Tra realtà e leggenda… Storie di Sardegna


Pare questa sia una storia realmente accaduta che poi, è stata elaborata nel tempo e trasformata in leggenda. Nel paese di Seulo visse una coppia che godeva della fama di “coppia perfetta”. Una notte, il marito, mentre si trovava in uno stato di dormiveglia, gli parve di vedere la moglie abbandonare il letto, aprire la finiestra e spiccare il volo. In un primo momento, cercò di non fare caso a questo episodio convincendosi si trattasse solo di uno stupido sogno. Quando l’evento si ripetè, l’uomo iniziò a credere che tutto ciò non era solo frutto della sua immaginazione e così,decise di parlarne alla consorte. Pare che la donna tagliò corto dicendogli : ” Ma che dici, ti sei certamente sognato tutto. Acena cerca di mangiare meno e soprattutto, bere poco “. L’uomo non voleva credere che ciò che aveva visto poteva essere un’allucinazione, così, decise di escogitare un piano. Una notte, rimase sveglio fecendo credere alla moglie che dormiva. Lei, ignara di tutto, si alzò dal letto e andò verso uno sgabuzzino, tirò fuori un recipiente che conteneva uno strano unguento e lo spalmò su tutto il corpo. Prese la sua scopa, aprì la finestra è spiccò il volo. Il marito rimase inorridito in quanto si rese conto che sua moglie era una koga (strega). Superato lo shock iniziale, decise di porre rimedio a questa sciagura, per cui, prese dell’aceto e lo versò nel famoso unguento utilizzato dalla moglie. La notte successiva, la donna, come al solito, si alzò dal letto, andò verso lo sgabuzzino, prese il suo prezioso unguento, si cosparse il corpo, presa la sua scopa, aprì la finestra e…. al momento di spiccare il volo non prese quota e si sfracellò sulle rocce sottostanti la casa ( la casa sorgeva sull’orlo di un burrone). Presto la notizia di questa disgrazia raggiunse il paese. Al termine del funerale i compaesani fecero le consoglianze al ” povero” vedovo che con estrema convinzione rispose a tutti ” Bè, si, è una grave perdita, ma in fondo era una koga, tutto sommato è meglio sia finita così”. La cosa stupefacente è che nessuno osò neppure sospettare che l’uomo si fosse inventato l’intera storia per giustificare l’omicidio della consorte…. Un tempo, non era poi così difficile liberarsi della propria moglie…. per fortuna che i tempi sono cambiati ^^

Advertisements

4 Risposte

  1. buonasera, ho letto e mi chiedo cosa ci sia da riflettere se non sul fatto che un uomo assassino uccide una povera donna. ciao. ellenstelladelmare

    1. Ma, veramente l’intento era di far capire le usanze di tanto tempo fa. Se ci vuoi trovare uno spunto per riflettere bene altrimenti… pazienza non è obbligatorio. Ciao

  2. OK, ho capito cosa vuoi dire. Grazie. Ellenstelladelmare.

    1. Speriamo, perchè mi rendo conto che dai sempre delle risposte poco carine nei confronti altrui. Sai, questo è un luogo pacifico, se devi continuare a sparare veleno, sinceramente non è il posto giusto. Scusa, ma sono abbastanza diretta nel dire le cose. Se vuoi esprimere la tua opinione mi sta anche bene, ma se devi lanciare frecciate inutili verso chiunque scriva qualcosa… puoi farne anche a meno. Sai, con questi toni, non sarai mai d’aiuto a nessuno, prova ad addolcirti, non dico molto, solo un pochino.

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: