Se decido di effettuare un rito malefico, come devo agire?


E’ bene precisare alcune cose circa i rituali di discordia e separazione. Natural risultaremente questo è un articolo indirizzato ai novizi.

Molte persone si avvicinano alla magia per disperazione e non pensano più di tanto ai pro e i contro  dei vari rituali. Molte volte si compiono riti di una certa importanza esoterica dentro casa, senza rendersi conto che non è il luogo più adatto.

Vediamo nel dettaglio come dobbiamo comportarci.

Molte polveri, incensi e olii destinati ai riti di separazione e discordia possono  risultare tossici e irritanti  sia per la pelle che per le prime vie aeree. Ricordate sempre che alcuni potrebbero manifestare allergie, di conseguenza maneggiate il tutto con cautela.

Chi si appresta a fare un rito di separazione o discordia deve rendersi conto che non è cosa buona e giusta bruciare incensi destinati a questa finalità all’interno delle mura domestiche sia per una questione olfattiva che per una questione spirituale.  Olfattiva perchè alcuni risultano avere un odore acre, spirituale perchè si sta spargendo il seme della discordia, quindi rischiate di impregnare la stanza di energie negative.

Alcune persone che intendono seguire un percorso magico si procurano vari ingredienti per poi utilizzarli in futuro. Quando si parla di ingredienti destinati ai malefici, dovete prendere delle precauzioni. Infatti, essi debbono essere deposti in un contenitore ermetico, questo  garantirà una migliore conservazione  nel tempoma  ma servirà  anche per evitare che le energie negative si spargano in giro per  casa.  Di regola questi ingredienti vanno posti nella zona più bassa della casa, in un posto buio e nascosto, solitamente un garage o un capanno all’aperto che potreste aver destinato a zona esoterica. Questo per lo stesso discorso che ho spiegato prima, ovvero influirebbe in maniera negativa a livello spirituale, inoltre se state svolgendo lavori benefici in cui è necessaria la presenza di un altare, queste influenze non sono certo molto convenienti. Quindi, tali ingredienti vanno assolutamente posti al sicuro lontano da tutto. Certo, se avete un altare destinato a lavori obietti, potete deporre questi ingredienti sotto quest’ultimo. Però, siccome molti di voi sono poco esperti, consiglio di deporre gli ingredienti malefici in un posto isolato in modo che le influenze negative siano circuite in quel dato luogo senza correre rischi.

Per lo smaltimento, potrete optare per un crocevia o un cimitero.

Dopo di che, è sempre bene purificarsi e potrete optare per la purificazione con l’issopo e il salmo 51 che troverete su questo blog.

Buon lavoro

Princess

 

Non confondiamo l’hoodoo con il voodoo


 

Sono due correnti magiche che si distinguono fra loro sotto vari punti di vista.

E’ molto facile accomunarle, anche perché in campo magico si hanno sempre dei fili conduttori, ma è bene scindere questi due modi di praticare magia.
La principale differenza fra le due materie citate è che il Voodoo è una religione ( a quanto pare una tra le più antiche del mondo), che si avvale anche di pratiche magiche. Appunto per questo, chi ne è seguace, sostiene che non può essere praticata da chiunque proprio perché la parte fondamentale è il credo che si basa su un Dio che è l’onnipotente e l’inarrivabile.

L’Hoodoo, al contrario, non è una religione ma semplicemente magia popolare. Non segue un culto in particolare sebbene si avvicini ad un contesto Cristiano. Ciò che gli accomuna, invece, sono gli schiavi neri, ovvero coloro che hanno appunto apportato queste due dottrine magiche e anche religiose ovunque, soprattutto nell’America del sud.
Gli Hoodoo Doctors, sono gli stregoni di questa pratica e sono per lo più neri, sebbene ce ne siano stati anche bianchi ma si contano sulle dita di una mano.
L’ Hoodoo focalizza la sua attenzione magica sulla Sacra Bibbia, la quale assume un ruolo di primo piano per le pratiche e gli incantesimi. Inoltre, possiamo aggiungere che viene considerata un potente talismano personale protettivo. Appunto per questo, è usanza portala con se o lasciarla aperta su un passaggio specifico, rivolta in una data direzione, per un certo numero di giorni.

La magia Hoodoo, lavora anche attraverso l’uso dei salmi che vengono considerati scritti magici di grande potere, mentre i personaggi della Bibbia vengono definiti maestri da prendere d’esempio (Mosè è considerato il più grande Hoodoo Doctor). Inoltre, si avvale di erbe, radici, olii essenziali, sacchettini protettivi (mojo), ossa di animali, candele. Poi, come anche nella magia Voodoo ci si avvale dei liquidi fisici come l’urina, il sangue mestruale e lo sperma.

Altra cosa importate dell’Hoodoo è il contatto che si ha con i propri defunti.
Queste due correnti magiche non sono solo portatrici di male ma hanno anche una parte benefica che viene spesso ignorata. Purtroppo qui in occidente il voodoo specialmente, viene associato alle classiche bamboline conficcate di spilli atte ad arrecare il male. Ma c’è di più dietro questi due mondi, non esiste solo la magia cattiva ma anche quella buona.

La parte che riguarda le erbe, viene del tutto ignorata, sebbene si avvalgano di pratiche di magia verde meravigliose.
In ogni settore esiste il bene ed il male, noi vogliamo estrapolare ciò che di buono si nasconde in queste pratiche. Entrambe le due correnti magiche vengono utilizzate per scopo personale nella vita quotidiana, per i problemi d’amore, lavoro, salute e vendetta.

Polvere di mattoni

Facendo varie ricerche, i testi più autorevoli sulla materia sono due:
– “Hoodoo herb & root magic” di Catherine Yronwode
– “Voodoo and Hoodoo: the Craft as Revealed by Traditional Practioners” di Jim Haskins.

Ciò che vi elencherò qui sotto sono gli elementi primordiali della magia hoodoo:

 

  • Polvere rossa di mattoni, anche detta “reddening”, il suo utilizzo deriva dall’uso di ocra rossa per delimitare spazi sacri. Gli usi connessi sono più comuni a New Orleans e St.Louis dove sono comuni i palazzi di mattoni rossi. La polvere di mattoni non consente a chi ha operato magia nera di varcare la soglia di casa.
  • Si mescolano insieme ad acqua, zucchero grezzo e polvere di cannella, si sfrega la soglia di casa con questo preparato dall’esterno all’interno (della casa) per avere flussi continui di soldi contanti. Per portare soldi in una casa di tolleranza , bar o sala da ballo si mescola olio di cannella, “love me oil” e olio VanVan in nove bicchieri d’ acqua, si sfrega il preparato dalla soglia fino a tutto il corridoio di entrata (dall’esterno all’interno).
  • Per proteggere una casa o un luogo dove si compiono affari illegali si lava la soglia di casa con acqua e la propria urina, poi vi si sparge polvere di mattoni. Per rinforzare il tutto si aggiungono al preparato per il lavaggio, le ceneri di un foglietto sul quale è stato scritto il nome del capo della polizia della città.

