucino fino a che non si consumano del tutto. Importante è lasciare l’altare così com’è con un po’ di tutti gli ingredienti. Quindi lasciate i residui della candela, dell’incenso, un po’ di acqua e un pochino di sale, fino a quando non riceverete il denaro di cui avete bisogno.

Buona fortuna!

Princess