Fasi Lunari Giugno 2014


 

Questo mese segnala ufficialmente l’inizio della stagione estiva. Mese molto importante dal punto di vista magico in quanto, sono presenti due date magiche cariche di energia. Tali date, sono:  sabato 21 Giugno, data in cui si celebrerà il solstizio d’estate che inizia la mattina alle ore 12.41( LITHA, se cliccate qui potete leggere come si celebra questa notte). Altra data importantissima è la notte tra il 23 e  il 24 Giugno a mezzanotte ovvero la famosissima Notte di San Giovanni.  La notte di San Giovanni è importantissima, dato  che nell’ antichità le donne si recavano nei boschi per cogliere le erbe mediche che sarebbero servite per tutto l’anno. La rugiada di questa notte pare abbia poteri straordinari ed è proprio per questo motivo che venivano colte le erbe  inumidite da quest’ultima. C’è da dire che quest’anno, tale data, cade sotto una falce calante di luna e sappiamo che le erbe si colgono in luna crescente, ma in presenza di  date importanti  come questa, la lunazione viene messa da parte. Ricordo che, naturalmente, chi non crede in queste storie, può comunque tener conto del fatto che tali erbe vengono tagliate in questo periodo poichè raggiungono il massimo livello della loro espressività aromatica e di conseguenza anche delle loro proprietà curative.

Fasi Lunari di Giugno:

Domenica, 1 Giugno 2014 alle ore 18.10: Falce Crescente;

Giovedì, 5 Giugno 2014 alle ore 22.40: Primo Quarto;

Lunedì, 9 Giugno 2014 alle ore 21.33: Luna Crescente;

Venerdì, 13 Giugno 2014 alle ore 6.13: Luna Piena;

Lunedì, 16 Giugno 2014 alle ore 15.24: Luna Calante;

Giovedì, 19 Giugno 2014 alle ore 20.40: Ultimo Quarto;

Lunedì, 23 Giugno 2014 alle ore 9.03: Falce Calante;

Venerdì, 27 Giugno 2014 alle ore 10.10: Luna Nuova.

Il cielo di Giugno

( estrapolato dal sito www.astronomia.com)

Sole

Sole
Si trova nella costellazione del Toro fino al giorno 21, quando passa nella costellazione dei Gemelli.

  • 1 giugno: sorge alle 05:38, tramonta alle 20:39
  • 15 giugno: sorge alle 05:34, tramonta alle 20:47
  • 30 giugno: sorge alle 05:38, tramonta alle 20:49
  • effemeridi complete

21 giugno: Solstizio d’estate
Il solstizio d’estate segna l’inizio dell’estate astronomica e cade esattamente alle ore 12:41 (ora legale) del giorno 21. Nel giorno più lungo dell’anno il sole sorge alle 5.35 e tramonta alle 20.49. La luce del giorno dura 15 ore e 14 minuti. Alle ore 13.12 dell’ora legale attualmente in vigore il Sole raggiunge il punto di massima elevazione sull’orizzonte. L’altezza raggiunta dalla nostra stella dipende dalla latitudine del luogo di osservazione.

 

Luna

Luna

 

Il giorno 3 alle ore 06:02 la Luna raggiunge l’apogeo (404.957 Km di distanza), mentre il giorno 15 alle ore 05:47 si troverà nel punto più vicino alla Terra nel corso della sua orbita, il perigeo (362.062 km). Il giorno 30 alle ore 20:43 si troverà nuovamente all’apogeo (405.930 km).

  • 1 giugno: sorge alle 08:56, tramonta alle 23:22
  • 15 giugno: tramonta alle 08:09, sorge alle 22:42
  • 30 giugno:  sorge alle 08:39 , tramonta alle 22:30

 

 

Mercurio

Mercurio

All’inizio del mese si conclude il periodo di osservabilità ottimale che aveva caratterizzato il precedente mese di maggio. Nei primi giorni di giugno si potrà ancora osservare il pianeta sull’orizzonte occidentale, dove tramonta quasi un’ora e mezza dopo il Sole. Nel volgere di pochi giorni Mercurio si avvicina sensibilmente al Sole, diventando ben presto inosservabile. Il 20 giugno si verifica la congiunzione con la nostra Stella. A fine mese Mercurio ricompare al mattino, molto basso sull’orizzonte orientale, e difficilmente distinguibile tra le luci dell’alba.

ATTENZIONE: se si usa uno strumento ottico per osservare il pianeta, NON inquadrare MAI il Sole se non si è dotati di apposito filtro. Ciò comporterebbe danni irreparabili alla vista!

Venere

Venere

Non si registrano significative variazioni delle condizioni di osservabilità del pianeta rispetto ai due mesi precedenti. Il mese è caratterizzato solo da un leggero prolungamento del tempo che abbiamo a disposizione per osservarlo. A fine giugno infatti Venere sorge quasi due ore prima del Sole. Lo si può quindi ammirare al mattino presto sull’orizzonte ad Est. Il pianeta attraversa per intero la costellazione dell’Ariete, dove era entrato alla fine di maggio, e il giorno 18 fa il suo ingresso nel Toro. [Per saperne di più]

Marte

Marte

All’inizio del mese, poco dopo il tramonto del Sole, Marte si trova al culmine in direzione Sud. Con il passare dei giorni al calare dell’oscurità lo si può osservare man mano sempre più spostato verso Sud-Ovest e ad una altezza inferiore sulla volta celeste. Continua pertanto ad anticipare l’orario del proprio tramonto e le ore a disposizione per osservarlo diminuiscono. Il pianeta rosso si muove di moto diretto nella costellazione della Vergine, avvicinandosi alla stella Spica.

Giove

Giove

Giunge a conclusione il lungo periodo di osservabilità serale del gigante gassoso. Per alcuni giorni è ancora possibile individuarlo ad occidente, tra le luci del crepuscolo serale, ma fine mese è ormai troppo basso sull’orizzonte per poterlo osservare. Giove conclude il mese ancora nella costellazione dei Gemelli, vicino al limite con il Cancro.

In condizioni favorevoli all’osservazione, sono sempre degni di nota i 4 satelliti galileiani (Io, Europa, Ganimede e Callisto), che si mostrano come piccoli puntini bianchi che danzano da un lato all’altro del pianeta sulla linea dell’equatore creando spettacolari configurazioni. [Per saperne di più]

Saturno

Saturno

Dopo il tramonto del Sole lo si può individuare facilmente, a Sud-Sud-Est all’inizio del mese, poi a Sud a fine giugno. Nelle ore seguenti e per tutta la prima parte della notte lo si può seguire a Sud-Ovest. Le condizioni sono quindi ancora ottimali e per osservarlo, ammirando, per chi ha la possibilità di utilizzare un telescopio, i suoi splendidi anelli. Il pianeta di trova ancora nella costellazione della Bilancia, dove rimane per tutto l’anno. [Per saperne di più]

Urano

Urano

Lo si può cercare al mattino presto, a Sud-Est, dove, a metà mese, sorge circa un’ora e mezza prima di Venere. Il pianeta si eleva sempre di più sull’orizzonte: lo si può quindi seguire per alcune ore, fino a che le luci dell’alba lo rendono inosservabile. La luminosità di Urano è al limite della visibilità occhio nudo e per poterlo individuare è comunque necessario l’uso di un telescopio. Il pianeta rimane ancora nella parte centrale della costellazione dai Pesci. [Per saperne di più]

Nettuno

Nettuno

Il pianeta è osservabile nelle ore che precedono il sorgere del Sole. Nel corso del mese l’orario in cui sorge anticipa sempre più. A fine luglio sorge intorno alla mezzanotte. Nettuno diventa quindi osservabile per tutta la seconda parte della notte. E’ tuttavia indispensabile l’uso del telescopio per poterlo individuare. Nettuno si trova ancora nella costellazione dell’Acquario, dove è destinato a rimanere per un periodo estremamente lungo, fino all’anno 2022.

Plutone

Plutone

Preso atto della riclassificazione di Plutone a plutoide da parte della IAU (Parigi, Giugno 2008), la nostra rubrica includerà comunque l’osservabilità dell’astro.

Plutone è ormai prossimo all’opposizione. A fine mese diventa quindi osservabile praticamente per tutta la notte. Il planetoide è destinato a rimanere nella costellazione del Sagittario ancora per molti anni, fino al 2023.

Con la sua magnitudine 14 sono necessari un cielo scuro, una buona carta stellare e almeno un telescopio da 8″ di apertura (200mm) per tentarne l’osservazione.

Note: Eventi nel cielo di Giugno

Il mese inizia con l’incontro ravvicinato, la sera del 1° giugno, tra la falce di Luna crescente e il pianeta Giove. I due astri tramontano insieme nella costellazione dei Gemelli

Nella notte tra il 7 e l’8 giugno si verifica la congiunzione tra la Luna, già oltre il Primo Quarto, e il pianeta Marte. Il fenomeno avviene nella costellazione della Vergine.

Il 10 giugno si può ammirare una bella congiunzione stretta tra la Luna e Saturno, nella costellazione della Bilancia.

Il sorgere del Sole del 24 giugno è preceduto dall’apparizione sull’orizzonte orientale di Venere accompagnato dalle Pleiadi e da una sottile falce di Luna calante, nella costellazione del Toro.

 

Lavori nell’orto di Giugno

Con giugno possiamo iniziare a salutare la primavera e prepararci all’arrivo del caldo estivo, che già in questi giorni si è fatto sentire!

Come vi abbiamo accennato per i lavori di maggio, anche giugno dovete tenere d’occhio la salute dei vostri ortaggi. Potete ancora usare la pacciamatura come strumento per controllare le erbe infestanti che possono proliferare e trattenere l’umidità del suolo. Attenzione però alle temperature. La pacciamatura infatti trattiene anche il calore e, se fa troppo caldo, i vostri ortaggi rischiano di “bruciarsi”. Nel dubbio, potete eliminare le infestanti con la zappetta o con le mani!

Continuate anche ad usare i macerati, ottimi fertilizzanti e antiparassitari: questo è ancora il periodo d’oro per moltissimi insetti parassiti! Noi abbiamo già pubblicato le ricette dei macerati più utilizzati: d’ortica, d’aglio e di equiseto.

Infine, ricordatevi di ombreggiare il vostro semenzaio, se ne avete uno! In commercio esistono delle reti adatte proprio a questo, da montare su paletti laterali in modo da coprire la zona da proteggere. Anche le piantine appena trapiantate temono il solo troppo forte: ricordatevi di porre i vasi, per i primi giorni, in una zona non troppo esposta e di non annaffiare troppo il terreno. Quando le piantine si sono abituate alla loro nuova casa potete spostarle in una zona più soleggiata e aumentare l’irrigazione (ma sempre non più di una volta al giorno!).

Semine, trapianti, raccolta (www.coltivareorto.it)

Se volete seguire il calendario lunare, a giugno, in luna calante, potete seminare all’aperto cavoli, carote, bietole, finocchi, indivia, lattughe, radicchio, porro, sedano.
In luna crescente, invece, si seminano, sempre all’aperto, basilico, cavolfiore, fagioli, fagiolini, prezzemolo, zucchine.

Sempre in luna calante potete trapiantare barbabietole, bietole, cavolfiori, cavoli, indivia, sedano. In luna crescente, trapiantate cardo, cetriolo, lattughe, melone, pomodori, porro, sedano, zucca, cavolo.

Nel mese di giugno è il momento di raccogliere asparagi, barbabietola, carota, cavolfiore, cavolo, cipolla, crescione, finocchi, fagioli, fagiolini, lattuga, indivia, pisello, porro, prezzemolo, sedano.
Potete raccogliere anche piante officinali aromatiche da essiccare come basilico, lavanda, maggiorana, menta, dragoncello, rosmarino, salvia, timo.

 

 

Annunci

5 Risposte

  1. Ciao Princess, volendo fare in questo mese un rito propiziatorio per attrarre amore sarebbe comunque opportuno tenere in considerazione la lunazione, oppure, data la particolarità, sarebbe preferibile farlo nella notte di San Giovanni pur essndo questo in Luna calante??

    Grazie!

    1. Ciao Claudia,
      come ben saprai, ci sono dei riti che obbligatoriamente si attivano con la Luna Crescente, in quel caso non puoi certo non tener conto di questo dettaglio. Però, puoi sempre optare per un rituale Hoodoo il quale non segue il contesto lunare, ma va ad istinto personale, di conseguenza, avendo io inserito più di un rito di questa corrente magica, non hai che l’imbarazzo della scelta.

      Buona fortuna
      Princess

  2. Grazie Princess! Un’ultima cosa: se il mito rito consiste in bagno propiziatorio, secondo te è opportuno che copra lo specchio del bagno, magari con un ascugamano rosa?
    Ti ringrazio ancora, a presto!

    1. Bè io consiglio di si

  3. Grazie Princess!

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: