Magia dello Zucchero!!!


Non è un legamento è un semplice rituale che serve per fare in modo che la persona amata sia più dolce nei nostri confronti soprattutto quando in una coppia si litiga molto per delle sciocchezze.Il rito va effettuato in Luna crescente e di Venerdì, consiglio la sera dopo le 22.
Ecco a voi come operare.
Prendere un bicchiere riempirlo più o meno a metà con dell’acqua e mettetici dentro un abbondante quantità di zucchero.

Adesso,con una penna di colore rosso possibilmente nuova ( mai usata) scrivete
su un foglietto nome, cognome e data di nascita dell’amato e mettetelo sotto allo zucchero, quindi dentro al bicchiere…. il foglietto non si dovrà più vedere. Aiutatevi con un cucchiaino nuovo possibilmente d’argento ( che poi utilizzerete per mescolare) ma se non lo avete va bene un qualsiasi cucchiaino purchè mai utilizzato per altri scopi.
Da quel momento, per i prossimi 7 giorni, mescolate continuamente, (i più
precisi lo faranno nell’ora di venere che nell’arco delle 24 ore
capiterà 5 volte, quindi avete tutto il tempo che volete) aggiungendo
eventuale acqua e zucchero se ce ne fosse bisogno perchè lo zucchero  essendo solubile per far sì che duri
una settimana bisogna aggiungerlo. Il fogliettino dovà distruggersi, se non tutto, almeno
parzialmente in 7 giorni.
L’ottavo giorno che risulterà sempre venerdì, prendete il
bicchiere e recatevi presso un corso d’acqua (ruscello o fiume), o comunque in un posto dove ci sia acqua corrente  e gettate il contenuto che ora mai avrà preso le sembianza di una pappetta. Da evitare assolutamente wc, al massimo se proprio non potete recarvi in un fiume o in ruscello va bene anche  il
lavandino ma il corso d’acqua è sicuramente il più suggerito.
Questo rito può essere ripetuto alla seconda lunazione, bisogna cmq aspettare 28gg quindi un ciclo lunare completo.

Per quanto concerne il foglietto potrete attraverso la visualizzazione mentre scrite visualizzare il vostro obiettivo esaudito in questo modo lo caricherete e lo renderete più potente.Il bicchiare dovrà essere nuovo comprato per quella specifica occasione e se vorrete lo potrete purificare prima del rituale con sale grosso che lascerete al suo interno per un giorno( vi consiglio di farlo il giovedì poi giustamente getterete via il sale in acqua corrente e lo laverete per bene in modo che non rimaga alcun residuo). Come potrete notarein questo rito non ci sono formule da
pronunciare la cosa fondamentale è la visualizzazione. Lo potrete pure personalizzare aggiungendo qualche dettaglio che riguarda appunto l’amato come mettere sotto al bicchiere un testimone dell’amato come una sua foto o un oggetto
che gli è appartenuto. Evitate di fare pasticci rovesciando l’acqua o porcherie varie perchè non è un rito sempliciotto sebbene possa apparire così. Abbiate rispetto della magia, è un rituale di facile realizzazione, basta volere veramente un qualcosa e avere fiducia. Niente panico, ansia o disperazione ma tanta pazienza e serenità, in magia sono le basi.
Buona fortuna vostra PrincessEsmy!

P.S: magie come questa (ma non solo) le potrete trovare nel nostro forum http://tarocchiestreghe.community.leonardo.it    vi aspettiamo!!

 

IMBOLC 1 o 2 Febbraio


Soprattutto per chi è Wicca, esistono delle feste stagionali che vengono celebrate, i così detti Sabba.Queste date, sono molto importanti per chi pratica magia in quanto, in quei giorni, i riti che vengono lanciati assumono più potenza.

Imbolc, è uno di questi Sabba. Anticamente, si festeggiava il primo febbraio ma poi la sua celebrazione, soprattutto in America, venne spostata il 2 febbraio. Pare ci sia stata un po’ di confusione e così, venne associata alla festa cristiana della Candelora. In realtà, il motivo per cui  si dovrebbe festeggiare il primo Febbraio ha una ragione ben precisa. Per tradizione, si onorava questo giorno in quanto  risultava essere proprio nel punto mediano tra il Solstizio d’Inverno (Yule dal 19 al 22 Dic) e l’Equinozio di Primavera (Ostara 21 Marzo). E’ la festa della Luce, le giornate iniziano ad allungarsi sempre di più e la natura si prepara ad accogliere la tanto attesa Primavera dopo il lungo e rigido inverno. Bisogna ricordare che il termine Imbolc in Irlandese significa “grembo”.

Questa festa  in Irlanda era legata alle pecore. Infatti, in questo periodo, rimanevano gravide,   di conseguenza era un momento propizio per il latte da cui si ricavava il burro e il formaggio. Veniva considerato un periodo di trapasso tra la vita e la morte, che indicano rispettivamente la Primavera dove ogni cosa rinasce e l’Inverno dove regna il buio e il silenzio, paragonabile proprio alla morte.

Dopo aver fatto questa breve premessa sul significato di questo Sabba,  vi spiegherò come celebrare questo giorno propizio e….. buona fortuna!!!!!

Questa Festa tradizionale come abbiamo già detto, indica il culmine dell’inverno e il simbolo che lo rappresenta è il fiocco di neve.

Nel vostro altare, potete mettere della neve all’interno di un contenitore oppure, va bene anche un fiore di colre bianco ( i fiori di questa festa sono il bucaneve o i primi fiori di stagione). Potete inoltre aggiungere una candela color arancio ( che accenderete a metà rito, non subito) unta con essenza di muschio, cannella o rosmarino. Ricordate che Imbolc  ha come caratteristica, oltre alla neve, la luce preci,  più candele ci saranno meglio è.
Adorante il vostro altare come la fantasia vi suggerisce a,ccendete le candele( di colore rosso), il vostro incensiere( che può contenere incenso puro oppure rosmarino, cedro, ginepro o mirra) e create il vostro cerchio magico (potete mettere  una candela per ogni punto cardinale sempre di colore rosso):

 Recitate il canto di benedizione:
Possano i poteri dell’Uno,
La fonte di tutto il creato,
Onnipresente, onnipotente, eterno;
 Possa la Dea, La Signora della Luna;
 Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;
 Possano i Poteri degli Spiriti delle Pietre,
Sovrani dei Regni Elementali;
 Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,
 Benedire questo luogo e questo momento.
 E me che sono con Voi!
Invocate ora la Dea:
Dea Misericordiosa,
Tu che sei regina degli Dei,
Luce della Notte,
Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;
Madre delle donne e degli uomini;
 Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:
Discendi, Ti Prego!
Con il tuo raggio di Potere Lunare
Qui nel mio Cerchio!
Invocate il Dio:Dio Luminoso
 Tu che sei Re degli Dei, Signore del Sole,
Sovrano di tutte le cose selvagge e libere
 Padre delle donne e degli uomini;
 Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan:
 Discendi, Ti Prego!
Con il tuo raggio di Potere Solare
Qui nel mio Cerchio!

 

Recitate ora qualcosa di simile ( ricordate che potete inventare le preghiere, in questi casi non vi sono regole ciò che  viene dal cuore è sempre una grande benedizione):

E’ giunto il tempo della festa delle torce,
Quando ogni lampada brilla e svavilla,
Per accogliere la rinascita del Dio
Celebro la Dea;
Celebro il Dio;
Tutta la terra festeggia,
Ammantata nel sonno.

Prendete la candela color arancio e accendetela con la candela rossa che avete  posto sull’altare o con la candela  che rappresenta il punto Sud del cerchio.
Fatta questa operazione inizierete a camminare lentamente, intenso orario, mantenendo la candela difronte a voi.Recitate parolesimili a queste.

Tutto il terreno è avvolto nell’inverno.
L’aria è fredda
il ghiaccio ricopre la Terra.
Ma, il Signore del Sole,
Dio Cornuto* degli animali e dei luoghi incontaminati,
Tu sei rinato, nascosto
Dalla misericordiosa Dea madre,
Signora della fertilità.
Ben tornato Dio Supremo!
(* puntualizzazione sul Dio Cornuto, molte persone associano questa figura al Diavolo ma non è così . Quindi invocando il famoso Dio Cornuto si intente il Dio Sole……… scrivo questo perchè molte persone si sono spaventate ed erano convinte fosse riferito a Satana)

 

Recitata questa formula dovete fermarvi di fronte al vostro altare, tenendo sempre la candela arancio di fronte a voi. Osservatene intensamente la fiamma e visualizzate la vostra vita che sboccia come un fiore con rinnovata forza ed energia.
Fatto ciò, potete svolgere il  rito magico che avete scelto per questa notte. Questa festività è ottima per la divinazione quindi per la lettura del passato e del futuro.

Finito di celebrare il rito è tempo  di ringraziamenti e offerte con il Piccolo Banchetto:

Sollevate al cielo la coppa con del vino all’interno o un altro liquido( in questo caso è bene il latte o vini speziati) con entrambe le mani e dite:

+++Oh Dea dell’abbondanza e di misericordia,
Benedici questo vino ed infondilo del tuo amore.
In vostro nome, Dea Madre e Dio Padre,
Io benedico questo vino!

Adesso sollevate al cielo un piatto di dolci ( pane, biscotti volendo
li potreste confezionare voi per l’occasione ricordando che Imbolc è la festa di prodotti caseari percio dolci a base di latte o panna sono graditi)con entrambre le mani:

Oh potente Dio del raccolto,
Benedici questi dolci ed infondili del tuo amore.
In vostro nome, Dea madre e Dio Padre,
Io benedico questi dolci ( o questo pane)!

Adesso potete congedare il vostro cerchio :

Addio spirito del nord,

Io ti ringrazio per essere stato qui presente.
 Ritorna a potere.

 ( ****ripetere per ciascun punto cardinale)

Per pura curiosità, sappiate che per Imbolc si usa accendere ogni lampada della casa al tramonto o anche solo per qualche istante dopo che avrete terminato il rito.
Potete accendere una candela in ogni stanza in onore al Dio rinato.  Potete accendere una lampada ad olio con paralume di colore rosso che sistemerete in un punto focale della casa o nel vano di una finestra.

Buon Imbolc a tutti !!!

PrincessEsmy