Questi due mondi non sono atti a praticare solo il male ma anche il bene. E’ bene aprire la mente e osservare che al di la di fantocci di pezza o cera si nasconde un mondo molto più affascinante.

Alcune cose da sapere circa lo smaltimento dei riti. Domande comuni che aspettano di trovare una risposta


Molti di voi sono frequentatori abituali di questo blog, quante volte vi sarà capitato di leggere domande di questo tipo: ” Scusa ma se lo getto nel cassonetto, va bene lo stesso?” oppure ” Non esiste un corso d’acqua vicino casa mia, va bene se lo getto nel gabinetto?”.

Davanti a tutti questi quesiti la risposta potrebbe essere solo una: ” ASSOLUTAMENTE NO!!!”

A chi mi rivolgeva queste domande, ho sempre risposto: ” Perchè non cambi rito?”

Se le persone non riescono a svolgere i riti come si deve per questioni pratiche, dovrebbero optare per riti più semplici. Se è necessario smaltire un rito in un ruscello, è inutile smaltirlo nel wc, finirebbe nella fogna, quindi, pensate voi il danno che andreste a causare.

Dovete seguire rigorosamente le regole di smaltimento indicate nel rituale a cui fate riferiemnto. Non esistono scorciatoie o metodi alternativi. La strada è quella, se la potete percorrere bene, altrimenti, cambiate perscorso.

Altra rogna per chi pratica magia è il tanto temuto cimitero. Anche nel mio blog ci sono riti che prevedono la sepoltura di un determinato rituale in cimitero. Le esclamazioni più frequenti in questo caso sono:

Non posso andare in un cimitero per seppellire questa cosa perché : il cimitero è chiuso di notte , qualcuno potrebbe vedermi , ho paura dei fantasmi , potrebbero multarmi, è in un brutto quartiere “.

Mille scusanti inutili, senza prendere in considerazione l’idea di andarci durante il giorno.

Logicamente non potrete mostrare ai quattro venti il vostro sacchetto con i materiali per cui, ingegnate il cervello. Ecco cosa fare:

Comprate dei  fiori  ( meglio una piantina purchè  la togliate dal vasetto di plastica qunado la andrete a piantare) e prendete un contenitore biodegradabile. Andrebbe bene un semplice bicchiere di carta dove dentro avrete messo acqua e il mazzo di fiori. Portatevi a presso una paletta che servirà per scavare e 3 monetine. I residui del rito li avvolgerete o in un panno o nella carta come ho spiegato nell’altro articolo ( sempre che il rito non disponga di regole bene precise).

Scegliete una tomba, bisogna fare una premessa però, i cimiteri moderni prevedono le così dette colombarie, quindi è raro che qualcuno trovi spazio per essere seppellito in terra. Ad ogni modo, nei cimiteri esistono tante tombe vecchie, poichè nell’antichità le persone trovavano degna sepoltura solo per terra e non negli orrendi loculi moderni. Scegliete una di queste tombe antiche se non avete parenti a cui far riferimento in questo senso. Parlate con lo spirito del defunto spiegandogli i motivi che vi hanno  spinto a fare ciò e pagate pegno( quindi deponete le monete nei pressi della tomba). Scavate il fosso, mettete  l’elemento che dovete seppellire (cioè il rito che dovete smaltire)  e sopra di questo posizionate la piantina che avete acquistato ( togliendola dal vaso di plastica) o  i fiori che avrete posto nel bicchiere di carta contente acqua per tenerli freschi. Ricoprite il tutto con la terra. Recitate una preghiera per il defunto, poichè avete deciso di utilizzare la sua zolla di terra eterna e ringraziatelo per questa cortesia. Fatto ciò, potete andare.

Se avete paura o non riuscite a fare un passo del genere,  è bene non agire. Dovete essere sicuri di ciò che fate. La strega che si reca in cimitero, lo fa con estrema serenità e convinzione. Lo spirito da lei prescelto non sarà casuale. Se vi sentite attratti da una tomba in particolare è perchè quel defunto vi ha dato il permesso di accedere nella sua proprietà. Dovete solo ringraziare per questa cortesia. Ma tutti sappiamo che la società moderna, ma soprattutto quella antica, hanno uno strano rapporto con la morte, i cimiteri e i defunti. Qualora vi rendete conto che cercate delle scuse o degli escamotage per recarvi in cimitero, significa che quel tipo di magia non fa per voi, quindi, cercate un rito che vi incute meno nervosismo. Non spingetevi oltre l vostre  capacità, in magia non è una cosa giusta.

Buon lavoro

Princess

Seppellire un rituale nel giardino di casa. Quando, come e perchè


Come abbiamo più volte letto, molti rituali vengono smaltiti attraverso il seppellimento in giardino. Per chi si appresta a diventare strega e quindi a praticare magia, è bene capire e sapere il metodo più corretto per far si che il rito rimanga integro e funzionante.

Anticamente i riti da seppellire, venivano avvolti o in un sacchetto di stoffa naturale morbido oppure venivano impachettati e legati sempre con pezze di stoffa. Questo per conservare l’integrità e farlo durare nel tempo.

Quando  si effettuano rituali con le bottiglie, in questo caso, mi sembra abbastaza ovvio che l’integrità e la durata del rito rimarrebbero inalterati poichè la bottiglia è un ottimo scudo contro il deterioramento causato dal tempo.

Anche in magia, come in molti altri settori, le evoluzioni dei tempi moderni prendono spazio. Ad esempio, un trucco moderno è proprio quello di avvolgere il rito in carta alluminio oppure, esistono streghe moderne che inseriscono i resti dei riti in contenitori di plastica ( quelli da frigo per intenderci, i così detti ” salvafreschezza”). Ognuno è libero di scegliere le varianti che vuole, adattandole alle proprie esigenze.

E’ bene ricordare che  residui dei riti non hanno bisogno di chissà quali grandi attenzioni. Quando si finisce di svolgere un rito, alla fine bisogna racimolare tutti i residui che avanzano. Se non si riesce a smaltirli subito, bisogna avvolgerli o in un semplice panno o in carta marrone come quella che si utilizza per il pane. Questo per tenerli lontani da occhi indiscreti.

I riti, come abbiamo sempre precisato possono essere di natura buona o cattiva. Potete seppellire nel vostro giardino riti d’amore, per richiamare il denaro e il lavoro. I riti che  hanno a che fare con seperazioni o maledizioni, non dovrete MAI seppellirli nel cortile di casa vostra.

Prendiamo d’esmpio un rito d’amore con le candele. Dovrete porre i residui delle due candele  in un panno, avvolgerete tutto per  bene, oppure incartate  con della carta marrone e legate con dello spago. Seppellire  in corrispondenza della vostra porta d’ingresso. Questo si usa farlo poichè invita l’amato ad entrare in casa vostra. Anche per i rituali riguardanti il denaro o per richiamare  clienti funzionano nello stesso modo.  Però, in questi casi, si usa pagare  pegno ( anche se è meglio dire “donare”) in modo simbolico, può essere una monetina da 50 centisimi o un euro. Il tutto va sempre seppellito davanti all’ingresso.

Esistono rituali che vanno alimentati, come la scatola d’amore magica, i mojo, il vasetto di miele. Se ad un certo punto decideste di disfarvene, potrete seppellire il tutto nel giardino di casa. Stesso discorso vale per i rimasugli dei rituali come ceneri, cera, pezzetti di carta, si avvolgono in un panno o in un pacchetto di carta e si seppeliscono in giardino.

Una piccola parentesi bisogna dedicarla anche ai residui liquidi, come ad esempio quelli dei bagni purificativi  ( sia su stessi che per la casa). E’ buona regola disfarsi dell’acqua che rimane gettandola in un crocevia. Alle volte, questo passaggio, risulta complesso, soprattutto per chi vive in città. A questo punto potreste optare per un’altra opzione, che sarebbe quella di gettare l’acqua nel cortile di casa verso direzione oriente all’aba. Non è un vero e prorpio seppellimento questo, ma come avrete immaginato, la terra si impregna dei liquidi che continueranno a lavorare per voi.

Tenete bene a mente che esistono riti che vanno smaltiti in modo bene preciso, percui leggete con estrema attenzione tutto il rituale. Se invece non è specificato, potete optare come sopra descritto.

Buon lavoro!!!

Princess

Regole per smaltire un rituale


La magia è un mondo complesso e ricco di nozioni da non sottovalutare. Quando una persona decidere di agire attraverso le energie per ottenere i propri obiettivi, sarebbe bene che studiasse ogni singolo dettaglio affinché il rito venga svolto nel miglior modo possibile.

Esistono vari tipi di rituali, ciascuno di questi ha delle regole di base ben precise da rispettare circa lo svolgimento.

Dovete anche capire che tipo di corrente magica state seguendo. Le correnti neo-pagane tendono a caricare e quindi a consacrare il rituale. Le correnti magiche come l’hoodoo sostengono che erbe, radici, minerali e elementi che vengono utilizzati, contengono già tutti i poteri necessari per agire senza bisogno di far nulla. La natura fornisce a questi elementi il potere necessario per agire da soli. In base al significato esoterico di ciascun elemento, si usa unirli creando un mix vincente per ciascuna situazione.

Esistono alcuni rituali che per agire debbono essere posti a stretto contatto con la vittima ( polveri che la vittima deve calpestare, unguenti che la vittima deve indossare, ingredienti che la vittima deve ingurgitare). A questo proposito un vecchio detto hoodoo dice: “Lay your trick, walk away, and don’t look back”, in italiano: Deponi il tuo inganno (poiché sapete che la vittima ignara cadrà nel vostro gioco), allontanati senza voltarti. Questo perchè? Le persone quando effettuano un rituale debbono conservare in se la fede necessaria e la sicurezza della riuscita dle proprio lavoro. Se una persona sbircia e rimane di guardia per vedere come si comporterà la vittima, significa avere poca fiducia in se stessi, nel proprio lavoro e capacità e questo non può assolutamente essere l’atteggiamento di una vera strega. Quindi questo detto dovrà essere il vostro motto.

Di regola ogni tipo di rito deve essere smaltito in tempi prestabiliti e in posti prestabiliti. In generale possiamo prendere atto di queste nozioni valide per ogni corrente magica:

  • Se si desidera far riavvicinare qualcuno, i materiali andranno seppelliti nel vostro giardino di casa;
  • Se si vuole attrarre qualcosa o qualcuno , seppellire il tutto in giardino davanti alla vostra porta d’ingresso;
  • Se si vuole distruggere la sua influenza, dovete bruciarlo;
  • Se si desidera allontanare qualcuno o qualcosa , gettare il tutto in acqua corrente;
  • Se lo si deve seppellire lontano dalla propria abitazione, optate per un crocevia;
  • Se volete farlo funzionare attraverso l’aiuto di spiriti , seppellirlo in un cimitero;
  • Se volete lavorare in segreto, allora dovrete far ingerire il tutto attraverso cibi o bevande;
  • Se invece volete lavorare di nascosto, nascondete i residui negli indumenti o negli oggetti.

Interpretazione delle candele


 

candela verde

In questo blog, molti  rituali vengono svolti attraverso l’utilizzo delle candele.

Come ben saprete, esse, sono mezzi utili per capire l’andamento del rito e ci possono fornire ottime informazioni circa la possibile realizzazione o fallimento di quest’ultimo.

I colori per i rituali sono i seguenti :

Il colore NERO, si utilizza per svolgere lavori di rottura ma anche di purificazione;

Il colore ROSSO, invece, sta ad indicare l’ amore passionale, di conseguenza troverà utilizzo in tutti quei lavori che hanno come tema principale il sesso e l’attrazione;

Il colore ROSA, viene impiegato nei rituali che riguardano l’amore costruttivo, l’innamoramento e l’amicizia;

Il colore BIANCO,  di solito viene utilizzato in tutti quei rituali che si adoperano ad aiutare l’officiante nella ricerca  di un  nuovo amore;

Il colore CELESTE, invece  per la guarigione e  la salute;

Infine il colore VERDE riguarda tutti quei riti che hanno a che fare con il denaro.

Per svolgere in modo corretto ed interpretare al meglio  la divinazione con le candele  è  bene rinchiudersi in solitudine in una stanza al buio. Inizierete a svolgere come da copione il rito che avete scelto per la vostra situazione lavorativa, sentimentale, ecc. Una volta che avrete finito il tutto, osservate la vostra candela. Per verificare se il suo bruciare è  da interpretare come un segno, sarebbe cosa buona  e giusta accendere altre due candele, almeno per vedere se anch’esse hanno lo stesso andamento ( consiglio di fare tutto ciò prima di svolgere la magia). Ad esempio, se vedete che la fiamma balla molto, dovrete accertarvi che non dipenda da possibili spifferi d’aria, percui accendendo più di una candela vi renderete conto se è il caso di chiudere porte e finestre.

Se la vostra candela balla o brucia in modo molto vivo, questo significa che la persona a cui avete lanciato il rito sta rispondendo al vostro lavoro. Quindi, il rito è giunto al bersaglio e la persona sta assorbendo le vostre influenze.

Se invece la vostra candela si alterna tra alta e bassa a ripetizione, in questo caso, in maniera del tutto inconscia, la vittima è consapovole di ciò che voi gli state facendo.  Sta combattendo contro il vostro rito e avete un margine abbastanza basso di riuscita. Questo vi fa capire che  è abbastanza forte psichicamente da potersi difendere dai vostri attacchi magici. Non è detto che non possiate riuscire a sconfiggere questa barriera, tutto dipenderà dall’andamento della candela. Ma se continua a fare questo giochino, fino alla fine, di accendersi, morire lentamente per poi rinvigorire, significa appunto che la lotta sarà ardua.

Analizziamo adesso una’altra situazione, cioè quando si svolge un rito con due o più candele che rappresentano persone specifiche. In questo caso, se la fiamma di una delle candele si piega  verso l’altra candela significa che il rappresentante di quest’ultima è fortemente attratto dall’altro. La fiamma più alta e viva sta ad indicare chi domina la relazione.

Sempre in questo genere di rituale, quando la candela si piega dalla parte opposta dell’altra  o se cola molto verso il basso, colui/lei a cui state facendo il rito prova repulsione verso l’altro oppure non sarà costante e tenderà a non adempiere alla sua promessa d’amore, percui tenderà ad abbandonare l’altro ( i famosi tira e molla).

Quando la candela invece scoppia o fa dei rumori di solito viene interpretato come un segnale di comunicazione da parte degli  spiriti. Questi possono essere defunti, angeli o altri soggetti. Tali spiriti vi stanno comunicando che dovete imparare qualcosa da questa lezione di vita.

Capita anche che una candela tenda a bruciare con molta vivacità e quindi si consumi rapidamente. Questo significa che la persona vi desidera ardentemente. Vale anche se si bruciano due candele rappresentative. Se la candela che rappresenta l’uomo (o viceversa) brucia più velocemente di quella della donna sta ad indicare che l’uomo desidera questa donna in modo bramoso e passionale .

Quando la candela fuma di nero appena la si accende  è segno che ci saranno delle forti difficoltà iniziali che poi si placheranno.

Ci sono dei casi in cui vengono utilizzati gli spilli. questi, si conficcano nella candela stessa, se non cadono è segno che la persona è fortemente bloccata e attacata a persone, cose o eventi passati.

In questo caso esistono rimedi per sbarazzarsi dei blocchi come ad esempio fare un bel bagno con foglie di noce nero o anche con l’essenza. Questo serve a rompere tutti i legami che ci tengono ancorati al passato.

Oppure potreste fare un bel bagno di purificazione con il Van Van oil.

Se una candela brucia in modo molto lento, quasi a fatica o non si spegne è un segno negativo.

Può capitare che alcune persone utilizzino le candele come oracoli. In questo caso vengono accese solo per capire come sta andando una determinata situazione. Se la candela è lentissima a consumarsi e continua a bruciare senza spegnersi anche alla fine, diciamo che è esito negativo alla domanda che è stata posta o al rito che è stato fatto. Ma indica anche che non state rispettando la volontà della persona a cui avete lanciato il rito.

Quando fate riti coercitivi la persona combatte contro il rito stesso. In base ai riti che si svolgono questo segno ha significato differente. Ad esempio se si sta facendo un rito purificativo significa che qualcuno ha lavorato contro di voi o contro la persona per cui state facendo il rito. Se fate un incantesimo d’amore l’ esito è negativo. Significa che il vostro disegno non si compirà, in quanto ci potrebbero essere dei blocchi importanti da eliminare o la persona non vi ama.

Quando una candela si spegne la dovrete riaccendere recitando di nuovo  la preghiera. Se questa dovesse spegnersi di nuovo, significa che la persona è molto forte e sta lottando contro il vostro rito, vincendo. Per cui dovreste metterci più intenzione e potenza. Se si dovesse rispegnere, direi che è il caso di arrendervi o provare a rifare l’incantesimo da capo.

Esaminiamo adesso il caso contrario, quindi quando la candela brucia rapidamente. Di norma è un buon segno, ma se brucia velocemente rispetto alle altre candele significa che il lavoro andrà bene ma solo per un breve periodo. Dopo di che sarà necessario ripetere il rito. Infatti se prendiamo d’esempio un rito d’amore e la candela dell’amato brucia in modo decisamente rapido rispetto alla vostra, inquesto caso, come ho già specificato in precedenza, il rito non susciterà un cambiamento permanente ma solo temporaneo.

In ultimo, quando una candela lascia delle goccioline al suo lato vengono chiamate lacrime.  Hanno forma di ghiacciolini e alle volte formano alte colonne di cera incobusta. Quando ciò accade significa che ci sarà molto dolore. Se durante la combustione le lacrime spariranno indica che sarà  un dolore passeggero al contrario, se rimangono, sarà permanente.

Spero di esservi stata utile per domande scrivete un commento o inviate una mail a princessesmy@hotmail.it

Una guida per te, che sei alle prime armi e hai bisogno di capire come agire quando sei in preda alla disperazione


Questo articolo vuole essere una piccola guida di sopravvivenza per chi si avvicina a questo mondo dopo una profonda delusione sentimentale. La mia attenzione si proietta su voi che, in queste circostanze vi ritrovate a lottare contro i vostri stessi sentimenti.

Per prima cosa, è bene sapere che quando si è in preda al panico e alla disperazione è sempre bene non operare magicamente, soprattutto se dobbiamo operare su qualcuno.

Il primopasso da attuare è quello verso la vostra salute psicofisica. Depressione, inappetenza, ansia, panico stress, sono nemici della magia.

Per cui la prima sezione che dovrete visitare del blog è questa RITUALI HOODOO PURIFICATIVI E DI GIUSTIZIA. La purificazione è molto importante in queste circostanze, soprattutto perchè, dopo un abbandono, i primi sentimenti che avvertirete saranno rabbia, dolore, senso di disfatta, frustrazione. Non potete permettervi illusso di farvi mangiare le energie da queste sensazioni sgradevoli.Capiterà di sentirvi sfiniti, di voler solo dormire. Ascoltate il vostro corpo e fate cio’ che vi dice. Se volete piangere, piangete. niente è più rilassante di una sana crisi di pianto. Dopo che avrete dato libero sfogo alle vostre emozioni, la prima tappa sarà quella di purificare voi stessi da tutta questa negatività che logora l’anima. Non potete essere debilitati, ma dovrete essere in forma per operare. Attendete che il rito faccia effetto, lasciate passare almeno 30 giorni o anche di più, dovrete sentirvi carichi e pieni di energia positiva.

Il secondo step, lo affronterete quando starete meglio appunto. La sezione da osservare e studiare sarà questa RITUALI WICCA e anche questa MAGIE D’AMORE PER FAR INNAMORARE O PER FAR RITORNARE L’AMATO/A .

