Archivi Mensili: giugno 2011

Protezione contro il Demonio.


https://i1.wp.com/www.reidreport.com/blog/wp-content/uploads/2010/06/holywater-214x300.jpg

Per proteggere voi stessi o chi amate dal diavolo o dalle situazioni avverse ecco a voi un incatesimo protettivo abbastanza facile da effettuare.

Prendete un vasettto o una bottiglia di vetro. All’interno metterete i seguenti ingredienti:

  • 2/4 di una scodella di ” Acqua Benedetta;
  • Un cucchiaino di Verbena;
  • Due cucchiai di sale grosso marino;
  • Due cucchiai di incenso;
  • Due cucchiai di mirra.

Cospargere questa pozione  intorno alla casa di famiglia, prestando particolare attenzione agli angoli.

https://princessesmy.files.wordpress.com/2011/06/s-michele.jpg?w=256

Poi procedi mettendo nell’angolo di ogni stanza della tua casa la seguente polvere:

  • Polvere di guscio di uova
  • Anice stellato
  • Radice di angelica
  • Sale grosso marino.

Inoltrete potrete ungere la suola delle vostre scarpe e dei vostri cari con la pozione liquida. Mentre quella in polvere la potrete porre all’interno delle scarpe. Questo per evitare di portare il male dall’esterno all’interno della vostra abituazione.

Incantesimo per cambiare e abrogare una situazione


 

Se volete modificare una situazione che state vivendo e che non vi piace per niente, questo rito di magia è quello che fa per voi. Dovete scrivere in una striscia di carta bianca la situazione che state vivendo ma che non vi piace, seguita dalla descrizione di come vorreste che fosse. Naturalmente, non fate dei romanzi basta qualche riga affinchè le energie comprendano ciò che richiedete. Ad esempio : “La sfortuna mi perseguita. Voglio che la mia vita inizi a colmarsi di eventi positivi”.  Allontanate da voi qualsiasi pensiero di odio e rancore quando fate questo genere di magie. Se può aiutarvi ( anzi sicuramente vi aiuterà) prima di svolgerlo, fate 10 o 15 minuti di meditazione. Questo causerà il vuoto mentale e sarà più facile operare dato che per un po’ avrete questa sensazione di relax e tranquillità.

 

Dopo che avrete scritto la vostra richiesta nella striscia di carta di colore bianco, dovrete inserirla in un vasetto di vetro con il tappo ermetico.  Naturalmente il foglietto non va piegato e le parole debbono vedersi quindi  non capovolgete il foglietto a faccia in giù ma in su ( volendo potete inserire all’interno anche la foto di una persona, qualora fosse lei il problema, sempre con l’immagine rivolta verso l’alto affinchè si possa vedere. ). Riempite il vasetto con del succo di limone. Chiudere bene il tappo ed agitare con energia. Poi deponete tale vasetto all’interno di un mobile che non venga aperto da nessun’altra persona oltre a voi. Alcuni lo depongono anche dietro al mobile affinchè sia  al riparo da occhi indiscreti.  Ricordatevi che ogni giorno dovrete agitare il vasetto per ben due volte al giorno (la mattina e la sera) poi lo deponete nel suo nascondiglio. Quando fate questa operazione mi sembra sia scontato dirvi che dovrete focalizzarvi sul risultato che volete ottenere.

Questo rito finisce nel seguente modo. Dopo un certo periodo di tempo, sentirete dentro di voi che avete mischiato abbastanza il vasetto e che è giunto il momento di disfarvene perchè vi sentite positivi a riguardo. Sentite che le cose stanno iniziando a girare nel senso giusto. Quindi, quando vi sentirete pronti prenderete il vostro vasetto e ve ne disfarete.

Per liberarvi del rito dovrete gettarlo o in un corso d’acqua. In questo caso sarete voi a decidere cosa vorrete fare se lo scaraventate lontano, la persona o il problema verrà portato lontano da voi. Al contrario se deporrete il vasetto dfronte a voi lasciando che la corrente lo porti via, il problema con molta lentezza verrà modificato in meglio.

Ricordatevi che con questo rituale le persone che cospirano contro voi non avranno più  potere perchè tale rito sarà anche una sorta di protezione. Dove vi sarà sfortuna e dolore… porterà fortuna e gioia.

Se  invece non avete un corso d’acqua dove gettare il vostro vasetto lo potrete alternativamente sepellire. Anche in questo caso potrete scavare una fossa e prima di chiudere il buco getterete nove grani di pepe d’India.

 

Film: The Skeleton Key


https://i1.wp.com/ecx.images-amazon.com/images/I/5165Y1S892L._SL500_AA300_.jpg

Questo è un film abbastanza interessante per tutti coloro che si avvicinano al mondo della magia, in particolare all’Hoodoo.

 Fornisce le informazioni base su questa corrente magica. La storia in certi punti  e’ poco reale,  ma quello che a noi interessa sono i concetti base che questa tradizione utilizza. Quindi, possiamo dire che tutte le informazioni che nel film vengono raccontate dai protagonisti appartengono realmente alla dottrin Hoodoo.

E’ un film avvincente e utile per chi si interessa di occulto .Inoltre  potrete vedere alcuni rituali molto interessanti. Non vengono spiegati per intero, ma sono abbastanza facili da capire. Troverete un rito per sciogliere un incantesimo e alla fine ci sarà anche un abbozzo di cerchio magico per la protezione.

Buona Visione!!!

Segnalazione Sito: “BIBLIOTECA ESOTERICA”


https://i1.wp.com/www.tafter.it/wp-content/uploads/2010/11/biblioteca_digitale.jpg

Ciao a tutti,

oggi voglio proporvi un blog molto interessante che può essere utile a tutti coloro che si avvicinano alle scienze esoteriche.

Questo Blog si occupa principalmente di fornire delle accurate rencesioni sui libri che trattano questo argomento. Inoltre, vi danno la possibilità di collaborare con loro. Infatti, se siete dei recensori e volete proporre dei libri, potete contattare attraverso il sito la responsabile che vi darà tutte le informazioni necessarie per  iniziare una collaborazione.

Il link del blog è il seguente : http://bibliotecaesoterica.blogspot.com/

Pagina Facebook :http://www.facebook.com/pages/Biblioteca-Esoterica/136132396403630

Spero possa esservi utile.

Princess!!!

Rituale per Litha(Tratto da ” Il praticante solitario di Scott Cunningham”)


litha.jpg

Litha è uno degli otto Sabbat della releigione Wicca. Viene identificata anche come ” la Notte di Mezza Estate”. E’ il giorno più lungo dell’anno in quanto il Sole è all’apice della sua potenza.

Nella religione Wicca il Sole rappresenta il Dio, di conseguenza egli raggiunge l’apice del suo luminoso potere e la Dea racchiude nel suo ventre il frutto dell’amore concepito a Beltane. E’ una notte “magica”.

Per le Streghe, questo è un periodo di grande importanza poiché è proprio a Litha che si farà la provvista di erbe per tutto il resto dell’anno. Questo processo viene compiuto la notte di S.Giovanni ( notte tra il 23-24 giugno dopo la mezzanotte). La rugiada che si forma tra la notte e la mattina, pare contenga proprietà magiche (infatti c’è anche chi la raccoglie in appositi contenitori).

Se vogliamo essere un po’ più razionali, il motivo per cui le erbe aromatiche vengono raccolte in questo periodo è perché raggiungono l’apice delle loro proprietà medicamentose.

Se invece vogliamo parlare di magia, possiamo dire che anche in questo caso, la rugiada carica le piante di poteri magici abbastanza forti, che aiuteranno la Strega ad avere maggiori risultati nei suoi incantesimi.

