Archivi Mensili: giugno 2012

Avviso per le care donnine guerriere di questo Blog


Lo so ragazze, sono in estremo ritardo con i vostri consulti. Volevo informarvi che ci sono e   risponderò a tutte, non preoccupatevi, sto solo cercando di fare del mio meglio. Non mi sono dimenticata di voi, però sento il  bisogno di staccare un po’. So che mi capirete. Noto con estrema gioia che state stringendo amicizia fra di voi e che vi infondete coraggio a vicenda. Non avrei mai creduto che questo blog avrebbe potuto creare tutto questo. Bisogna lottare per la felicità  e cercate di non farvi strappare il sorriso da nessuno. Ricordate : <<  Gli uomini ti portano via quello che tu gli lasci prendere>>.  Io sono con voi, anche quando non mi faccio vedere, ma vi leggo 😀

Per ora vi saluto e vi prego di prestare anche un po’ di pazienza ma sto a poco a poco rispondendo a tutte 😀

Buon proseguimento di giornata.

Bacini affettuosi

PRincess

RITO PER ALLONTANARE IL MALE E ATTIRARE LA FORTUNA


 

Prendete un borsello di stoffa bianca e al suo interno inserite i seguenti ingredienti:

1 testa di aglio maschio ( l’aglio maschio è quello di colore rosso)

prezzemolo

semi di coriandolo

3 grani di sale marino

3 grossi grani d’incenso

3 grani di mirra

Chiudete il borsello e andate in un posto dove ci siano 7 chiese vicine tra loro. In ogni chiesa immergerete il vostro borsello nell’acquasantiera e dite questa formula con moltissima devozione:

” Liberatemi dai miei nemici

che mi vogliono male

e la fortuna mi deve venire!”

Dopo che dite la formula fatevi il segno della croce per tre volte di seguito.

UN ALTRO LEGAMENTO D’AMORE CON IL LIMONE


Scegliete una bella giornata di sole quando la Luna è in fase crescente. Tagliate dall’albero un limone e dite le seguenti parole:

Ti colgo limone profumato

per ridare l’amore

a chi lo hanno rubato!”.

Adesso avvolgete il limone in un pezzo di stoffa di lino e riponetelo in un posto dove non possa essere visto da nessuno.

Aspettate che giunga la sera, quindi dopo il tramonto,  tracciate il cerchio magico e all’interno di esso fate si che ci sia un tavolino da loro in cui poter riporre l’occorrente che vi serve per svolgere il rito. Procuratevi due foto una vostra e l’altra dell’amato. Questo rito lo potete fare anche per terze persone.

Prendete due candele di colore rosso, accendetele. Ora ponete il vostro limone nel tavolo da lavoro e con l’Athamè o con un coltello che utilizzate solo per questo scopo tagliate la parte iniziale del limone e con un cucchiaino d’argento che utilizzerete solo per questi fini, inizierete a vuotarne il contenuto. Mentre fate questa operazione dite queste parole:

“Io ( vostro nome)

ti svuoto limone profumato

ti scavo per riempirti

con l’amore ritrovato!”.

Adesso lo esponete ai fumi dell’incenso d’amore. Va bene un incenso alla rosa. Mettete dentro il limone un po’ di zucchero. Prendete le due foto che incollerete l’una sull’altra facendo combaciare viso a cuore. Inserite le foto dentro il limone, poi aggiungete 3 foglie d’edera, polvere d’incenso, mirra e un po’ di polvere d’oro. Ricoprite il tutto con lo zucchero fino all’orlo, chiudete con la parte superiore che avete tagliato per vuotare il limone e sigillatelo con degli spilli con la testina rossa.

Ora prendete una fetuccia rossa di seta, di circa 90 cm, partendo dal centro del vostro limone fate nove nodi e dite:

” Qui ti lego e non ti sciolgo

( nome dell’amato)

devi fare quello che voglio!”.

Dopo che avrete fatto i nove nodi, fisserete un capo della fetuccia con uno spillo nella parte superiore del limone e poi inizierete avvolgerlo, sempre con il resto della fetuccia che avanza in modo che sia ben stretto, ad ogni giro ripetete :

“Ti stringo a ( nome vostro)

e non ti sciolgo;

devi fare quello che voglio!”.

Dopo che avrete terminato di avvolgere il limone con tutto il nastro, lo si afferma con altri due spilli e dite a fine lavoro:

” Così sia!”

Dopo di che , il giorno dopo dovete gettare il limone nel fiume, se lo fate per una vostra amica, dovrete andare insieme a lei a gettare il limone nel fiume ( è la persona interessata che deve gettare il limone nel fiume). E’ necessario che il limone venga gettato da un ponte, nella direzione contraria alla corrente del fiume. Una volta che è stato gettato  non dovrete mai voltarvi indietro finoa  che non rientrerete a casa. Inoltre dovrete ogni martedì e venerdì per ben nove mesi accendere delle candele di cera pura.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: