Che tipo di Strega sei? segui il tuo istinto


witch lantern

 

La domanda sorge spontanea, soprattutto quando si è agli inizi e non si capisce tanto di queste cose.

In questo caso non sto parlando della dottrina che avete deciso di seguire. Non vi sto chiedendo se siete Hoodoo Doctors, se seguite qualche religione come il Voodoo, la Wicca o la Santeria. Stiamo parlando delle sensazioni che provate, stiamo cercando di capire ciò per cui siete maggiormente portate, del vostro colore interiore. La Stregoneria non fa eccezione, tu puoi appartenere a una coven o a un gruppo di persone che condividono un culto, puoi svolgere vari tipi di riti che appartengono a quel culto e associare la tua energia a quella delle tue consorelle, ma tu chi sei veramente? Quali doti nascoste possiedi?  Adesso proviamo a cercare di capirlo.

Prova a capire le tue doti naturali

Agli inizi è sempre difficile capirsi, ascoltarsi e gestire le proprie emozioni. La prima cosa da fare è sicuramente provare. Provare iniziando dalle cose più semplici, fino ad arrivare a compiere qualcosa di più complesso, col tempo e l’esperienza.

Molte streghe si sentono attratte da erbe e cristalli, altre preferiscono lavorare con le candele, altre ancora con i sigilli, le novene o le mojo bag e potrei continuare all’infinito.

All’inizio tutti proviamo. Se hai svolto tutto per filo e per segno e nonostante tutto il rito non si è realizzato, significa che quel modo di far magia non è nelle tue cord. Come nella vita non tutti siamo portati per fare i pittori, anche in magia dobbiamo seguire la nostra sorgente energetica. Trovarla potrebbe richiedere del tempo, ma sicuramente non sarà mai tempo sprecato.

Connettiti con le tue sensazioni

Ebbene sì, tutti abbiamo abbondantemente pasticciato in magia le prime volte. Come in tutti i settori della vita,  ci siamo ritrovati a compiere riti in maniera compulsiva e psicotica. Questo perché non capivamo la dinamica, non sapevamo cosa fosse un ciclo lunare, come distinguere la Luna crescente dalla gibbosa crescente o la Luna calante dalla gibbosa calante. Troppe nozioni tutte insieme creano un po’ di disagio alla mente e a quel punto ti ritrovi  con in testa diecimila punti di domanda. No panic!! Rilassati, cerca un posto solitario che di solito ti incute calma e pace, respira e fatti dominare dall’istinto.

Alcune streghe si trovano a proprio agio con la meditazione, perché creando il vuoto mentale riescono a visualizzare meglio i propri obiettivi e preferiscono utilizzare questo metodo senza perdere troppo tempo a svolgere riti e recuperare materiali. Altre prediligono la forma scritta che può avvenire in forma poetica, in rima o con una semplice richiesta che poi viene affidata all’elemento che si preferisce ( Acqua , Aria, Fuoco, Terra). C’è chi preferisce l’arte come la danza, la pittura, il decoupage, anche queste sono forme di magia che ci aiutano a sprigionare energia in maniera sana e costruttiva.

Segui il tuo elemento

Il miglior modo per trovare la propria strada è sicuramente cercare di capire da quale elemento siamo dominati. Quindi è importante notare se si è attratti dall’ Acqua, dal Fuoco, dalla Terra o dall’Aria.  La prima cosa che una persona fa è quella di associare il proprio elemento al segno zodiacale di appartenenza. Ovviamente  questa mi sembra cosa buona e giusta. Io sinceramente consiglio di cercare di capire questo, prendendo come spunto il tema Astrale chiamato anche Tema Natale.

Molte persone non si riconoscono nell’elemento del proprio segno  zodiacale perché probabilmente nel loro tema natale possono essere dominati da un altro elemento e tutto questo è causato dai vari aspetti che creano i pianeti. Se per caso non vi ritrovate nell’elemento acqua se siete del segno del cancro, vi consiglierei di cercare un programmino online che vi racconti qualcosa di voi inserendo orario, data e luogo  dinascita, questo è il vero oroscopo.

Nessuno vi vieta di bilanciare tutti gli elementi con l’esperienza, ma agli inizi sarebbe opportuno iniziare con cose elementari che possano aiutarvi ad aumentare la vostra sicurezza.

Blocchi e fallimenti

E’ normale che agli inizi partiamo con un ‘idea un po’ distorta della magia.  Siamo convinti di riuscire ad ottenere in tempi rapidi tutto ciò di cui abbiamo bisogno e quando ciò non avviene, ci facciamo mille pippe esistenziali che potremmo saggiamente evitare.

Il punto è che la magia come tutte le cose nella vita, ha bisogno di dedizione e studio. Esistono rituali che possono essere  più adatti per noi e altri che ci fanno sudare sette camicie e altri ancora che si perdono e non ci danno alcun tipo di risultato evidente. Quando succede questo è giusto imparare a fare una cernita. Non siamo portati per affrontare tutte le energie di questo mondo.  Non dico che col tempo e  molta fatica, un giorno, non potrete riuscire ad ottenere dei risultati, ma dico, perché intestardirsi a fare qualcosa che non ci riesce? Se dopo 2 o 3 mesi non vedete risultati, significa che avete sbagliato qualcosa o che in quel tipo di magia siete delle schiappe. Non è un fallimento, ma una presa di coscienza che può aiutarvi a focalizzare l’energia in una determinata direzione.  Esistono Streghe che posseggono energia nera a tal punto da poterla dare in beneficienza ed esistono Streghe che posseggono energia d’amore in quantità industriali. Se avete bisogno di donazioni energetiche, imparate a collaborare tra di voi e a scambiarvi favori. Fate rituali insieme, così che la vostra energia possa essere amplificata da quella della vostra consorella. Se però volete percorrere un cammino solitario è bene che sappiate che non sarete mai portate per tutti i tipi di magia e a quel punto, non cercate di far le cose per forza, consapevolmente ammettete a voi stesse che quello non è il vostro campo. Vedrete, starete decisamente meglio e soprattutto eviterete di sprecare energia utile inutilmente. E se per caso vi state chiedendo come fate a capire per quale settore siete più portate, i risultati parlano da soli. Se fate un rito e si realizza, continuate verso quella strada, altrimenti…. provate qualcos’altro.

Buon inizio di percorso a tutti!

Benedizioni

 

Che tipo di strega sei?


Buongiorno amici,

Da un po’ di tempo a questa a parte non faccio altro che ricevere messaggi e email in cui mi viene domandato se esiste un rito che possa aiutarci a capire se siamo streghe. Dopo di che viene posta un’ulteriore domanda sacrosanta : ” se sono strega, come faccio a capire se sono una strega bianca, nera o quali doti posseggo?”

E’ molto importante che siate sinceri con voi stessi. Avvicinarsi alla magia non significa necessariamente essere streghe o avere delle doti, molte volte ci si avvicina per disperazione. Non è detto che da questa disperazione possa poi aprirsi una porta verso un universo completamente nuovo, una strada che ignoravate esistesse, delle sensazioni che non pensavate di percepire. Di solito, però, chi si aggrappa per disperazione all’esoterismo è un pasticcione che segue mille cose e non ne fa bene manco mezza. Mortificato dagli insuccessi, molla tutto e segue altri orizzonti. Oppure, dopo aver raggiunto il proprio obiettivo si dimentica di tutto e vive allegramente il momento di felicità ottenuto. Se provate questa sensazione significa che siete di passaggio e che il vostro scopo è puramente egoistico e non evolutivo.

Diverso invece è chi si avvicina alla magia perché il mondo attorno a sé sta cambiando forma. Non dico che dobbiate necessariamente vedere spiriti girovagare per casa, attenzione!! Dico solo che potreste sentirvi pervadere dalle percezioni e dalle emozioni in maniera anomala e forse troppo profonda. Quando osservando una persona iniziate a sentirvi spossati , a percepire le sue emozioni, stati d’animo, quando avvertite la sensazione di immedesimarvi troppo in lei, a quel punto potreste dire che c’è qualcosina in voi che vi sta spingendo verso una strada nuova, fantastica ma complessa.

Significa che si è aperto un canale e a quel punto dovreste imparare a gestirlo per non finire completamente sopraffatti da questa bomba atomica che potrebbe farvi male. Siete voi a decidere ciò che volete percepire e nessun altro.

Se prendo me stessa come esempio, posso dire che sono portata per la cartomanzia e i rituali d’amore, ma assolutamente negata per i riti di purificazione e “d’odio” o comunque tutti quei riti che servono per eliminare nemici e quant’altro.

Nel caso della purificazione, finché elimino la sporcizia da me stessa è un conto, se lo devo fare ad altri è una tragedia cosmica.  Nonostante io mi protegga e purifichi, probabilmente non ho la forza necessaria per contrastare e gestire le negatività altrui e i giorni successi quasi certamente saranno un girone infernale dantesco traumatico. A questo punto mi tengo alla larga da tutto ciò con estremo rispetto, seppur mi dispiaccia non poter essere d’aiuto a chi me lo chiede, ma si tratta di una sorta di protezione per la mia persona e non posso assolutamente ignorarmi.

Inutile dire che se debbo allontanare personaggi dubbi o rendergli pan per focaccia, è come se non avessi lanciato alcun incantesimo, probabilmente non ho energia sufficientemente nera per competere con certi elementi. Questo non vuol dire che sono una strega fallita, semplicemente non è il mio campo.

Ci tengo a precisare che esistono persone meravigliose, dolcissime e protettive che posseggono questa forte energia nera. Non significa che sono cattive, ma sono maggiormente portate per proteggere e aiutare chi viene ferito o tacciato di ingiurie di vario tipo. Il loro dolore e la sete di giustizia a riguardo è talmente grande per chi non merita certi trattamenti, che riescono a sprigionare una forza tale da incenerire chiunque  si appresti a far cose gravemente sbagliate.  Il mio opposto praticamente. Ognuno di noi possiede delle doti speciali, per questo nelle coven i ruoli venivano suddivisi, non tutte le streghe sono portate per ogni tipo di incantesimo o divinazione. Nella vita non tutti siamo portati per diventare ingegneri, dottori, contabili, ecc., ognuno ha la sua vocazione e come tale deve seguire quella corrente energetica. Non possiamo essere bravissimi e super dotati in tutto, ma è giusto concentrarsi in quelle poche cose che ci riescono bene e portarle avanti.

Potreste essere delle ottime streghe culinarie, che sono quelle che prediligono incantesimi che hanno a che fare con il cibo.

Streghe della musica, non ce ne sono tante, ma credetemi che con balli, canti e quant’altro si sprigiona un’energia cosmica pazzesca.

Le streghe erboriste, che sono coloro che utilizzano le erbe, hanno una profonda connessione con la natura e si appellano alla sua potente energia per essere aiutate nei loro riti.

E poi ci sono le streghe che utilizzano i salmi, le orazioni che si appellano a entità particolari a cui sono estremamente devote.

Ragazzi ci sono davvero milioni di sfaccettature in magia, io non posso dirvi quale sia la strada più giusta da seguire, posso solo dirvi di imparare ad ascoltarvi e concentrare la vostra energia in quelle poche cose che sapete fare, sicuramente sarà la scelta migliore

Princess

Momenti Magici


day night

E’ molto importante in magia conoscere i vari aneddoti che ci consentono di operare al meglio. Possiamo citarne alcuni, ad esempio le fasi lunari, le ore planetarie ma anche alcuni momenti del giorno come l’alba, il mezzogiorno, il tramonto e la mezzanotte.

Vediamo nello specifico questi momenti importanti che caratterizzano le nostre giornate.

Dobbiamo scegliere il momento più giusto per operare a seconda dell’intento che ci siamo prefissati.

 

L’ALBA: L’inizio di un nuovo giorno, quale momento migliore per compiere riti atti a richiamare nuove e fresche energie dentro di noi. E’ un momento ottimo anche per effettuare tutti quei riti che hanno a che fare con il richiamo di nuovi amori o per propiziare l’inizio di una relazione, di un nuovo lavoro o progetto, un nuovo percorso scolastico.

 

MEZZOGIORNO: E’ il momento migliore della giornata in cui richiedere aiuto al Dio e catturare tutte le energie solari, le quali apportano forza e positività soprattutto nei momenti bui. Potete compiere tutti quei riti che hanno a che fare con la salute, il denaro, richiedere opportunità nuove e il successo.

 

TRAMONTO: E’ il momento in cui il giorno finisce, quindi potrete lanciare tutti quei riti per liberarvi da qualcosa o qualcuno. Per liberarvi da una malattia, dalle pene del cuore infranto, da un fallimento che vi arreca sofferenza. Ma è anche il momento migliore per sperare nel nuovo giorno che l’indomani inizierà e richiamare energie positive,costruttive e di buona speranza.

 

MEZZANOTTE: E’ un momento di silenzio e di buio, ottimo per avere a che fare con il vostro inconscio, quindi potreste meditare, lanciare riti per migliorare la salute di una persona a voi cara, per migliorare la vostra autostima, per la divinazione e la comunicazione con gli spiriti.

 

Su richiesta: libri che suggerisco a chi vuole iniziare a documentarsi sulla magia


Ogni giorno ricevo e-mail e messaggi privati in cui molti di voi mi domandano di suggerire alcune letture semplici che possano aiutare i neofiti a conoscere e ad approfondire lo studio della magia.

I libri che vi suggerirò, sono adatti a tutti coloro che sono alle prime armi ma anche a chi ha un pochino di esperienza in più.

Le correnti magiche sono  tantissime e sarete voi a decidere, con l’esperienza, quale seguire.
Per il momento non vorrei spingermi  oltre, perché le basi sono più o meno comuni a tutti i generi e per non avere un impatto violento, suggerisco sempre di iniziare a leggere qualcosa sulla religione wicca. Questo perché ha un approccio molto soft e le persone non si sentono inibite dagli argomenti, sarà poi il tempo a condurvi verso letture più complesse.

Vi metterò qua sotto il link diretto di Amazon, ma nulla vieta di comprarli in una qualsiasi libreria vicino casa vostra o in un altro shop online. Onestamente io prediligo Amazon, ma non è la regola.

Aradia, il vangelo delle Streghe ( di Charles Godfrey Leland):

E’ un libro che non dovrebbe mai mancare nella vostra libreria. Lo suggerisco come prima lettura  dato che è semplice, al suo interno troverete aneddoti interessanti, rituali e naturalmente la storia di Aradia. Storia che ogni strega dovrebbe conoscere.

[adrotate banner=”11″]

 

In tutto ciò, non potevano mancare i libri di Scott Cunningham. Uno scrittore che, a mio parere, ha reso il mondo magico affascinante per chi si avvicina per la prima volta a questi argomenti.  Diciamo la verità, alcuni riti spaventano, e per chi sta cercando delle risposte, Scott Cunningham ha sicuramente un modo molto delicato, quasi poetico di spiegare la magia. Addirittura io suggerisco i suoi libri anche ai più piccoli. Il suo modo di approcciarsi al mondo magico è molto interessante, insegna il rispetto per la natura, per la vita e soprattutto insegna a rispettare il libero arbitrio altrui. Elementi fondamentali, che tutte le streghe dovrebbero conoscere. Per lo meno, a mio avviso, è meglio iniziare questo percorso in punta di piedi, con estrema umiltà, in modo tale che non si sviluppi il delirio di onnipotenza, cosa piuttosto deleteria per chiunque.

[adrotate banner=”4″]  [adrotate banner=”5″] [adrotate banner=”7″]

 

E infine, vi suggerirei i libri di Annuphys, in questo caso, il suo secondo libro è forse adatto a un pubblico di streghe già ben avviate alla magia. E’ sempre un piacere leggerla, e sicuramente ha tanti aneddoti e rituali da suggerire. A me piace tanto, spero anche a voi:

[adrotate banner=”10″]  [adrotate banner=”9″]

 

Per oggi credo possa bastare, a breve altri suggerimenti, magari di altre culture magiche.

Se avete domande o dubbi, chiedete pure.

Buon inizio, Princess

 

Rito per mettere alla prova il proprio potere spirituale


 

carte

Mi è stato chiesto di scrivere un rito per mettere alla prova il potere spirituale che si cela dentro di noi. E’ vero che molti non sanno di avere determinate doti o capacità, sentono il fluire dell’energia, ma non sanno se sia frutto della propria suggestione o se effettivamente si ha qualche dono nascosto.

Questo rito si può fare tre giorni prima della Luna Piena, meglio se la Luna è nel segno del cancro dei pesci o dello scorpione, ma non è obbligatorio.

E’ necessario iniziare bevendo una tisana di Artemisia o di Achillea millefoglie e dolcificarla con il miele. Molti si chiederanno perché proprio queste due erbe, il motivo è semplice, perché accentuano il potere psichico.  Dopo di che, dovreste accendere 13 candele viola e a questo punto, decidete voi come iniziare a capire per cosa siete maggiormente portati.  Potreste provare con i tarocchi, con la sfera di cristallo, con il pendolo, con la mente  per valutare se avete doti sensitive, la scelta è ardua, ma io credo che dentro ciascuno di noi emerga un’emozione o un’attrazione verso qualcosa in particolare da subito, si tratta solo di prestare attenzione.

Adesso chiedete aiuto all’arcangelo Asariel per sviluppare questa vostra dote attraverso la seguente preghiera:

Io Ti invoco oh Asariel

Arcangelo di Nettuno e governatore

Dei poteri della chiaroveggenza.

Io ti chiedo adesso

Di aprire il mio terzo occhio

E mostrami la luce nascosta

Che mi faccia vedere il vedere il futuro

Che mi faccia vedere il passato

Che mi mostri i regni  dell’ignoto

Che mi faccia conoscere la saggezza del potente universo.

Così voglio così è

 

Dopo aver ripetuto questa preghiera per tre volte, rilassatevi e cercate di capire qual’è il vostro potere, il vostro dono da mettere a disposizione del prossimo. Probabilmente le prime volte potreste aver paura, non vedere nulla, ma datevi tempo. Fate questo lavoro ogni mese, soprattutto all’inizio se non riuscite a capire da che parte andare. Non demoralizzatevi, mi raccomando!! ci vuole pazienza e molta concentrazione. Ma dopo che avrete scoperto la vostra strada, buttatevi in questo immenso mare dell’ignoto e fatevi trascinare dalla corrente.