Iin queste sezioni troverete dei rituali di magia bianca, che saranno i primi che andrete ad effettuare, niente legamenti. I Riti di magia bianca vi aiuteranno a capire se potete entrare nel subconscio della persona che è stata insieme a voi, se così fosse, allora, avete buone possibilità di riuscita. Se un rito di magia bianca vi da picche, significa che la persona al momento non vi vuole e che quindi, è bene agire in maniera diversa. Non dovete accanirvi a fare riti sulla stessa persona, se il ritonon funziona ed avete fatto tutto il possibile e in modo corretto allora, fate un rito per cercare la vostra anima gemella. Se la persona che amate è la vostra metà, allora il rito ve lo riporterà nei tempi giusti. La sezione è questa RITI PER TROVARE L’ANIMA GEMELLA.

Per ogni delucidazone io sono sempre disponibile. Però provate a seguire questo piccolo percorso, so che d’impulso il legamento è la prima cosa che vi colpisce, ma non è la soluzione. Dopo rischiate di cadere ancora più in basso, datemi retta, andate per gradi.

Vi abbraccio

Princess

Approfondimento : come debbo comportarmi quando decido di operare magicamente


Ho scritto diversi articoli su questo argomento cercando di spiegare come  iniziare e come  completare un rituale,  ponendo un occhio di riguardo soprattutto sulla parte psicologica dell’operatore ( cioè colui che attua il rito). Ad ogni modo, sembra che non sono riuscita a spiegarmi bene in quanto molti di voi continuano a compiere gli stessi errori.  Sono consapevole del fatto che molti  utenti del blog si trovano nel bel mezzo di un periodo che non si può definire ” roseo”. Appunto per questo è necessario concentrasi e  cercare di avere un quadro chiaro su come si deve operare. Lo stato psicologico, è la chiave fondamentale per un operatore magico. Così, anche per questo argomento, ho cercato un autore che potesse descrivere in parole semplici  come si richiede e come si deve attendere il miracolo. Partiamo dal preuspposto che tale discorso è stato estrapolato da uno dei libri di Esther e Jerry Hicks. Chi è appassionato di legge dell’attrazione conoscerà questi due autori che  si servono dell’esperienza di un’entità chiamata Abraham. Questa entità incarnandosi nel corpo di Esther comunica consigli e concetti su come chiedere e su come ricevere dall’universo i nostri desideri.

La legge dell’attrazione non si discosta nella maniera più assoluta dal concetto di magia. Per cui, ecco a voi le tre fasi principali per ottenere ciò che volete essere, fare o avere ( estrapolato dal libro ” Chiedi e ti sarà dato” di Ester e Jerry Hicks costo € 9,00)

“Il Processo Creativo è semplice dal punto di vista concettuale. Si basa solo su tre fasi.

  • FASE 1 (vostra). Chiedete.
  • FASE 2 (non vostra).Viene data la risposta.
  • FASE 3 (vostra).La risposta che è stata data deve essere ricevuta o permessa ( dovete lasciarla entrare).

FASE 1(VOSTRA). CHIEDETE

Grazie all’ambiente meraviglioso e vario in cui vi trovate, la fase1 vi risulta facile ed automatica, perchè è così che nascono le vostre preferenze naturali. Tutti i desideri- da quelli più vaghi o perfino inconsci a quelli più chiari, precisi e determinati – risultano dalle esperienze contrastanti della vostra vita di ogni giorno. I desideri (o richieste) sono conseguenze naturali della vostra esposizione a questo ambiente di incredibile varieta’ e contrasto. Quindi, la Fase 1 vi viene spontanea.

FASE 2. LE RISPOSTE DELL’UNIVERSO

La fase 2 è piuttosto semplice per voi, perchè non vi compete. la fase2 è opera del non fisico, spetta alla foza di DIO.

Tutto ciò che chiedete, piccolo o grande che sia,è immediatamente compreso e offerto integralmente,senza eccezioni. Ogni punto di coscienza ha il diritto e la capacità di chiedere, e a tutti i punti di coscienza si rende omaggio con una risposta immediata. Quando chiedete, vi sarà dato. Ogni volta.

La vostra richiesta talvolta si esprimein parole, ma più spesso è trasmessa da voi in modo vibrazionale come un flusso costante di preferenze personalmente affinate, ciascuna basata su quella precedente, e ognuna di esse è rispettata e ricompensata con una risposta.

A ogni domanda viene risposto. Ogni desiderio è accordato. Ogni preghiera è esaudita. Ogni volta si realizza. Il motivo per cui molti dissentirebbero da questa verità, mostrando esempi di desideri non realizzati nella loro esistenza, è che non hanno ancora capito e completato l’importantissima fase 3, perchè se non si porta a termine questo passo, l’esistenza delle fasi 1 e 2 potrebbe passare inosservata.

FASE 3. LE PERMETTETE DI ENTRARE

La fase3 è l’applicazione dell’arte del permettere. E’ la vera ragione per cui esiste il vostro sistema di guida. E’ la fase in cui sintonizzate la frequenza vibrazionale del vostro essere con la frequenza vibrazionale del desiderio. Proprio come come il sintonizzatore della radio che deve essere sulla frequenza della stazione radio che desiderate ascoltare. La chiamiamo arte del permettere, ovvero permettere ciò che state chiedendo. A meno che non siate in modalità ricettiva, non riuscirete a cogliere la risposta alle vostre domande anche se a esse è stato risposto; non vi accorgerete che le preghiere sono state esaudite, che i desideri sono stati soddisfatti, e questo non perchè le richieste siano rimaste inascoltate, ma perchè le vostre vibrazioni non corrispondono a quelle risposte, e quindi non le avete lasciate entrare.

OGNI SOGGETTO E’ DUE SOGGETTI: VOLUTO E NON VOLUTO

Ogni soggetto è in realtà composto da due soggetti: c’è quello che desiderate e la sua mancanza. Spesso – anche quando siete convinti di pensare a qualcosa che volete- in realtà state pensando l’esatto opposto del vostro desiderio. In altre parole, ” Voglio stare bene; non voglio stare male” ; Voglio avere la sicurezza economica, non voglio trovarmi a corto di soldi”; ” Voglio trovare la relazione perfetta; non voglio restare da solo”.

Ciò che desiderate e ciò che ottenete sono sempre in perfetta corrispondenza vibrazionale, quindi può risultare estemamente utile stabilire una correlazione conscia tra ciò a cui pensate e ciò che sta avvenendo nella vostra vita, ma è ancora più utile se riuscite a capire dove siete diretti ancora prima di arrivarvi. Quando  capite le vostre emozioni e gli importanti messaggi che vi trasmettono, non dovrete aspettare che qualcosa si realizzi nella vostra esistenza per capire qual è stata la vostra offerta vibrazionale: potrete capire con precisione, dal modo in cui vi sentite, dove siete diretti.

LA VOSTRA ATTENZIONE DEVE ESSERE SUL DESIDERIO, NON SULLA SUA MANCANZA

[…] Il motivo per cui non siete sempre consapevoli del fatto che i vostri desideri sono stati esauditi è che spesso c’è un intervallo di tempo tra la richiesta (fase1) e il permettere (fase3).

Anche se avete trasmesso un desiderio chiaro come conseguenza del contrasto percepito, spesso invece di pensare al desiderio, tornate a concentrarvi sulla situazione contrastante che ha generato il desiderio stesso. Così facendo, la vostra vibrazione è maggiormente legata al motivo per cui avete formulato il desiderio che non al desiderio stesso.

Ad esempio, la vostra auto sta diventando vecchia e comincia ad avere bisogno di riparazioni frequenti. Voi,  che ne notate lo stato di degrado progressivo, scoprite di desiderare una nuova auto. Quando cominciate a provare quell’intenso desiderio per la sensazione di sicurezza che vi darebbe un’auto nuova e affidabile, un missile vibrazionale di desiderio viene inviato da voi; la fonte lo riceve immediatamente e risponde subito.

ma poichè non siete consapevoli delle leggi dell’universo e delle tre fasi del processo creativo, que sentimento nuovo ed entusiasmante non dura molto per voi. Quindi, invece di rivolgere subito l’attenzione al vostro desiderio e di continuare a meditare sull’idea di quella bellissima macchina nuova, tornate a concentrarvi sull’auto che possedete ora, ricordando le ragioni per cui volete un veicolo nuovo. ” Questa macchina non mi piace più”, concludete, senza rendervi conto che nel guardare la vostra vecchia auto state rivolgendo ad essa le vostre vibrazioni, invece che alla nuova auto che desiderate. ” Ho proprio bisogno di una macchina nuova”, spiegate, mostrando le ammaccature, le crepe nella vernice e il comportamento poco affidabile di quella vecchia.

Con ogni dichiarazione di bisogno e di  giustificazione per un’auto nuova, rafforzate vostro malgrado la vibrazione della sgradevole situazione attuale, e così facendo continuate a privarvi dell’allineamento vibrazionale con il nuovo desiderio, precludendovi la realizzazione di ciò che state chiedendo.

Finchè continuate a concentrarvi su ciò che non volete, ciò che volete non vi sarà dato. In altre parole, se pensate alla vostra bellissima auto nuova questa si avvicinerà progressivamente a voi, ma se rivolgete il pensiero con più insistenza all’auto attuale, inaffidabile, la macchina dei vostri sogni non potrà venire a voi.”

Spero che ora sia tutto più chiaro

Princess

Preghiere e Novene. Spiegazioni per l’uso.


Ciao a tutti,

quest’oggi si parlerà di preghiere. Ho notato che  le preghiere e le novene sono gli argomenti più digitati nei motori di ricerca. Quindi, perchè non approfondire l’argomento? E’ importante che facciate chiarezza su cosa siano, come le potrete utilizzare e come scegliere quelle adatte alla vostra causa. Dovete tenere ben presente che pregare in questi termni, non è come recitare le preghiere cristiane. In questo caso si parla di preghiere a sfondo pagano, dove quello che state recitando è una formula magica a tutti gli effetti.

Le preghiere, in questo contesto, possono suddividersi in alcune categorie che sono:

* preghiere di supplica;

*preghiere imploranti;

*preghiere imprecatorie;

*preghiere che vengono scritte dal richiedente liberamente senza far riferimento ad alcun testo sacro.

Molti si rifugiano nell’idea che recitare preghiere ai Santi  o passi delle Sacre Scritture, non sia pericoloso.  Questa idea è assolutamente sbagliata. Vi potrei citare parecchi esempi  nelle preghiere di magia popolare che dimostrano che esiste anche un lato malefico. I soggetti pricipali a cui ci si rivolge, di solito, sono i santi ma a nche i Salmi sono molto utilizzati. Se leggete la Sacra Bibbia, ci sono  parecchi scritti dai contenuti abbastanza forti. Chi utilizza la Sacra Bibbia in questo modo, sappia che ha davanti a se delle formule magiche che venivano utilizzate dalla notte dei tempi.  Come avevo già detto, i Salmi in particolar modo, sono delle orazioni efficacissime. La domanda di alcune persone  sarà : ” ma io non sono cristiano e non credo in Dio, come posso  credere in ciò che leggo??” La risposta è semplicissima. Chi utilizza i Salmi in questo modo, non  è Cristiano. In questo caso dovrete leggere il Salmo o la Scrittura, come una formula magica. Leggete il contenuto ed estrapolate il significato. Se analizzerete il testo, vi sarà molto più semplice credere in ciò che dite, perchè vi renderete conto che non lo considererete un testo sacro,ma la formula che vi occorre in quell’esatto istante per risolvere il vostro problema .

Esitono delle preghiere che sembrano tali ma che in realtà sono dei veri e propri legamenti. Per essere chiara vi ricordo la preghiera di legamento che viene recitata nel rito di S.Elena. Quella che si recita potrebbe, a primo impatto, apparire come una semplice preghiera, contiene tutti gli elementi per essere considerata tale inizia con ” Oh gloriosa S. Elena” per poi finire con  ” vi sarò devoto nei secoli dei secoli. Amen”. All’apparenza non ha nulla che la dissoci dalle  altre preghiere cristiane, tranne le righe prima di concludere. Ecco che ora possiamo parlare della preghiera imprecazione. Il rito di S.Elena, come stavamo dicendo è il più conosciuto e quindi il più semplice da analizzare, ma come esso possiamo prendere d’esempio le varie novene a S.Marta, alcune preghiere e riti a S.Antonio. Tutti  questi, hanno lo stile  di una preghiera vera e propria ma vi è in aggiunta l’imprecazione o la maledizione. La maledizione consiste nell’ infliggere alla vittima delle pene costrittive fino a che non farà ciò percui noi stiamo pregando. Sia nel rituale di S.Elena che in quello di S.Marta o S.Antonio, la persona viene torturata psicologicamente . Ciò che ci rende consapevoli che davanti a noi abbiamo una preghiera negativa sono frasi come le seguenti: ” non riesca a dormire, a bere o a mangiare finchè non si arrenderà al mio volere”.Queste parole ci fanno capire che non abbiamo di fronte a noi una preghiera volta a fare il bene ma è una vera e propria coercizione. Quando vi trovate davanti a preghiere di questo tipo, sappiate che sono dei legamenti veri e propri anche se gli viene dato l’appellativo di Novene.

La differenza primordiale tra le preghiere Cristiane e quelle di magia popolare è che quelle Cristiane chiedono ai Santi di intercedere per noi affinchè Dio le ascolti. Non è detto che le nostre suppliche vengano realizzate perchè  la religione cristiana mette in primo luogo il disegno divino di Dio e non il nostro volere. La preghiera di magia popolare, invece, va in conflitto con il principio di libero arbitrio. L’entità a cui noi ci rivolgiamo, non dovrà intercedere per noi attraverso Dio, ma agirà per noi perchè le ordiniamo di farlo ed in cambio dobbiamo darle delle offerte, non qualsiasi, ma quelle che vuole lei, altrimenti, ci ritroveremmo con in mano un pugno di mosche. I ” Santi” che vengono richiamati in questi casi, non sono i santi che vediamo in chiesa, ma entità che appartengono ad altre culture religiose. I santi di magia popolare sono molto dispettosi e pretenziosi. Non danno mai niente per niente e pretendono l’offerta che gli viene promessa e in più si deve fare in modo che tale novena o preghiera venga divulgata e resa pubblica. Se questo non verrà fatto, se dimostrate di non avere fiducia nelle capacità di tale santo/a il vostro desiderio come vi è stato concesso vi verrà strappato via in un nano secondo.

Come dicevamo all’inizio tali preghiere possono venir recitate estrapolando parti di testo dalle sacre scritture oppure possono avere anche un contenuto  libero ideato dalla persona stessa, quindi una persona potrebbe crearsi la propria preghiera a seconda dell’esigenza. Io, sulla seconda opzione, non sono molto d’accordo e il motivo è semplice, perchè bisogna avere molta esperienza, percui è alta la possibilità di fare fiasco.

I passi delle Sacre Scritture maggiormente utilizzati sono i Salmi della Sacra Bibbia.  Nella cultura Hoodoo, ad esempio, essi vengono utilizzati come formule magiche per ogni evenienza.  Originariamente, gli ebrei li utilizzavano come preghiere primordiali proprio perchè, ciascun Salmo ha un suo tema e viene utilizzato in maniera specifica per risolvere un determinato problema. Naturalmente, chi ha molta esperienza, utilizza, oltre ai Salmi, altri frammenti delle Sacre Scritture mirati per la risuluzione di qualsiasi impedimento. Come ho già detto, chi fa questo genre di cose, sono persone abbastanza preparate che sanno ciò che fanno.

Per i principianti, consiglio di pregare tramite i Salmi, dato che sono specifici per ogni tipo di problema quotidiano.

Sempre nel mondo Hoodoo gli Spiritual Doctors, chiedono ai loro clienti di partercipare alle loro preghiere. Questa partecipazione può avvenire recitando all’unisono , oppure con il classico botta e risposta o addirittura chiedendo alla persona di recitare la preghiera in un determinato momento della giornata che può essere la mattina, la notte prima di andare a dormire o un giorno della settimana specifico.

Questi sono i tipi di preghiere maggiormente utilizzati da noi. Vi ricordo di stare attenti a ciò che recitate. Sappiate che, se leggete il nome novena o preghiera, non è a sfondo religioso ma pagano. Questo vi farà capire che ad ogni parola corrisponderà una conseguenza. Perciò, non fatevi incantare dal nome di un Santo che compare in una formula, perchè dovete tener conto che la maggior parte di questi rituali, perchè lo sono a tutti gli effetti derivano da preghiere di Santeria Cubana, da preghiere Voo-doo e non Cristiane. Ogni popolo ha la propria cultura, quindi è assai difficile per noi occidentali capire le culture di questi popoli. Loro credono fermamente in ciò che fanno, hanno una spiccata ed evidente fede, prendono tutto in maniera molto seria e non sfruttano le divinità come spesso capita a noi. Siamo onesti, quanti di voi riescono a rimanere fedeli ed assidui con un santo dopo che si è ottenuta la grazia??? direi molto pochi. Quindi prima di immergervi in certi meccanismi studiate anche la cultura da cui proviene il rito. Interessatevi a quel santo sotto ogni punto di vista. Ricordatevi che non state giocando.

Spero vi sia utile questa lettura affinchè possiate capèire quale meccanismo attivate quaqndo vi accingete a recitare una novena.

I fattori principali di una buona riuscita sono:

*costanza;

*devozione;

*interesse e studio verso il santo a cui ci si rivolge ( ovvero conoscere le opere, le gesta, la sua vita);

*mantenere le promesse fatte;

*rimanere devoti a quel santo a vita.

Avete òla costanza e la voglia di prendervi una responsabilità di questo tipo??? pensateci!!

*

Parliamo in generale delle magie che si fanno con il congelatore o il freezer.


freeze

 

 

Ciao a tutti,

oggi volevo trattare un argomento di cui sicuramente avrete sentito parlare, cioè i rituali magici attraverso l’uso del freezer. Premetto che i riti di cui vi parlerò appartengono alla magia Hoodoo e servono per mettere a tacere pettegolezzi,eliminare la concorrenza sia nella vita lavorativa che sentimentale, in poche parole  per congelare tutte quelle situazioni avverse che  rendono tutto il nostro quotidiano difficile.

Ma come si svolgono le magie con il freezer o congelatore?

Inizio col dire che forse questa parte non è piacevolissima da leggere, però se vogliamo capire la magia è bene scrivere le cose nella loro interezza. Mi dispiace per coloro che rimarranno turbati, ma il mio compito è appunto  spiegare le cose in maniera dettagliata. Percui se lo trovate particolarmente oltraggioso non lo leggete. Non è nulla di che, ma sicuramente chi vorrà far polemica troverà lo spunto  per attaccare.

Ritornando all’argomento, la cosa migliore  da fare è utilizzare dei contenitori o meglio dei simboli che rappresentino il lavoro che voi vi accingerete a svolgere. Ad esempio una lingua ( di animale che trovate dal macellaio) identificherà  i discorsi qualora voi vogliate mettere a tacere delle voci insidiose sul vostro conto. La biancheria intima bagnata di una persona per  le questioni sessuali, un fico secco  a fette simboleggia il ventre di una donna, il limone invece serve a rappresentare la vita tetra o acida (forse meglio amara)di qualcuno. Ma logicamente non tutti possono agire in modo così specifico percui si utilizzano anche oggetti più semplici ma generici come un pezzetto di carta bagnato, un asciugamano bagnato,un pacchetto di carta bagnato e così via.

Come avrete notato, sopra, ho scritto che alcuni oggetti vanno bagnati mentre su altri non ho scritto niente. Allora, per quanto concerne il fico, il limone o la lingua non è necessario bagnarli perkè al loro interno contengono acqua o cmq sostanze bagnate. Però, volendo, potrete bagnarli prima di inserirli all’interno del congelatore, scegliete voi. Al contrario, materiali come carta, cartone, stoffa ecc ecc debbono essere bagnati perchè comunque essendo asciutti  per natura non si congelerebbero in maniera solida o comunque durissima a mo di cubo di ghiaccio.

http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTrZiIIj6sA-XcaCIXLc0b2NKuwWO204IGnJ4VLFrxzoR9SDOut

Dopo che avrete scelto il simbolo generico o specifico che raprresenterà il vostro scopo, dovrete scrivere i nomi delle persone che vi disturbano  o la situazione che vorrete eliminare dalla vostra vita.   Se prendiamo d’esempio  l’amore, possiamo anche non sapere chi sia colei che stuzzica nostro marito o il nostro fidanzato. Percui, se è una persona con cui ha dei rapporti via internet, potremmo scrivere nel nostro foglietto ” donna internet” oppure ” rivali d’amore” oppure il nome specifico di quella persona che tanto ci disturba. Inoltre, questa magia, può essere utilizzata anche per eliminare qualcosa che ci crea disagio come ” sofferenze d’amore”  oppure ” debito con tal dei tali”. Potrete quindi decidere se allontanare da voi una persona o una situazione che vi arrecano forte danno e disagio. Ricordatevi che per quanto concerne l’amore se congelerete il nome del vostro attuale compagno lo allontanerete da voi, quindi non fate l’errore di scrivere il suo nome insieme a quello della pretendente che vi disturba. In ogni caso, se i due hanno una relazione effettiva, io vi consiglio di scrivere solo il nome di lei oppure ” rivale d’amore”. Sta di fatto che non è una magia adatta a far allontanare due amanti sia chiaro, ma solo ad allontanare delle preoccupazioni, delle situazioni spiacevoli. Quindi, se c’è un ex che vi tormenta è la magia giusta, se c’è un collega di lavoro che vuole farvi le scarpe ok, se c’è una donna che si sta intrometteno nella vostra vita sentimentale ok, ma se per caso vostro marito vi ha già lasciate per un’altra donna è inutile che scriviate nel foglietto i loro nomi, la loro relazione non finirà verranno solo allontanati dalla vostra vita. Lo scopo di questa magia in fondo è questo, allontanare il male congelandolo.

Come terza fase, si procede con la preghiera e quindi con una formula da recitare. Dopo di che si procurano delle erbe adatte per raggiungere lo scopo che vi siete prefissati come ad esempio il pepe rosso fa si che le bugie brucino e muoiano in bocca alla persona che vi prende in giro, l’allume mette a tacere le male lingue, i semi di papavero si utilizzano per confondere un nostro rivale nel mondo lavorativo perchè confondono le idee e fanno si che la persona si dimentichi appuntamenti, nomi importanti, numeri di telefono e via dicendo.

Abbiamo già spiegato prima che tali oggetti debbono essere bagnati in modo tale che si congelino in modo solido. Cosa si può utilizzare per bagnarli??? Potete utilizzare un solo liquido o una miscela dei liquidi che vi andrò ad elencare.Anche questi ultimi si dovrebbero scegliere in base all’intenzione che avrete in testa, quindi in base allo scopo che vorrete raggiungere.

Potrete utilizzare l’aceto che come saprete ha un contenuto piuttosto acido e aspro quindi serve per far inacidere le parole di qualcuno o la loro vita, non gli causerete nulla di male, esattamente ciò che loro avrebbero causato a voi.  Altro liquido da utilizzare è l’acqua con l’allume. L’allume  in commercio lo troverete come polverina bianca simile al sale da cucina o come cristallo smussato. Viene utilizzato per diversi usi domestici ad esempio per assorbire i cattivi odori dal frigorifero oppure  come deodorante personale naturale anallergico ed emostatico. In magia viene utilizzato per far tacere le persone pettegole ed impedir loro di continuare ad insidiare la vostra vita con chiacchiere fuori luogo e deleterie. Le urine invece servono  per governare una persona,mentre i cristalli da bagno disciolti nell’acqua ( a seconda della situazione perchè ogni cristallo ha il suo ruolo) serviranno per allontanare la sfiga, oppure per far tacere una persona ed allontanarla dalla vostra vita.

https://i0.wp.com/www.furniturehomedesign.com/wp-content/uploads/2009/06/cleaning-with-vinegar.jpg

Vi ricordo che la lingua, la frutta o le verdure (patate, pomodori, cetrioli ecc ecc) andranno cuciti o su di essi verranno appuntati degli spilli o degli aghi ( di solito si mettono o nove aghi o nove spilli) mentre il pacchetto di carta dovrà rimanere chiuso, poi lo bagnerete e infine lo piegherete ma fate in modo che non si apra. Tutti questi elementi potranno essere  anche avvolti in un foglio dialluminio anche per una questione di privacy, non è una regola ma di solito per evitare che occhi indiscreti vedano ciò che state facendo è bene tenere il tutto nascosto. Ricordate però di mettere la parte più lucida all’interno in modo tale che funga da specchio è che intrappoloi i nomi degli individui o la situazione che non volete piu nella vostra vita. Inoltre è permesso per rendere il tutto più comodo , utilizzare delle teglie di alluminio dove reporrete all’interno il vostro lavoro magico, in questo modo avvolgerlo nella carta stagnola sarà molto piu semplice dato che dovrete foderare solo la parte che rimane scoperta.

https://i1.wp.com/www.abitare.it/wp-content/uploads/2010/02/Immagine-7_Gal700px1.jpg

Un ulteriroe alternativa è quella di preparare un altare dove metterete una candela del colore adatto alla vostra richiesta che cospargerete di olio anch’esso scelto in base alla situazione e mentre arderà fare cadera della cera sopra il vostro lavoro che può essere il foglietto di carta, la lingua di animale o gli altri elementi di cui abbiamo parlato sopra.

Dopo aver fatto tutte queste cose il lavoro è finito per cui lo dovrete riporre all’interno del vostro freezer. Più tempo rimane, meglio è perchè comunque risulta sempre attivo e vivo.

Qualora decidiate di sbarazzarvene, ecco cosa dovrete fare:

Per quanto concerne la lingua la potrete cucinare e mangiare. Potreste decidere altrimenti di lasciare il vostro lavoro congelato nel freezer per sempre, oppure potresti andare nei pressi di un incrocio, possibiolmente dove ci sia un albero è sotterrare il vostro lavoro ( ricordatevi che decidete di appuntare degli spilli soprattutto nella lingua prima di sotterarla toglieteli tutti perchè animali selvatici potrebbero nutrursi di essa e quindi sarebbero assai pericolosi per queste povere creature).

https://i2.wp.com/farm4.static.flickr.com/3537/3545054103_ca56aab34d.jpg

Per concludere questa spiegazione generica su questo tipo di magia possiamo dire per riassumere che:

Chiunque scriva un nome all’interno di un foglio per congelarlo sappia che tale persona verrà catapultata fuori dalla sua vita. Se metti il nome del tuo amante nel freezer, lo avrai congelato (o la sua sessualità) fuori dalla tua vita, se si mettono i nomi dei tuoi rivali nel congelatore, li hai congelati fuori dalla tua vita.  Percui state bene attenti quando vi accingete a fare lavori di questo tipo.

Questo tipo di lavoro di magia ricordatevi che è svolto come se fosse un pacco o un contenitore percui in alcuni casi lo dovrete cucire ( come per la lingua) appuntare con spilli oppure avvolgere. Deve risultare chiuso e ben fissato. Tutto deve essere coperto.

Questo tipo di lavoro come vi ho detto ha bisogno di essere bagnato con i liquidi sopra citati, non utilizzate l’olio perchè non è opportuno in quanto non è adatto per congelare.