Rito per richiamare ricchezza


 

money

Al giorno d’oggi molti sognano  la ricchezza, perché è molto difficile trovare un lavoro sicuro che possa garantire stabilità economica. In molti sperano di poter avere denaro a sufficienza per poter pagare le bollette, permettersi un mutuo, dare una buona istruzione ai propri figli, garantirgli un pasto caldo ogni giorno e perché no, concederci qualche sfizio ogni tanto.

Per questo vi propongo un rito che serve proprio per richiamare ricchezze nella propria vita.

Una notte di Luna Crescente, di giovedì, accendete una candela di colore azzurro. Tracciate il cerchio magico in senso orario con della polvere di timo ( che avrete prontamente essiccato e ridotto in polvere con un pestello o un mortaio). Mettete la candela davanti a voi, accesa e fate cadere sulla sua fiamma la polvere di timo e diete:

Quest’erba rappresenta i miei bisogni e ciò che desidero.

Un pizzico qui, un pizzico là

Ed ecco che il denaro arriva a grandi passi.

Particelle di luce, d’erba e di fiamma che vi disperdete,

Io ho bisogno di denaro per una vita nuova.

Così sia!

Prendete un foglio bianco nel quale scriverete il vostro nome e cognome, data di nascita e segno zodiacale. Mettete al centro del foglio un po’ di polvere di timo, ripiegare il foglio su se stesso fino a che non riuscirete più a farlo. Alla fine dovreste ottenere un pacchetto ben compatto.

Tenetelo ben stretto in mano, gettate altra polvere di timo e ripetete ancora la formula sopra citata. A questo punto mettete il vostro foglio, che ormai sarà un pacchettino compatto, nel portafoglio e immaginate che le vostre richieste siano già realizzate.

Buona fortuna!!

 

 

 

 

Rito scaccia timidezza


tigre.jpg

Chi è timido lo sa quanto sia difficile uscire da questo  stato d’animo che rende  le persone incapaci di esprimere al meglio se stesse. Tutti i timidi sognano di poter far conoscere al mondo intero il loro bellissimo carattere ma purtroppo, non è sempre facile.  La timidezza paralizza, non ti fa conoscere nuove persone, non ti permette di divertirti senza sentirti inadeguato e fuori luogo. Ma è arrivato il momento di uscire dal guscio e farsi conoscere per quello che si è. Tutti abbiamo i nostri pregi e difetti, ma siamo delle bellissime anime degne di essere amate e apprezzate.

Appunto per questo, vi propongo un rituale che vi potrebbe aiutare a fare questo meraviglioso e tanto atteso salto di qualità.

Acquistate una radice di Ginseng, che potrete acquistare in erboristeria. Tenetela stretta nella vostra mano sinistra e ripetete la seguente formula:

 

Timido forse io sono,

Nato come un dolce agnellino pauroso,

Sono il solo a conoscermi, ma voglio che anche gli altri sappiano

 

Adesso soffiate per tre volte di seguito sulla vostra radice e sempre tenendola ben stretta nella vostra mano sinistra dite:

Per l’energia benefica che dimora in me,

Per la forza di questa radice di potere,

Che gli altri vengano subito a me

E riconoscano ciò che io sono

Dal più profondo della mia essenza.

Così sia!

Tenete sempre la vostra radice nella tasca sinistra dei vostri pantaloni e della giacca ogni volta che sarete in mezzo ad altre persone  o in un contesto pubblico.

Buona fortuna!

 

Rito per la buona riuscita di un esame o un colloquio


honey

Questo rito è dedicato a te! Sì, proprio a te che devi affrontare un esame importante, una conferenza, il discorso di fine anno scolastico, un dibattito o un colloquio di lavoro. Tu che devi assolutamente dare il meglio che puoi. Perché lo sai che hai grandi qualità e che se non fosse per quella stramaledetta insicurezza, ansia o tensione che ti paralizza, saresti molto probabilmente una persona che ha tanto da offrire e a cui tutti darebbero una possibilità. Allora non ti preoccupare, rilassati, prendi una tisana di passiflora, camomilla e valeriana, metti del miele per dolcificare e leggi questo articolo, magari potrebbe darti un piccolo aiuto.

Occorrente:

1 candela gialla

1 cucchiaio di miele

1 pizzico di zucchero

Prendete la candela gialla e accendetela avendo cura di metterla al centro del vostro altare.

Prendete il cucchiaio di miele in cui avrete aggiunto un pizzico di zucchero e mettetelo davanti alla fiamma della candela e recitate:

 

Grazie all’elemento Aria che si manifesta per mio mezzo,

Per questo Elisir che renderà la mia voce convincente,

Io sarò in grado di esprimermi alla perfezione.

L’uditorio sarà catturato dalle mie parole,

Che suoneranno come una dolce melodia.

E la mia esposizione riuscirà al meglio in piena sicurezza.

Così sia!

Quando vi sentirete pronti e concentrati, immaginate una sfera gialla di luce accecante che vi attraversa da parte a parte. Il suo bagliore caldo vi avvolgerà completamente dandovi una sensazione di sicurezza, di libertà, vi sentirete a vostro agio e in pace. Quando sentirete di essere sazi di tutte queste sensazioni, degustate il miele lentamente, fatelo sciogliere in bocca, assaporando la sua dolcezza e immaginando di avere attorno e dentro di voi la famosa luce gialla che vi darà la giusta carica per affrontare qualsiasi cosa.

Fate consumare del tutto la candela, conservatene i residui e seppelliteli solo dopo che avrete affrontato il vostro esame o colloquio.

Buona fortuna!