San Pasquale Bailon


S. Pasquale Bailon

 

San Pasquale Bailon nacqua a torre Hermosa, Spagna  nel 1540, la domenica di Pentecoste.  Fu chiamato per questo Pasquale, in onore alla Santa Pasqua. I suoi genitori erano degli umili contadini, appunto per questo dall’età di 7 anni fino ai suoi 24 fece il pastore. Aveva a che fare con persone rozze, ma venne citato per i suoi modi gentili e pacati che in qualche modo aiutavano quelle persone nei momenti difficili. Era considerato un ragazzo dotato di grande carisma. Molto religioso fin dalla tenera età. Ha mostrato grande amore nei confronti di Gesù Cristo. Decise di intraprendere la strada della povertà e carità come S.Francesco. Correva l’anno 1564 quando si unì in preghiera e fece parte dell’ordinamento dei Frati Minori riformati di Spagna. Prese i voti lo stesso anno.

Uomo caritatevole,  si concentrava nella preghiera ma questo non distoglieva la sua persona dal compiere opere di bene verso chia veva bisogno. egli sosteneva sempre codeste parole: ‘Io do l’elemosina per amore di Dio, magari Cristo stesso potrebbe trovarsi in mezzo a questi fratelli bisognosi d’aiuto’.

Morì la domenica di Pentecoste il 17 Maggio 1592, in Valencia , Spagna. Pare morì in un momento preciso e molto importante, ne momento in cui durante la Messa l’Ostia veniva elevata.

Numerosi e prodigiosi furono i miracoli in suo nome, motivo per cui la sua tomba divenne meta di pellegrinaggio.

 

 

Preghiera a S. Pasquale Bailon:

 

Gesù Cristo,

Nostro Signore e Salvatore
Tu che dicesti ai tuoi apostoli:
‘Tutto ciò che chiederete in mio nome, io lo farò’.
Invoco la tua misericordia
E per il  Tuo Santo nome di Gesù
E per il Tuo prezioso sangue che hai versato
Durante la tua passione
E per le lacrime versate dalla Tua Santa ed Immacolata Madre.
Io prego con la potente intercessione di San Pasquale Bailon
Aiutatemi a trovare la casa che io dedidero

(Nota: In questo punto al posto di casa potete dire  ciò che relamente desiderate: amore, lavoro, denaro..)

E prego anche per tutti coloro che non hanno una casa
O che hanno problemi a mantenerne una

(Nota: Ovvero che non hanno le possibilità economiche per poterla mantenere. In questo punto potreste sostituire in base alla vostra richiesta ad esempio potreste dire che pregate per tutti coloro che non hanno un amore ma anche per tutti coloro che faticano a mantenere una storia d’amore, idem per il lavoro o per il denaro ecc)

Prego anche per l’immediato, sano e salvo ritorno
Dell’immagine di S.Pasquale Bailon
Nella sua Chiesa a Guinarona.
San Pasquale Bailon,
Modello di  umanità e Cristianità,
Io confido nella Tua preziosa mediazione
Davanti a Dio  e alla Santa Vergine
Affinchè la mia richiesta venga esaudita.
Amen
 

Indicazioni sul rito:

E’ importante svolgere il rituale nel migliore dei modi per poter ottenere dei risultati soddisfacenti.

Innanzittutto potete svolgere questo rituale in  LUNA CRESCENTE,  ovvero il periodo che c’è tra Luna Nuova e Luna Piena.

di solito le orazioni non seguono le lunazioni, ma in questo caso dicono che con la Luna Crescente il velo tra Terra e Paradiso è decisamente più sottile e quetso permette alle preghiere di giungere a destinazione più velocemente e di avere maggior potere.

Ognuno ha le proprie tradizioni e  detti popolari  🙂

Come allestire l’altare:

 

  • Coprire l’altare con un telo di colore bianco;
  • Immaginetta benedetta o stampa di S.Pasquale più quelle di Gesù e la Santa Vergine;
  • Due candele di colore bianco;
  • Olio di cocco per rivestire le candele ( si spalma dall’alto verso il basso);
  • Incenso ( non specifica quale, ma io consiglio di utilizzare la mirra, il rosmarino, la salvia, l’alloro, il basilico o l’ incenso liturgico);
  • Per le offerte : 1 bicchiere d’acqua, 1 calice che contenga vino o rum, un piccolo vasetto di miele, dei fiori freschi.
 

Svolgimento del rito:

  1. Preparate l’altare situando il telo bianco e collancando gli offertori: bicchiere d’acqua, calice di vino o rum, il vasettino di miele puro e i fiori;
  2. Concentratevi chiudendo gli occhi e fate una lunga inspirazione con il naso ed espirate l’aria dalla bocca per almeno sei volte ( questo aiuterà a rilassarvi, potete continuare fino a che non vi sentirete completamente rilassati, ognuno ha i suoi tempi. Per alcuni sei volte sono poche);
  3. Iniziate il rito recitando 1Padre Nostro, 1 Ave Maria e  1 Gloria al Padre;
  4. Recitare l’orazione di S. Pasquale Bailon ( generalmente la preghiera di S. Pasquale  viene recitata per proteggere la propria casa. Ad ogni modo è adattabile anche ad altre circostanze, come l’amore, il denaro, il lavoro. Dopo che avrete finito l’orazione è necessario aggiungere la seguente frase: ‘San Pasquale torna immediatamente sano e salvo a Guinarona*)
  5. Adesso ascoltate la vostra musica preferita e ballate. Offrite la vostra danza al Santo. Se volete potete cantare e ballare allo stesso tempo.
  6. Non vi sono limiti di tempo, ballate e cantate finchè ne avete voglia, questa sarà la vostra offerta per lui. Naturalmente il riconoscimento pubblico è cosa buona e giusta.

*Guinarona: Isola delle Filippine