Sant’Agata


ORIGINI: Italia

RICORRENZA: 5 febbraio

PATRONA: donne affette da tumore al seno, donne costrette alla schiavitu’ sessuale, artigiani di campane, vigili del fuoco

      Storia e origini

Sant’ Agata nacque a Catania l’8 Settembre del 235. Santa Patrona delle città di Palermo e Catania, delle donne affette da tumore alla mammella e delle donne che subiscono abusi e violenze sessuali di ogni tipo.

Questa santa visse durante il tardo impero romano. Di nobili origini,  si convertì dal paganesimo al cristianesimo offrendo in cambio la sua  verginità e promettendo eterna castità.  Purtroppo non potè mantenere fede alla sua promessa dato che Quinziano, governatore romano della Sicilia,  chiese di poterla sposare. Al rifiuto della ragazza  a causa delle promesse religiose che fece durante la sua conversione, il governatore romano, decise di punirla obbligandola a vivere in un bordello in cui fu costretta a prostituirsi. La storia narra che dopo ogni incontro sessuale, grazie alla misericordia di Dio, ella ritornasse vergine. A questo punto, Quinziano, non contento di questa benedizione, decise di rinchiuderla in una prigione in cui venne brutalmente seviziata. I suoi seni vennero strappati con le tenaglie di ferro, ma ciò nonostante non perse mai la sua dolcezza e bellezza, motivo di conversione di alcuni suoi carcerieri. A quel punto, Quinziano e alcuni suoi aguzzini, per punizione, decisero di condannarla a morte. Il rogo l’attendeva, ma scampo’ alla morte miracolosamente grazie ad un terremoto.  Non morì mai arsa dalla fiamme, ma in cella il 5 Febbraio del 251 a soli 16 anni.

Iconografia

Viene rappresentata comunemente nei santini completamente vestita, per coprire il corpo straziato dal doloroso martirio, con una mano sul petto. Vengono aggiunti altri simboli come:

la palma —> simbolo del suo atroce martirio

il giglio bianco —> simbolo della sua verginità

il falò —> simbolo del rogo a cui è stata miracolosamente salvata

In altri santini si possono trovare le catene, che stanno ad indicare la prigionia e le tenaglie che sono il simbolo del suo martirio.

Preghiere

Le preghiere che le vengono rivolte riguardano prettamente la straziante malattia del cancro al seno o le violenze sessuali  anche per i processi a causa di abusi). Però le si possono rivolgere altri tipi di richieste anche in modo generico. Inoltre si può richiedere protezione per la propria casa da incendi o catastrofi naturali.

Questa preghiera è una delle più comuni che di solito si trova dietro i santini. Molto generica. E’ di natura cattolica, per cui non possiamo servirci del potere della Santa ma dobbiamo richiedere la sua intercessione per far si che le nostre preghiere finiscano nelle mani di Dio. Classico metodo Cristiano.

O Padre Celeste ,
Che hai risuscitato Agata
alla dignità della santità ,
Imploriamo tua Divina Maestà
Con la sua intercessione
Di darci la salute
Di mente, corpo e anima.

Liberaci da tutte quelle cose
Che ci tengono legati a questa vita terrena,
E lascia che il nostro spirito , come il Suo ,
Salga nelle vostre Corti Celesti .
Per Gesù Cristo ,
Il tuo Figlio, nostro Signore ,
Che vive e regna
Con Te , per tutti i secoli dei secoli .

Amen .

Questa seconda preghiera, invece, è specifica contro gli abusi di natura sessuale. Ci si rivolge direttamente alla Santa, quindi, possiamo procedere con il metodo Hoodoo tipico delle orazioni che siete abituati a leggere in queste blog.

Per cui si accende la candela la si depone sopra un piattino rovesciato, sotto il quale si andrà a  mettere la petizione o richiesta.

Sant’Agata,

Tu  che hai subito violenza sessuale

E indegnità a causa della tua fede .

Aiuta a guarire tutti coloro

Che sono sopravvissuti alla violenza sessuale

E tutela tutte quelle donne che sono in pericolo .

Amen

Quest’ultima preghiera invece è un’invocazione molto antica che si rivolge alla Santa per chiedere protezione in caso di cancro al seno o di stupro

O S. Agata ,
che ha resistito alle avance poco gradite
da pretendenti indesiderati ,
e sofferto il dolore e la tortura
per la Vostra devozione a Nostro Signore ,
celebriamo la Vostra fede , la dignità e il martirio .

Proteggici contro lo stupro e altre violazioni ,
Proteggici contro il cancro al seno
e altre afflizioni che colpiscono noi donne ,
Aiutaci a superare le avversità .

O Sant’Agata , vergine e martire ,
misericordiosamente noi veneriamo il tuo sacrificio,
Nella speranza di ricevere la tua intercessione .

Amen