Buona fortuna

Princess

Come consacrare una penna da utilizzare per i riti


 

inkiostro

Inserisci una didascalia

Sappiamo che in alta magia consacrare i vari tipi di inchiostro è molto importante. Esistono vari tipi di riti, molto particolari e difficili.  Si utilizzano le ore planetarie, fasi lunari, giorni della settimana ecc. La wicca, per fortuna, è molto meno severa e soprattutto meno macabra, poiché alla base della sua filosofia c’è il rispetto per tutti gli esseri viventi. Al contrario dell’alta magia dove è necessario praticare vari sacrifici per recuperare le piume d’oca maschio, che serviranno per scrivere gli incanti.

Noi invece non ci occuperemo di queste atrocità, ma faremo un incantesimo per benedire e caricare le nostre penne magiche in totale armonia con gli esseri viventi, rispettando una delle regole più importanti del Rede che ci impone di non nuocere a nessuno.

Ricordatevi che ogni penna deve essere consacrata per uno scopo ben preciso, quindi valutate bene i colori, e perché no, se volete tener conto delle ore planetarie, sarebbe moto meglio. Le ore planetarie le potete tranquillamente calcolare attraverso il programma Chronos XP che si baserà sulle coordinate del vostro paese o città.

Se volete consacrare una penna per l’amore, procuratevene una rossa che consacrerete un venerdì di Luna Nuova nell’ora di Venere. Per gli affari utilizzate una penna verde che potrete consacrare di giovedì sempre in una notte di luna nuova e così via.

Spiegazione del rito

 

Lunazione: Luna Nuova

Ore planetarie: facoltative

Occorrente: petali di rosa, una penna, sale grosso marino, calderone, acqua consacrata ( acqua esorcizzata per rituali), incenso protettivo ( salvia, mirra, rosmarino, basilico ecc.)

 

Una notte di luna nuova mettetevi in piedi davanti alla luce della luna, fatevi avvolgere dai suoi raggi. Mettete davanti a voi il calderone con al suo interno dell’acqua consacrata. Se non avete un calderone potete prendere anche una ciotola carina di terracotta che utilizzerete solo per queste cose.

Prendete alcuni petali di rosa, un pugnetto di sale grosso, la vostra penna e dell’incenso protettivo e deponete il tutto dentro il calderone. Ripetere per tre volte il seguente canto:

Inchiostro, sei così nero come la notte( oppure sei così rosso come il fuoco, sei così blu come i cielo, sei così verde come l’erbe e così via, potete modificarlo a vostro piacimento questo passaggio a seconda del colore che vi occorre consacrare),

Benedetto tre volte sia, tre volte sia,

Con la luce lunare benedetto sia

Servimi  nel bene,

Servimi nei momenti buoni e in quelli meno, (* si intende che dovrà aiutarvi anche quando non siete al top)

Così voglio così è.

 

Adesso avrete benedetto la vostra penna e sarete pronti per compiere qualsiasi tipo di rito magico.

Be Blessed

Princess

Momenti magici. Quando è meglio operare?


E’ molto importante in magia conoscere i vari aneddoti che ci consentono di operare al meglio. Possiamo citarne alcuni, ad esempio le fasi lunari, le ore planetarie ma anche alcuni momenti del giorno come l’alba, il mezzogiorno, il tramonto e la mezzanotte.
Vediamo nello specifico questi momenti importanti che caratterizzano le nostre giornate.
Dobbiamo scegliere il momento più giusto per operare a seconda dell’intento che ci siamo prefissati.

L’ALBA: L’inizio di un nuovo giorno, quale momento migliore per compiere riti atti a richiamare nuove e fresche energie dentro di noi. E’ un momento ottimo anche per effettuare tutti quei riti che hanno a che fare con il richiamo di nuovi amori o per propiziare l’inizio di una relazione, di un nuovo lavoro o progetto, un nuovo percorso scolastico.

MEZZOGIORNO: E’ il momento migliore della giornata in cui richiedere aiuto al Dio e catturare tutte le energie solari, le quali apportano forza e positività soprattutto nei momenti bui. Potete compiere tutti quei riti che hanno a che fare con la salute, il denaro, richiedere opportunità nuove e il successo.

TRAMONTO: E’ il momento in cui il giorno finisce, quindi potrete lanciare tutti quei riti per liberarvi da qualcosa o qualcuno. Per liberarvi da una malattia, dalle pene del cuore infranto, da un fallimento che vi arreca sofferenza. Ma è anche il momento migliore per sperare nel nuovo giorno che l’indomani inizierà e richiamare energie positive,costruttive e di buona speranza.

MEZZANOTTE: E’ un momento di silenzio e di buio, ottimo per avere a che fare con il vostro inconscio, quindi potreste meditare, lanciare riti per migliorare la salute di una persona a voi cara, per migliorare la vostra autostima, per la divinazione e la comunicazione con gli spiriti.

Spero che questa guida vi sia utile. Per qualsiasi dubbio, chiedete pure!!!

Princess

Vari tipi di Acqua in magia


 

L’acqua è un bene prezioso per l’umanità. Anche in magia ha un ruolo molto importante, vediamo quale.

Madre Natura ci permette di beneficiare di due tipi di acqua:

  • Acqua dolce:  come la pioggia,  stagni,  fiumi, laghi e torrenti. Anche l’acqua potabile è ovviamente acqua dolce.
  • Acqua salata: che troviamo nei mari e negli oceani. Per via dell’alto contenuto di sale e di altri sali minerali, non è da considerarsi potabile.

Questa distinzione è abbastanza elementare, ma adesso cerchiamo di capire l’uso dei vari tipi di acqua in magia.

Acqua di mare : si utilizza per la purificazione della persona. Come ben saprete, ognuno di noi durante la giornata accumula energia negativa, per liberarci di tale effetto sarebbe necessario un bagno  purificativo con preghiere, candele oli ecc. Chi ha la fortuna di beneficiare dell’acqua di mare, dato che al supermercato non la vendono, deve solo ed esclusivamente immergersi dentro senza fare nulla, dato che essa ha il potere di generare dall’energia negativa altra energia positiva. E’ ottima per i neofiti che non hanno molta esperienza. Immergervi in acqua di mare vi purifica all’istante senza che voi facciate nulla di più. Per i più sfortunati, potrete sempre optare per aggiungere del sale marino integrale al vostro bagno abituale.

Acqua di fiume: E’ molto utilizzata, proprio come l’acqua di mare. Un tempo era considerata potabile, ma oggi giorno molti fiumi risentono della vicinanza delle città. Alcuni sono inquinati ed è meglio non bere se non siamo effettivamente sicuri. Fortunatamente esitono fiumi in cui l’acqua è ancora potabile poichè proviene dall’entroterra. Nonostante tutto, al contrario dell’acqua salata, quella di fiume necessità di essere caricata attraverso l’utilizzo di preghiere. E’ un ottima acqua poichè il suo sgorgare riceve la potenza di fiori ed erbe che stanno negli argini, ma come dicevo, non ha il potere di rigenerare l’energia negativa trasformandola in energia positiva come quella di mare.

Acqua Benedetta: appartiene al culto cristiano, ma ancor prima apparteneva al culto pagano. Ad ogni modo è molto comune nelle Chiese e spesso veniva rubata dalle streghe per compiere i loro incantesimi. Al giorno d’oggi, viene unita all’acqua del bagno a scopo purificativo per eliminare le negatività ma soprattutto funge da protezione contro il male. Viene utilizzata nei bagni purificativi per dare una spinta in più a chi è in un periodo cruciale e non riesce a trovare una ragione per andare avanti. C’è chi sostiene che l’acqua benedetta la  possa consacrare solo il prete, ma esiste anche chi crede di poterla fare da se. Del resto nel Salmo 82:6 possiamo leggere queste parole “Siete Dei, tutti figli dell’altissimo”, questa cosa tra l’altro viene riconfermata  anche da Gesù nel Vangelo secondo Giovanni 10:34. Ma su questo punto potrebbe aprirsi un dibattito religioso molto arduo, quindi lasciamo il libero arbitrio all’officiante di decidere come agire.

Acqua di fonte: Potremmo utilizzare come esempio l’acqua di Lourdes, tutti parlano dei suoi miracolosi effetti, in realtà, esistono moltissime fonti Lourdes. E’ un tipo di acqua che trova la sua nascita nell’entroterra. Nel suo cammino incontra vari tipi di rocce che contengono mirali che arricchiscono la sua formulazione chimica dando ad essa dei poteri curativi. Essa viene utilizzata come l’acqua di mare, cioè senza bisogno di recitare preghiere o formule varie poichè è un acqua completa che racchiude in se tutte le proprietà benefiche di cui una persona ha bisogno per avere immediati benefici (un altro esempio può essere l’acqua termale ). Al 99,99% è un acqua potabile. Per intenderci, è da considerarsi acqua di fonte anche  l’acqua che troviamo confezionata nei supermercati, ma logicamente, raccoglierla direttamente dalla fonte è decisamente meglio.

Utile per creare acqua consacrata, per fare bagni curativi e purificativi.

 

Acqua piovana: è un acqua decisamente povera, quindi senza grosse proprietà curative, però bisogna prestare attenzione quando la si utilizza. Essa subisce le influenze dei pianeti e dei segni zodiacali. O meglio, se quando piove risulterà essere l’ora di marte, avremo l’acqua di marte. Quindi potrete sbizzarrirvi raccogliendo acqua piovana in modo da farvi la vostra acqua astrale con tutti i pianeti.

Potete utilizzarla nell’acqua del bagno se avete bisogno delle influenze di un pianeta in particolare.  Ad esempio, se dovreste fare un colloquio potreste utilizzare l’acqua di mercurio o quella giove.

Alcuni la utilizzano nei lavori di magia nera, dato che è un acqua che dopo poco tempo puzza con molta facilità e alle volte contiene moltissimo fango, questo connubio da input a molti rituali atti a creare il male nella vita di qualcuno.

Acqua distillata: Viene sconsigliato nella maniera più assoluta il suo uso in magia. Questo perchè è un acqua deionizzata, di conseguenza viene considerata un acqua morta, al cui interno non vi è alcuna forma di vita.

 

Incensi


Quando ci si accinge a svolgere un rito è importante scegliere l’incenso giusto per ogni situazione. Alcune persone, in certi casi, non sanno proprio come muoversi e quali profumazioni scegliere.

Qui sotto inserirò gli incensi e i loro usi in magia:

Mirtillo: Si brucia per mantenere influenze indesiderate alla larga;

Rosa Blu: Si utilizza principalmente per onorare le Dee nei riti di rinraziamento o ricorrenze particolari che le riguardano;

Garofano: La sua dolce fragranza viene utilizzata nei riti dedicati alla guarigione;

Ciliegia: Sacra a Venere, si utilizza per stimolare l’amore in qualcuno;

Cannella: si utilizza per guadagnare ricchezza e successo sia negli affari che in amore;

Noce di Cocco: Ottimo per la protezione e la purificazione;

Frangipane: Si usa far bruciare questo inceso per rallegrare la casa con amicizia e amore;

Incenso: Si utilizza per consacrare lo spazio sacro, consacrare gli oggetti e per emanare energie positive;

Caprifoglio: Si brucia per la salute, fortuna e potere psichico;

Gelsomino: Si utilizza per la fortuna ma è particolarmente indicato per le questioni di  cuore;

Fior di loto: Si utilizza per apportare pace e armonia. Si utilizza per la meditazione per aprire il terzo occhio;

Muschio:Si brucia per aumentare la vitalità e la carica sessuale;

Mirra: E’ uno degli incensi più antichi ed è sempre stato utilizzato per la protezione, la guarigione, purificazione e spiritualità;

Passiflora: Per la pace dei sensi, il suo dolce profumo serve per  bandire i problemi e aiutare a dormire;

Patchouly: Il suo profumo di Terra serve per i riti che hanno a che fare con l’attrazione e il denaro;

Pino: Si brucia per aumentare la forza ed eliminare le energie negative;

Rosa: E’ l’incenso dell’amore per eccellenza, ma viene utilizzato anche per riposare equilibrio e armonia in casa;

Sandalo: Il suo meraviglioso profumo ha lo scopo di aiutare per la guarigione, serve per la purificazione e la purificazione;

Fragola: il suo corona serve per attirare, amore, fortuna e amicizie;

Mandarino: Il suo  profumo solare è utilizzato soprattutto per attirare prosperità;

Vaniglia: Si utilizza per accrescere gli appetiti amorosi e la memoria

 

Spero che questa lista possa esservi d’aiuto, per ogni domanda potete chiedere scrivendo un commento sia su FB che nel blog, sotto l’articolo stesso.

Princess

Ricetta Hoodoo per creare da se i sali da bagno per ogni circostanza


 

 

 

 

Come ben sappiamo i sali da bagno, sono un’ottima alternativa a molti rituali sia a livello di purificazione ma anche per attirare amore, denaro e fortuna.

Acquistarli dai siti o nei negozi esoterici significa spendere ingenti quantità di denaro che, onestamente parlando, potrebbero essere tranquillamente risparmiate. Inoltre, creare da se i così detti cristalli da bagno è un modo molto più efficiente di fare magia. Prima di tutto li potete caricare voi nelle giuste lunazioni. Secondo, è decisamente molto più costruttivo e la spesa, come ho già detto è assai minima.

Oltre ad essere molto utili per voi stessi, questi sali da bagno, potrebbero essere un ottimo regalo per amici e fidanzati/e. Potrete sbizzarrirvi come meglio credete, ma soprattutto ricordate che il sale deve assolutamente essere colorato, questo potrete farlo con i coloranti vegetali. Se volete regalare dei sali propiziatori per l’amore il colore sarà rosa, per la purificazione deve essere di colore bianco, per la guarigione blu scuro, per la sessualità rosso,  per la protezione bianco e così via.

Gli ingredienti basi sono i seguenti

  • Oli essenziali profumati a base di erbe e fiori;
  • 1 parte di sale da tavola o polvere di borace;

  • 3 parti di sali di Epsom ( solfato di magnesio);

  • 2 parti di bicarbonato di sodio.

Dovete mescolare bene gli ingredienti sopra indicati con le mani oppure  con un cucchiaio di legno da destinare solo a questo scopo

Come ho già detto in precedenza sarebbe cosa saggia colorare i vostri sali da bagno a seconda dell’utilizzo che ne dovete fare. E per questo, esistono i coloranti naturali che consiglio di aggiungere goccia a goccia se si tratta di un solo colore, ma esistono dei colori che debbono essere necessariamente creati attraverso il mix di altri colori come il viola per esempio. A questo proposito consiglio di creare da parte il colore e poi aggiungerlo al sale successivamente, poiché inserendo i colori uno ad uno si rischia di fare un pastrocchio.

Aggiungerete tante gocce di colore per un sale più scuro mentre se desiderate un colore più tenue, aggiungetene meno.

 

Il colore dovrete mescolarlo per bene affinché il sale lo assorba in maniera uniforme utilizzando sempre le mani o il cucchiaio di legno.

Il mio consiglio è anche quello di creare delle boccette bicolore o tricolore.

Ad esempio potreste unire sali da bagno che richiamano l’amore unendoli a quelli destinati all’eros e all’armonia o la pace.

Ricordo che l’hoodoo prevede  anche l’abbinamento dei salmi ai sali da bagno, sicch potrete legare una piccola pergamena con su scritto il salmo per  quel sale da bagno specifico.

L’aggiunta degli oli  essenziali deve essere fatta goccia a goccia, fino a quando non sentite il profumo in modo sufficiente . Se si pensa di utilizzare più di un olio essenziale dovrete a parte fare il mix per poi aggiungerlo successivamente al sale . Usare le punta delle dita per mescolare  fino a quando tutte le particelle di sale non si  saranno inumidite .
Questo può richiedere fino a quindici minuti  di tempo o più .

Per quanto riguarda le proporzioni , in questo caso dovrete  fare affidamento sul vostro olfatto per determinare la quantità.  In teoria dovrebbero essere fortemente profumati .
Per l’utilizzo dovreste aggiungere da 2 cucchiai a una mezza tazza di sali da bagno per una
vasca piena . Mescolare  bene con le mani l’acqua fino a che il sale non si scioglie. La dottrina Hoodoo prevede che in questo passaggio si faccia la benedizione dell’acqua con il salmo prescelto.

Dopo di che prenderete una scodella e verserete l’acqua sopra la vostra testa o dal collo in giù, per tre volte consecutive recitando per ogni volta il salmo. Questo bagno andrà ripetuto per tre giorni consecutivi e una ciotola di acqua verrà versata o in un crocevia o nel vialetto di casa a seconda delle intenzioni. Se si tratta di purificazione è ovvio che le negatività non potrete assolutamente gettarle nel vialetto di casa.

 

CONSIGLI

Per rendere meravigliosi i vostri cristalli da bagno profumati, metteteli in una grande ciotola di vetro per poi aggiungere 1/4 di cucchiaino di olio essenziale .
Per rendere il vostro bagno con cristalli unico e diverso , aggiungere un cucchiaino di
glicerina vegetale . La glicerina aggiunge proprietà idratanti per la pelle e farà si che i cristalli brillino come dei diamanti.

È inoltre possibile aggiungere 1 cucchiaino di erbe in polvere a questa miscela per fare un bagno dagli aromi più naturali, ottimo e salutare per la pelle.

Ricette:

CRISTALLI DA BAGNO FLOREALI PER L’AMORE

COLORE: rosa
3 parti Palma rosa
2 parti di lavanda
1 goccia di o.e alla Rosa ( si possono aggiungere altri oli a piacere)
Fare il bagno in questa miscela per attirare l’amore e per espandere la capacità di
dare e ricevere amore .

BAGNO D’AMORE

COLORE: rosa
3 parti Rosmarino
2 parti di lavanda
1 parte di Cannella
1 parte di Achillea
Per  attrarre l’amore è ottimo soprattutto se abbinato ad un salo specifico  e ricordate che è fondamentale la visualizzazione.

Ricordo che nel blog esistono molte ricette che potrete adattare a vostro piacimento.