Se doveste tagliare le erbe, non fatelo mai la mattina quando il Sole è sorto, fatelo sempre prima, quindi tra la notte e poco prima dell’alba. Di solito le donne andavano a raccogliere le piante nei boschi dopo la mezzanotte. Una volta che vi sarete procurati tutte le piante, mettete le erbe a seccare all’ombra per qualche giorno. State bene attente poiché se le erbe non sono ben secche, una volta che le metterete nei vasetti, creeranno muffa e rovineranno l’intero raccolto. Quindi, nel dubbio, lasciatele anche più del dovuto, almeno sarete sicuri che hanno perduto tutta l’acqua.

Le corrispondenze di questo Sabbat sono le seguenti:

Colori:oro, rosso, arancione, verde, giallo, blu;

Animali simbolo: farfalla, ape, scricciolo,pettirosso, serpente;

Le erbe  : Verbena, Artemisia,Camonilla, Rosa, Lillà,Quercia, Lavanda, Edera, Achillea, Felce, Sambuco, Timo selvatico, Margherita, Garofano;

Il cibo tradizionale: la frutta fresca di stagione e verdura, birra, vino rosso, torte e dolci al miele, fragole, tè freddo;

Pietre/Gemme: Ambra, occhio di tigre, giada,smeraldo;

Incensi: Incenso, mirra, limone, cedro, pino, rosa, lavanda e salvia.

In questo articolo volevo proporvi un rito abbastanza interessante che ho letto nel libro del famosissimo Scott Cunningham.

Prima di iniziare, dovrete preparare un piccolo sacchetto di stoffa. Al suo interno metterete delle erbe aromatiche come l’iperico, la camomilla, la verbena, la lavanda. Mentre lo costruite riversate mentalmente nel sacchetto tutte le vostre ansie e paure, malattie, sofferenze, dolori, guai ( insomma tutto ciò che non vi piace della vostra vita e che vi crea disagio). Chiudetelo bene con un nastrino di colore rosso. Il calderone dovrebbe essere accanto al vostro altare. Vi ricordo inoltre che sul vostro altare deve esserci necessariamente una candela di colore rosso. Se invece festeggerete questa fantastica notte all’aperto, allora non deve assolutamente mancare il classico falò in cui dovrete gettare il vostro sacchettino. In quetso modo tutto ciò che vi affliggeva verrà purificato dal fuoco.

Preparate il vostro altare, poi accendete le candele, l’incenso e infine create il cerchio magico.

Recitate il Canto di benedizione, poi invocate il Dio e la Dea (potete trovare queste formule negli altri rituali wicca che ho postato appunto nella sezione “Rituali Wicca”).

Posizionatevi in piedi di fronte al vostro altare. Alzate la bacchetta e dite:

Celebro il culmine dell’estate con i riti mistici.

Oh Grande Dea,

Oh Grande Dio,

Tutta la Natura vibra delle vostre energie

E la Terra è sommersa dal calore e dalla Vita.

Ora è il tempo di dimenticare le preoccupazioni ed i mali del passato;

Ora è il tempo della purificazione.

Oh fiero Sole,

Brucia l’inutile,

Il doloroso,

Il dannoso,

Nel tuo potere onnipotente.

Purificami!

Purificami!

Purificami!

Adesso potete appoggiare la bacchetta sull’altare.

Prendete il sacchetto delle erbe che avete confezionato e dategli fuoco con la candela rossa sull’altare (logicamente mettetelo in un contenitore a prova di calore appena inizia a bruciare) oppure se siete all’aperto  gettatelo nel fuoco rituale e dite queste parole:

Io vi bandisco con i poteri della Dea e del Dio!

Io vi bandisco con i poteri del Sole, della Luna e delle Stelle!

Io vi bandisco con i poteri della Terra, dell’Aria, del Fuoco e dell’Acqua!

Fate una pausa e osservate il saccheetto che brucia e con esso i dolori e le sofferenze che piano piano svaniscono nel nulla. Dopo di che dite:

Oh Dea Misericordiosa,

Oh Dio Misericordioso,

In questa notte magica di Mezza Estate

Io vi prego di riempire la mia vita

Di meraviglia e di gioia.

Aiutatemi ad armonizzarmi con le energie

Sparse in questa aria notturna incantata.

Io vi ringrazio.

Adesso fermatevi ancora una volta a riflettere sulla purificazione a cui vi siete sottoposti ed immaginate i poteri della Natura che scorrono dentro di voi, ripulendovi con l’energia divina.

Adesso potete compiere lavori di magia. Dopo che avete finito di operare allora celebrate il Piccolo Banchetto e infine cancellate il vostro cerchio.

 

Benedizioni

Princess

 

Rituale di slegamento-legamento


https://i2.wp.com/www.ilgazzettinolocale.com/Gazzettino/images/stories/ilgazzettinolocale/cimitero.jpg

Premetto che io non sono a favore degli slegamenti se non in casi estremi, ma questa magia ha suscitato la mia attenzione proprio perchè era da un po’ che cercavo uno slegamento-ritorno. Scusate il termine “slegamento- ritorno” ma non sapevo proprio che nome attribuire a questo genere di rituale . Di solito, una persona che vuole riavere la l’amato/a al proprio fianco, dovrebbe effettuare un rito di slegamento, attendere i mesi necessari affinchè la coppia scoppi e poi procedere con un ulteriore rito di legamento . Il procedimento è assai lungo e richiede un dispendio di energie abbastanza elevato, senza contare che il tempo di attesa sarebbe notevole e quindi si rischiano di fare dei pasticci. Mettiamo in conto che, molte ragazze, si cimentano ad effettuare certi riti  per lo più in preda alla disperazione e al dolore. RICORDATE CHE IN SIMILI CASI é BENE NON AGIRE MAI .
Quello che  stavo cercando, era un rituale che facesse tutto da se quindi che allontanasse la persona  intrusa nella coppia (quindi l’amante) e che allo stesso tempo riavvicinasse la persona amata a noi.
Non è stato facile trovare un rituale semplice e fattibile, tra l’altro anche questo non è che sia di una semplicità mostruosa ma non è nemmeno così complesso soprattutto per chi è ad un livello avanzato.
Questo rituale l’ho trovato casualmente in uno dei libri di Annuphys ” Il martello della strega”, percui ho deciso di riproporvelo ricordandovi che non si scherza e che comunque non è carino utilizzare questo tipo di ritualistica per ripicca o per vendetta .
Buona lettura!!!

Questo rituale si chiama ” Il sortilegio dei tre quadrati di carta”. I materiali sono piuttosto reperibili, ma è la parte finale un po particolare perchè come avrete ben nototato in molti rituali atti a slegare c’è sempre la location cimitero! Ecco la location cimitero per molte/i di noi è abbastanza macabra ma soprattutto sembra quasi un violare la pace perpetua dei defunti. Comunque le antiche streghe procedevano in questo modo ed è bene rispettare le loro tradizioni ed i loro modi di agire.

Come  vi dicevo i materiali da utilizzare sono abbastanza facili da trovare e sono:

2 pezzi di carne di muscolo che pesino due etti l’uno;
3 quadrati di carta ( di cui uno nero, uno bianco ed uno rosso);
un incenso che richiami l’amore (quindi propizio a venere);
la foto dell’amato;
delle spine di rosa ( molte spine);
degli spilli dalla testina di colore nero( molti spilli anche in questo caso);
incenso saturniano ( cioè propizio a saturno).

Questo rituale lo dovrete svolgere un giorno in cui la luna è in ultimo quarto e i materiali sopra citati li dovrete procurare proprio in questa fase. Infatti la strega in questione si procurava i due pezzi di muscolo il giorno stesso più i tre quadrati di carta con i vari incensi e le spine.
Fatto ciò inizierete la notte a svolgere il rituale, ricordate che è sempre bene svolgere i riti dopo le 22 ma soprattutto quando sarete sicuri di non essere disturbati da nessuno. Quindi spegnete cellulari, staccate computer e telefono di casa e assicuratevi che tutti dormano ( se lo svolgete in casa se invece lo svolgete all’aperto recatevi in un luogo poco trafficato per non essere distratte/i).
Prendete i 3 quadrati e metteteli accanto voi, il primo che utilizzerete è quello di colore bianco dove scriverete con dell’inchiostro nero il nome e cognome dell’amante per 3 volte.
Sul quadrato nero invece scriveva con dell’inchiostro di colore bianco il nome della moglie o fidanzata a cui era stato rubato l’uomo.
Nel quadrato rosso scriveva in bianco sia il nome della moglie stessa che quello dell’amato il tutto sempre per 3 volte.
A questo punto si prende il quadratino rosso e quello nero e si espongono ai fumi dell’incenso amatorio o venusiano e si ripetono i nomi scritti all’interno dei due quadrati.
Prendete adesso la foto dell’uomo che voi amate e esponete anch’essa ai fumi dell’incenso d’amore e trafiggete la foto all’altezza del cuore della persona con una spina di rosa e dite queste parole:

<< Spina spinosa,
spina di rosa.
Che questo cuore ( nome dell’amato)
ritorni alla sposa! >>.

Adesso prendete uno dei due pezzi di carne e in mezzo deponeva sia i due quadrati ( nero e rosso) più la foto dell’uomo ripiegava la carne su se stessa e sigillava il tutto con delle spine di rosa.

Ora si prosegue con il quadrato bianco dove c’è scritto il nome dell’amante e lo si espone ai fumi dell’incenso saturniano dicendo le seguenti parole:

<< ( nome della rivale) possa tu separarti
e allontanarti da ( nome dell’uomo).
Come il sangue esce
dalle tue vene aperte >>.

Adesso deponete nel mezzo dell’altro pezzo di carne questo quadrato bianco ripiegate la carne come avete fatto precedentemente ma questa volta sigillatela con degli spilli con la testa di colore nero.. molti spilli.

A questo punto sempre di notte si recava nella tomba di Cecilia Metella e sepelliva il pezzo di carne con la foto dell’uomo accanto alla sua tomba ( chi vive a Roma può fare la procedura esatta come questa antica strega chi invece non vive a Roma si dovrà accontentare di sepellire la carne in una tomba normale purchè sia distante dall’altro pezzo di carne).
Mentre lo si sotterra si dovrà recitare questa formula:

<< Quando questa carne marcirà,
il tuo corpo e il tuo cuore
a ( nome moglie) ritornerà
(nome dell’uomo) che non possa
vivere lontano da ( nome moglie)
finchè tu non tornerai,
la testa dolere ti deve!
E il tuo cuore soffrire le pene. >>

Poi la strega andava nei pressi di un’altra tomba e seppelliva l’altro pezzo di carne dicendo quest’altra formula:

<< Quando questa carne marcirà
( nome della donan rivale) nella terra ti dissolverai e
lontano da ( nome dell’amato)
per sempre rimarrai >>.

Ora, questo rituale è assai forte e abbastanza crudele verso l’amante in questione che si troverà per sempre allontanata da quest’uomo ma nel libro c’è scritto questa strega si basava sull’eterna regola dell’equilibrio magico ” da una parte toglieva dall’altra ridava” .
Maneggiate tale rito con attenzione e evitate di farlo. Sono rituali Molto antichi e sono affascinanti da leggere ma comunque se potete evitare di farli è sempre meglio per voi .

Fasi Lunari Luglio 2011


Venerdì 1 Luglio 2011 alle h 1o.53 LUNA NUOVA;

Martedì 5 Luglio 2011 alle h 3.38 FALCE CRESCENTE;

Venerdì 8 Luglio 2011 alle h 8.29 PRIMO QUARTO;

Lunedì 11 Luglio 2011 alle h 14.16 LUNA CRESCENTE;

Venerdì 15 Luglio 2011 alle h 8.39 LUNA PIENA;

Martedì 19 Luglio 2011 alle h 2.35 LUNA CALANTE;

Sabato 23 Luglio 2011 alle h 7.04 ULTIMO QUARTO;

Mercoledì 27 Luglio alle h 8.53 FALCE CALANTE.

 

Il giorno 1°Luglio ci sarà un’Eclissi parziale di Sole (centralità alle h1o.38). Essa sarà visbile dall’Oceano Indiano Meridionale.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: