Almanacco di Settembre 2015


Benvenuto Settembre!!! Fra qualche settimana l’estate ci saluterà, esattamente il 23 alle ore 8.21, momento in cui inizierà l’equinozio, per i Wicca invece, si festeggia Mabon.

In questo mese avremo modo di essere spettatori di alcuni eventi celesti molto interessanti.

Via auguro un meraviglioso Settembre e……. buona lettura!!!

FASI LUNARI NEL MESE DI SETTEMBRE

Mercoledì 2 Settembre 2015 alle ore 03.37: Luna Calante;

Sabato 5 Settembre 2015 alle ore 11.56: Ultimo Quarto;

Mercoledì 9 Settembre 2015 alle ore 05.09: Falce Calante;

Domenica 13 Settembre 2015 alle ore 08.42: Luna Nuova;

Giovedì 17 Settembre 2015 alle ore 12.53: Falce Crescente;

Lunedì 21 Settembre 2015 alle ore 11.00: Primo Quarto;

Giovedì 24 Settembre 2015 alle ore 23.06: Luna Crescente;

Lunedì 28 Settembre 2015 alle ore 04.52: Luna Piena.

(* il 28 alle ore 2.12 inizierà la famosa eclissi che terminerà intorno alle 7.22, ricordo a tutti che durante l’eclissi è bene non compiere mai alcun rito)

Sole ( fonte: http://www.astronomia.com)

Sole
Si trova nella costellazione del Leone fino al giorno 16, quando passa nella costellazione della Vergine.

  • 1 settembre: sorge alle 06:35, tramonta alle 19:45
  • 15 settembre: sorge alle 06:50, tramonta alle 19:21
  • 30 settembre: sorge alle 07:06, tramonta alle 18:54

la durata del giorno diminuisce di circa 1 ora e 20 minuti dall’inizio del mese.

effemeridi complete

23 settembre: Equinozio d’autunno

Equinozio d'autunnoEquinozio d’autunno

Alle ore 08:13 del giorno 23 termina l’estate astronomica e si entra ufficialmente in autunno. Tecnicamente, il sole si trova in corrispondenza dell’equatore celeste nel punto della Bilancia (nodo discendente), e inizia la sua “discesa” nell’emisfero australe.

Luna

Luna
Il giorno 14 alle ore 12:19 la Luna raggiunge l’apogeo (406.463 Km di distanza), mentre il giorno 28 alle ore 02:47 si troverà nel punto più vicino alla Terra nel corso della sua orbita, il perigeo (356.876 km).

  • Ultimo Quarto il 5 (ore 10:56)
  • Luna Nuova il 13 (ore 07:43)
  • Primo Quarto il 21 (ore 10:01)
  • Luna Piena il 28 (ore 03:52)

(* se osservate le fasi lunari che ho postato precedentemente c’è una bella differenza di minuti, questo perché tutto si basa sulla latitudine e la longitudine di una determinata città. Vi ho sempre raccomandato di scaricare Chronos XP, così che possiate avere l’orario preciso di Fasi Lunari e anche delle ore planetarie, molto utili per i riti che vi apprestate a svolgere. Princess)

sorgere e tramontare:

  • 1 settembre: tramonta alle 07:12, sorge alle 20:12
  • 15 settembre: sorge alle 08:43 , tramonta alle 20:25
  • 30 settembre: tramonta alle 09:41, sorge alle 20:41

Posizione dei pianeti

Mercurio

Mercurio

Questo mese sarà sfavorevole per l’osservazione di Mercurio. Il pianeta è molto basso sull’orizzonteoccidentale, dove anticipa sempre più il proprio tramonto. Sarà sempre più difficile tentare di scorgerlo nella luce del crepuscolo serale. Alla fine del mese diventa del tutto inosservabile e raggiunge la congiunzione con il Sole proprio il 30, ultimo giorno di settembre.

ATTENZIONE: se si usa uno strumento ottico per osservare il pianeta, NON inquadrare MAI il Sole se non si è dotati di apposito filtro. Ciò comporterebbe danni irreparabili alla vista!

Venere

Venere

Dopo la congiunzione con il Sole avvenuta il mese scorso, il pianeta più luminoso è ricomparso nel cielo del mattino, dove sarà possibile osservarlo agevolmente ad oriente. L’altezza sull’orizzonte di Venere aumenta con estrema velocità nell’arco di poche settimane, tanto che a fine settembre lo si vedrà sorgere ben 3 ore e mezza prima del Sole e arriverà ad oltre 35° di altezzasull’orizzonte prima che le prime luci del giorno prendano il sopravvento. Venere attraversa la costellazione del Cancro e dal giorno 24 lo possiamo osservare nel Leone.

Marte

Marte

Il pianeta rosso è osservabile al mattino presto sull’orizzonte ad Est. Il 6 settembre lascia la costellazione del Cancro per entrare nel Leone, dove si avvicina rapidamente alla stella Regolo, con la quale sarà protagonista di una bella congiunzione ravvicinata il 25 settembre. [Per saperne di più]

Giove

Giove

Dopo la congiunzione con il Sole il pianeta, ancora troppo vicino alla nostra stella, rimane inosservabile nel corso della prima parte del mese. Al suo apparire tra le prime luci dell’alba alla fine del mese completerà un interessante allineamento tutto all’interno della costellazione del Leone. A partire dall’orizzonte ad Est si riconoscono Giove, Marte, la stella Regolo e Venere.
Sempre degni di nota i 4 satelliti galileiani (IoEuropaGanimede e Callisto), che si mostrano come piccoli puntini bianchi che danzano da un lato all’altro del pianeta sulla linea dell’equatore creando spettacolari configurazioni. [Per saperne di più]

Saturno

Saturno

Si avvia al termine il lungo periodo di osservabilità serale del pianeta con gli anelli. Lo si può ancora facilmente individuare a Sud-Ovest, ma a fine mese, al calare dell’oscurità, la sua altezza sull’orizzonte sarà ormai ridotta ad una decina di gradi. Saturno si trova ancora nella costellazione della Bilancia, molto vicino al limite con lo Scorpione. [Per saperne di più]

Urano

Urano

Il pianeta è osservabile praticamente per tutta la durata della notte. Compare a Est nel corso delle prime ora di oscurità e lo si può seguire quando culmina a Sud dopo la mezzanotte, per poi abbassarsi ad occidente prima dell’alba. La luminosità di Urano è al limite della visibilità occhio nudo e per poterlo individuare agevolmente è necessario utilizzare il telescopio. Il pianeta si trova ancora nella parte centrale della costellazione dei Pesci. [Per saperne di più su Urano]

Nettuno

Nettuno

Il pianeta si trova all’opposizione proprio il 1° settembre. Nettuno è quindi osservabile per tutta la notte. Lo si deve quindi cercare ad Est dopo il tramonto del Sole, al culmine a Sud intorno alla mezzanotte e a Sud-Ovest nelle ultime ore della notte. Nonostante l’osservabilità ottimale, è comunque indispensabile l’utilizzo del telescopio per poter osservare il pianeta, la cui luminosità è inferiore ai limiti accessibili all’osservazione ad occhio nudo. Nettuno si trova ancora nella costellazione dell’Acquario, dove è destinato a rimanere per un periodo estremamente lungo, fino all’anno 2022 [Per saperne di più su Nettuno]

Plutone

Plutone

Preso atto della riclassificazione di Plutone a plutoideda parte della IAU (Parigi, Giugno 2008), la nostra rubrica includerà comunque l’osservabilità dell’astro.

Lo si può cercare a Sud all’inizio della notte. Nelle ore successive è sempre più basso sull’orizzonte a Sud-Ovest. Plutone è destinato a rimanere nella costellazione del Sagittario ancora per molti anni, fino al 2023.

Con la sua magnitudine14 sono necessari un cielo scuro, una buona carta stellare e almeno un telescopioda 8″ di apertura (200mm).

Congiunzioni

Venere – Marte

Congiunzione Venere - Marte, giorno 2 ore 5

La mattina del 2 settembre, prima della comparsa del Sole, Venere e Marte sorgono insieme nella costellazione del Cancro, non lontano dall’ammasso stellare del Presepe (M 44)

Luna – Pleiadi

Congiunzione Luna - Pleiadi, giorno 4 ore 00:30

Nella notte tra il 3 e il 4 settembre la Luna attraversa parte della costellazione del Toro, avvicinandosi all’ammasso stellare delle Pleiadi ed alla stella Aldebaran

Luna – Venere – Marte

Congiunzione Luna - Venere - Marte, giorno 10 ore 5

Una bella concentrazioni di astri si verifica al mattino presto il 10 settembre. Nella costellazione del Leone possiamo osservare la sottile falce di Luna calante, Venere, Marte e la stella Regolo

Luna – Giove

Congiunzione Luna - Giove, giorno 12 ore 6

Un’osservazione difficile. Tra le luci dell’alba del 12 settembre un’impercettibile falce lunare, ad appena un giorno dalla Luna Nuova, sorge accompagnata dal pianeta Giove nella costellazione del Leone.

Luna – Saturno

Congiunzione Luna - Saturno, giorno 19 ore 21

La sera del giorno 19 Saturno, nella costellazione della Bilancia, tramonta poco prima della Luna crescente, che si trova già al limite tra le costellazionidello Scorpione e dell’Ofiuco.

costellazioni

Alla metà del mese il cielo della sera è completamente buio attorno alle 21.00 e la mattina comincia ad albeggiare solo dopo le ore 6.00. Il cielo di settembre, a causa delle giornate sempre più brevi, è sostanzialmente simile a quello di agosto, con la differenza che gli astri che eravamo abituati a vedere ben alti in cielo intorno alla mezzanotte, sono invece spostati verso occidente dove si accingono a tramontare.

Nelle prime ore della sera sarà possibile scorgere sull’orizzonte lo Scorpione, seguito dal Sagittario e, più in alto, dall’Ofiuco e da Ercole. Più a Nord – Ovest tramonta invece la costellazione del Bootes, caratterizzata dalla supergigante rossa Arturo, circa 500 volte più grande del nostro Sole: al suo fianco sinistro notiamo la piccola costellazione della Corona Boreale.

Qualche ora più tardi sarà il turno del Triangolo Estivo (descritto dettagliatamente nel cielo di luglio) ad avviarsi verso l’orizzonte occidentale. Con l’aiuto delle mappe del cielo si potranno facilmente identificare anche le costellazioni minori, disposte tra l’Aquila e il Cigno; in particolare, sono riconoscibili la Volpetta, la Freccia e il Delfino.

Tornando alla fascia zodiacale, le costellazioni visibili verso Sud in questo periodo sono meno spettacolari e di più difficile identificazione rispetto a quelle osservate nei mesi precedenti. CapricornoAcquario e Pesci sono piuttosto estese, ma prive di stelle brillanti. Più facile da trovare la minuscola costellazione dell’Ariete, che vedremo sorgere a Est. Per riconoscere queste costellazioni possiamo sfruttare gli allineamenti delle stelle più brillanti delle costellazioni che troviamo nelle vicinanze: Acquario e Pesci ad esempio si trovano proprio sotto il grande quadrilatero di Pegaso, il cavallo alato, che dopo il tramonto domina il cielo di Sud-Est.

Partendo da Pegaso, verso Nord-Est, troviamo la costellazione di Andromeda, dove anche con un semplice binocolo (ma in cieli molto oscuri la si intravede già ad occhio nudo) è possibile osservare l’omonima galassia. Andromeda è seguita da Perseo, con una forma che ricorda una “Y” rovesciata.

Più in alto rispetto ad Andromeda e Perseo, spostandoci a Nord verso la stella polare, troviamo Cassiopea, con la sua caratteristica forma a “W”, e la meno appariscente costellazione di Cefeo, dalla forma di una casetta stilizzata.

Tra Perseo e Cassiopea c’è un altro noto oggetto del profondo cielo che merita di essere osservato: si tratta del cosiddetto Doppio Ammasso del Perseo. I due ammassi contengono complessivamente circa 400 stelle e distano da noi oltre 7.000 anni luce, separati da circa un migliaio di anni luce l’uno dall’altro. Il “Doppio Ammasso” è un oggetto molto esteso: la visione migliore la si può avere con un binocolo, che permette di ammirare entrambe le concentrazioni di stelle, che di norma non entrano nel ristretto campo inquadrato da un telescopio.

Completiamo la descrizione della volta celeste con l’Orsa Maggiore, che troviamo a Nord – Ovest, accompagnata dal Dragone, una vasta costellazione che si snoda come un serpente tra le due Orse.

Comete del Mese

a cura di Etruscastro

Comete del mese

In questo mese non ci saranno grosse novità rispetto ad Agosto, dato che non ci saranno comete visibili ad occhio nudo ad impreziosire il nostro cielo. Dovremo quindi aggrapparci a tutte le “vecchie” conoscenze che ci stanno accompagnando ormai da diversi mesi. Ci sarà solamente una new entry che potrà dare spettacolo fotograficamente il giorno 16 con un passaggio ravvicinato ad un famoso DSO (deep sky Object) ed è l’oramai famosa cometa67p Churyumov-Garasimenko con l’ammasso aperto M44 in Cancro. Si confermerà ancora la C/2014 Q2 LOVEJOY che, seppur in fase di abbassamento di luminosità, sarà ancora visibile nella prima parte della notte, e la C/2015 F4 JAQUES, visibile tutta la notte nei pressi della brillantissima stella Vega.

Orto e Giardino nel mese di Settembre

(fonte: http://www.agricolturabiologicaonline.com)

2015 – La Luna: La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 29 Agosto al 16 Settembre

Nell’orto –

Semine in vivaio o semenzaio: Lattughe d’inverno, Cipolle bianche.

Semine in pienao terra: Cime di rapa, Valeriana, Barbabietole da orto, Finocchi, Remolacci, Rucola, Biete, Ravanelli, Carote, Scarole, Cipolle precoci, Spinaci, Cicorie, Endivie, Lattughe, Rape, Prezzemolo. Piantagioni e trapianti: Cavoli.

Oltre le semine, le innaffiature e le concimazioni, si effettuano i trapianti delle Indivie invernali.

Si concimano i Cavoli ormai trapiantati da tempo e si fanno le ultime sarchiature e concimazioni anche ai Sedani e Cardoni, mantenendo loro il terreno pulito, per potere effettuare la rincalzatura prima che arrivi il gelo.

Si moltiplicano le Fragole, si preparano i recipienti per la raccolta dell’uva, si zappa e si sistema la sparagiala.

Nel giardino –

Semine in vivaio o semenzaio: Non ti scordar di me, Centaurea, Alisso, Viola del pensiero, Margherita, Bocca di leone, Violaciocca, Godezia. Semine in piena terra: Gipsofila, Papavero, Balsamina, Digitale, Lupino, Alisso, Moneta del Papa, Elecrisium, Bocca di leone. Pisello odoroso, Godezia.

Prato: Miscuglio, Agrostide, Trifoglio, Loietto, varietà di miscugli originali per tappeti stabili Inglesi e campi sportivì.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminate in entrambe le lune.

Le altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: caldo ancora persistente, con qualche giornata ancora lunga e molto luminosa, darà la possibilità di ritirare i raccolti ancora in campagna.

Advertisements

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: