RITUALE CON UNA CANDELA BIANCA PER PROPIZIARE UN VOSTRO DESIDERIO O DI UNA PERSONA A VOI CARA


http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:vDx5kVzYqW0xGM:http://img137.imageshack.us/img137/2641/candelarosabluwh7tb3.gif&t=1

Questo rituale ha lo scopo di proteggere una persona in un determinato settore della vita che può essere lavorativo, sentimentale oppure, funziona anche in  modo generico. Se vedete che  che nella vostra vita c’è qualcosa che non va ( o in quella di chi vi sta a cuore), questo rituale fa al caso vostro. Ciò che vi servirà è una candela di colore bianco preferibilmente un cero bello lungo che possa durare alneno sette giorni, tempo in cui la candela dovrà consumarsi. Se non avete un cero va benissimo anche una semplice candela bianca,solo che  dovrete sostituirla con una nuova quando si consumerà.

Ricordatevi che per questo tipo di rituale la candela dovrà ardere almeno per un quarto d’ora al giorno,   poi la potrete spegnere non soffiandoci sopra ma con uno spegni moccolo o con le dita inumidite. Questo rituale alcune persone lo fanno durare anche piu di una settimana, 14 giorni. Molto dipende da quello che richiedete e soprattutto,  se non vedete alcun esisto potete, come ho già spiegato,  prolungare il rito di una settimana. Ma se al contrario, se vedete che la situazione  cambia non prolungate, una settimana  sarà più che sufficiente.
Detto ciò, per svolgere questo rituale occorrerà  procurarsi:

  • 1 candela di colore bianco ( se avete la sette dias, il cero, basta solo quello. Se invece non riuscite a procurarlo, comprate 7 candele bianche. Volendo potreste far ardere una candela  al giorno, se no potete farla bruciare per 15 minuti al giorno )
  • dell’olio d’oliva ( possibilmente benedetto)
  • 1 piattino
  • un foglietto di carta
  • dei testimoni ( foto vostra o della persona per cui fate questo rituale, una ciocca di capelli, indumenti .. insomma, qualsiasi cosa purchè appartenga a chi vi sta a cuore o a voi qualora decideste di fare il rito per voi stessi).

Prendete un piattino e capovolgetelo. Sopra di esso dovrete attaccare la candela che avrete inciso con uno spillo vergine scrivendo il nome e cognome della persona che sta facendo il rito o per cui volete fare il rito e infine ungetela di olio benedetto. Adesso, sotto il piattino mettete i testimoni (capelli, una foto o cio che avete a disposizione ) e il foglietto dove avrete scritto la vostra richiesta ( ad esempio trovare l’amore giusto, trovare un buon lavoro, trovare la pace in famiglia, fare una vincita, liberarvi dalla sfortuna o dalle negatività..). Logicamente se accenderete una candela al giorno, dovrete di nuovo incidere il nome e rivestire la candela di olio prima di accenderla. Se avete la sette dias o cero la farete consumare per un po’, poi la spegnerete… anche se ogni tanto la dovrete ungere di nuovo con olio, almeno vicino alla fiamma,perchè  bruciando se ne andrà  via con il calore quindi, la parte superiore andrebbe unta quotidianamente.
Una volta che avrete fatto tutti questi passaggi, dovrete recitare questa frase mentre l’accendete:

<< [Nome], possa tu essere benedetto
Che tutte le cose buone giungano a te
Che nessuna negatività stia attorno a te
Che il tuo cuore si accenda;
Che i tuoi viaggi siano sicuri
Che la tua salute sia buona
Che la tua mente sia sana
Che le tue amicizie ti sostengano
Che tu sia benedetto in ogni modo >>



Lasciate ardere la candela per un po’( almeno 15 minuti ) se avete la sette dias,  invece se avete una candela normale fatela bruciare tutta(o anche questa per almeno 15 minuti ).

Buona fortuna per ogni vostro proggetto.
Princess ^_^

MAGIA DI BUON AUSPICIO PER LA SALUTE CON LE RUNE.


(la runa che dovrete disegnare è la prima che vedete in questa foto "URUZ")

Premetto che non sono molto favorevole all’abbinamento magia e salute,
però se questo viene visto come una sorta di buon auspicio, quindi come
portatore di positività in un momento critico, può accendere una
speranza e mettere in atto energia positiva. Non dimentichiamo mai che
la salute sta prima di tutto nelle mani dei medici, il resto viene dopo.
Ovviamente se vogliamo affidarci a qualsiasi divinità o inviare
pensieri positivi alla persona in difficoltà, questo non ci vieta
nessuno di farlo anzi… è sempre un qualcosa in più.

Il rituale che sto per descrivere lo troverete nel libro di Scott Cunningham " Wicca".
E’ tutto basato sul potere personale e la visualizzazione, quindi è bene
che vi esercitiate. I primi tempi non sarà molto facile, ci vuole
concentrazione ed allenamento costante per raggiungere dei risultati
modesti ma è sempre bene iniziare, nessuno ci vieta di rifarlo oppure di
continuare a caricare la runa con pensieri positivi.

In questo preciso caso si può disegnare, incidere, ricamare la runa
della guarigione. Ora dovrete prendere l’oggetto dove avrete disegnato
tale runa e sedetevi davanti ad esso osservandolo con molta
concentrazione. Mentre ci si concentra sulla runa immaginate la persona
malata guarita e sana. Dopo aver racimolato tutto il vostro potere
personale concentrandovi su questa visualizzazione cioè la persona che
sta bene ed è felice cercate di inviare questa immagine alla persona
stessa sottoforma di runa. In pratica dovrete immaginare la runa che si
unisce al corpo della persona malata e che lo sblocca attraverso una
luce meravigliosa che gli da serenità, sollievo e infine guarigione.
Magari potreste preparare un sacchettino con delle erbe piu la runa
disegnata. Potete incidere la runa in una pietra e regalarla alla
persona dopo che l’avrete caricata come vi ho detto sopra. Sembra facile
ma in realtà tutto sta nel potere personale e nella visualizzazione.
Potreste fallire le prime volte ma se vi allenate e concentrate e
desiderate ardentemente qualcosa con un po di costanza si puo riuscire
eccome.

Rituale per il ritorno dell’amata o dell’amato, con una candela bianca


candela

E’ un rituale molto antico, il suo scopo è quello di far ritornare la persona amata. E’ valido sia per gli uomi che per le donne.

Procuratevi  una candela  di colore bianco, è importante che non sia molto grande (diciamo che dovrebbe essere un po’ piu grande di una candela da compleanno. Non compratela  troppo piccola perché  dovrete incidere delle cose. Inoltre, ricordate che dovrete stare davanti alla candela fino a che non si consumerà del tutto, visulizzando l’amato che ritorna insieme a voi. Una candelina da compleanno si consumerebbe con molta rapidità non dandovi il tempo di concentrarvi).

Preparare un altare in cui metterete degli oggetti che sono
stati importanti per la vostra relazione.

Prendete una spina da un cespuglio di rose bianche che utilizzerete per incidere nella candela la seguente frase ” Amore mio torna da me” per 3 volte.

Mettete la candela al centro dell’altare e accendetela. Per tutto il
tempo che la candela brucerà, dovrete visualizzare il vostro amato che torna da voi in tutta la sua bellezza e nudità,  meglio dire carnalità.

Quando la candela avrà finito di bruciare, raccogliete i residui di cera, avvolgeteli insieme ai ricordi che avrete posizionato sull’altare e metteteli in un luogo sicuro, al riparo da occhi indiscreti.
Tenete presente che questo rituale non è coercitivo, la persona vi
dimostrerà esattamente tutto l’amore che prova per voi, ma non è detto
che lo dimostri come voi desiderate. 

Se percaso un giorno decideste di non volerlo più al vostro fianco, dovrete sbarazzarvi della cera gettandola in acqua corrente, sotterrandola o bruciandola nel fuoco.