Archivi Mensili: settembre 2008

ALBERTUS MAGNUS.


Free Image Hosting at www.ImageShack.us

 Albertus Magnus denominato anche il piccolo grande Alberto fin da bambino venne etichettato come ritardato mentale ma in realtà egli fu un grande saggio e studioso di scienza e magia. Continua ad essere stampato in tutto il mondo il libro " I MERAVIGLIOSI SEGRETI DI ALBERTO IL GRANDE".

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


 Questo è un libro di magia che raccoglie studi, osservazioni e ricette magiche. Viene considerato uno dei maggiori esponenti della tradizione esoterica di tutti i tempi, infatti fu proprio lui che distinse la magia bianca che agisce nell’ambito delle forze naturali e la magia nera la quale sfida la natura ricorrendo all’aiuto di spiriti e demoni. Albertus Magnus o Teutonicus nasce in Svezia nel 1193. La famiglia era piuttosto preoccupata in quanto il bambino non reagiva agli stimoli, sembrava totalmente disinteressato al mondo che lo circondava perchè in realtà era chiuso nel piccolo mondo che egli stesso si era creato. Probabilmente ai giorni d’oggi questo bambino sarebbe stato definito autistico ma all’epoca venne definito ritardato mentale.Essendo nobile compiuti 30 anni venne accolto nell’ Ordine Domenicano, e qui avvenne una metamorfosi sorprendente. Albertus iniziò a cambiare atteggiamento nei confronti del mondo che lo circondava iniziò a diventare brillante e inizia a nascere in lui una forte voglia di apprendere.Iniziò a viaggiare nel 1254 infatti si recò a Bologna a Padova ed infine a Parigi dove conseguì il diploma di Magister.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Era sempre accompagnato da suo discepolo prediletto il suo nome è Tommaso D’Aquino, uomo che poi fu destinato a diventare uno dei più grandi filosofi cattolici e Padre della Chiesa. Alberto a Parigi riscosse un grandissimo successo tanto che le sue lezioni erano gremite di tantissime persone e proprio per questo decisero di trasferirle in una piazza quella che tutt’ora si chiama " palce Maubert" cioè del Maestro Alberto. Ed è proprio nella capitale francese cheinizia a studiare tutto ciò che la Chiesa proibiva come l’alchimia, la magia. Per lui non si trattava di cose blasfeme ma semplicemte si trattava di svelare i segreti della natura e per questo era convintissimo di non commettere alcuna forma di peccato.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Albertus suddivideva la magia in bianca e nera. Appunto per questo iniziò a fare esperimenti sui minerali, sulle piante, dugli animali, studia le stelle e il carattere degli uomini, le reazioni dei metalli e la fisiognomica (La fisiognomica è una discplina pseudo scientifica che pretende di dedurre i caratteripsicologici e morali di una persona dal suo aspetto fisico, soprattutto dai lineamenti e dalle espressioni del volto. Tanto che puo essere paragonato a Leonardo Da Vinci., tanto che anche su Albertus iniziarono ad affiorare leggende sul suo conto. Una tra le più note vuole che egli riuscì a creare un essereanimato, una sorta di automa dotatodel soffio vitale ma non dell’anima, che venne distrutto in gran segreto da Tommaso che capì da subito la sua pericolosità e diabolicità.
Ad albertu Magnum possiamo attribuire anche la classificazione dei giorni del mese fausti e infausti, effettuata in base alle indicazioni contenute nell’antico trstamento. Il 9 : questa giornata può definirsi neutraconterà soltanto la buona volontà. Chi nascerà in questo giorno risulterà una persona orgogliosa che se dovesse acquisire potere ha buone possibilità di diventare un tiranno. Il 10: le iniziative prese in questa giornata saranno fortunate ma se si cade ammalati occorrerà curarsi al più presto. Chi nascerà in questo giorno sarà coraggioso, patriota e scamperà ai pericoli. L’11: giornata propizia ai trasferimenti ed ai traslochi. Chi nasce in questo giorno sono di solito persone pie, religiosi, idealisti e chi ha un talento che rasenta la genialità.

Image Hosted by ImageShack.us

La magia Wicca ( a fine articolo c’è un incantesimo d’amore che potete provare a fare!).


jojosmandala
Arriva  per tutti il momento in cui si avverte l’esigenza di cambiare vita, realizzarci in qualcosa che ci sta a cuore, trovare maggiore benessere.
I riti  Wicca ( che sono operazioni che si svolgono a contatto con la natura e non comportano alcun rischio) possono aiutare, ma ci vuole tanto impegno e buona volontà. Del resto non è semplice entrare in quest’ottica di pensiero. Chi intraprende questa strada deve capire che volere è potere. La Wicca è una corrente spirituale che lavora con i cicli naturali in
modo profondamente magico. Si tratta di magia verde, e appunto per questo chi si avvicina a questa corrente di pensiero può viverla come un’esperienza gioiosa e positiva. Aiuta a mettere in moto energia positiva, attiva,di cambiamento .A livello psicologico è molto utile in quanto si avverte la sensazione di cambiare  destino e questo non può che giovare
soprattutto nei momenti no .
Prima di operare è necessario conoscere qualche piccola regola
di base sulla magia Wicca in quanto, pur essendo assolutamente innocua, per riuscire a realizzare e mettere in atto i vari incantesimi è, comunque, giusto informarsi, in modo tale da non commettere errori.

Di solito la magia viene utilizzata per manipolare, cioè per
indurre qualcuno, specialmente in amore, a fare ciò che noi desideriamo. Per esempio, se il nostro amato ha deciso di lasciarci, di solito si ricorre al
rituale magico per far si che torni indietro anche se contro la sua volontà.
Nella Wicca, invece, magia non significa manipolazione, ma uso armonico delle energie che si trovano già dentro di noi, ma anche quelle che la vita ci offre. Di conseguenza con la Wicca si possono svolgere riti d’amore ma questi non avranno mai l’indole di modificare il pensiero o il sentimento altrui.
Si è vero ci aiuta sicuramente a realizzare i nostri desideri, perché comunque è questo il fine della magia, ma oltre a ciò la magia wiccan aiuta ad acquisire maggiore consapevolezza e quindi un benessere psicofisico stabile e duraturo a tutti gli effetti.


Esiste un detto nella Wicca “ Attenzione a quello che chiedi

perché potresti ottenerlo!!”. Un incantesimo funziona sempre, per questo
dovete essere chiari e piuttosto precisi nel domandare ciò che desiderate,
anche nei minimi dettagli.

Prima di iniziare è importante fare una piccola meditazione.
Con convinzione ci sediamo in un luogo isolato dove nessuno possa
disturbare la nostra quiete. E’ importante sedersi in posizione comoda,
chiudiamo gli occhi e facciamo qualche respiro profondo con la pancia , per
rilassarci e sgomberare la mente da pensieri inutili e negativi.
Immaginiamo che una sfera rossa si accenda all’altezza dell’osso sacro, e
lasciamo che essa si espanda e brilli. Ora, visualizziamo una sfera
arancione appena sotto l’ombelico, poi una gialla nel plesso solare, una verde all’altezza del cuore, una blu nella gola, una viola sulla fronte ed infine una bianca sulla sommità del capo. Quando ci sentiamo abbastanza carichi di energia positiva,  sarete pronti per poter pensare al vostro obiettivo.
Visualizzatelo chiaramente ed immaginate nel dettaglio tutti i passaggi
possibili per poterlo raggiungere. Poi provate l’emozione di quell’obiettivo realizzato.Esempio, se volete perdere 10 kg,  vi immaginerete con dieci chili di meno e osservate con la mente come vi comportate e quale sarebbe il vostro stato d’animo in quella situazione…. Solo a questo punto potrete riaprire gli occhi e quindi prepararvi per fare l’incantesimo.

Qualsiasi incantesimo vogliate fare e qualsiasi obiettivo vogliate raggiungere è importante conoscere la regola base della magia.
Sembra facile, ma in realtà gli esperti sostengono che è il passaggio più
difficile e che ci vuole molto esercizio. In poche parole bisogna focalizzare
l’obiettivo e tramutarlo in energia (visualizzazione). Per dare energia potete utilizzare svariati metodi come cantare, ripetere come una nenia ciò che desideriamo,danzare in cerchio o a spirale, ridere…potete fare anche tutte queste cose insieme. Quando sentirete che l’energia è alta allora la indirizzerete sull’obiettivo prefissato ed è così che avrete lanciato l’incantesimo.

Per indirizzare l’energia in maniera più concreta potete stendere le mani sopra ad un oggetto che rappresenta il vostro obiettivo, per esempio, la foto dell’amato, o se volete perdere  i famosi 10 kg basta un foglietto con su scritto il peso con inchiostro nero.

Adesso vi indicherò un rituale che potete fare. L’ incantesimo che vi spiegherò servirà per far durare un amore che è appena iniziato. Se colui o colei che avete conosciuto è una persona importante ed avete paura di perderla…. ecco come tenerla unita a voi.

Un giorno di LUNA PIENA comprerete:
* due candele rosse
* un nastro rosso possibilmente di raso
* olio di verbena
* la foto del vostro amore
* un girasole
* una rosa bianca.

Procurato l’occorrente, procedete a fare  il rituale.
Per prima cosa offrirete i fiori al Dio e alla Dea madre. A questo punto, legate la foto alla candela dove avrete prima spalmato l’olio di verbena. Legatela ben stretta perché è proprio in questo gesto che dovrete immaginare di legare il prtner alla voi ( ho utilizzato il termine legare, ma non è un rito di legamento coercitivo).
Accendere la candela e lasciatela bruciare facendo si che
bruci anche la foto (non è cosa negativa, sempre che le intenzioni non siano
tali. In teoria bruciare la foto in questo caso attiva e da forza!).

Una volta che il tutto sarà bruciato prendere ciò che
avanza e metterlo in un recipiente( un sacchetto o un cofanetto) e lo
sotterrerete  in un bosco o in un prato insieme ai fiori che
avrete offerto agli dei. Date tempo alla magia di fare effetto e entro breve
dovreste avere notizie positive dalla persona a cui tenete.

Buona fortuna!

 

 

IL MISTERO DI BERNADETTE SOUBIROUS


Image Hosted by ImageShack.us

Probabilmente molti di voi troveranno alquanto blasfemo inserire in questo blog la storia di un’anima pia e beata come Bernadette. Però in questo blog io vorrei trattare ogni tipo di argomento che non ha una spiegazione plausibile perciò anche la sua storia conserva aneddoti misteriosi ed inspiegabili. Certo, questo blog, è dedicato più che altro ad eventi a sfondo esoterico ma non ci trovo nulla di male nell’inserire una storia così toccante e piena di amore, ma allo stessotempo di profondo mistero. Ciò che rende la sua storia affascinante oltre al fatto di aver avuto la fortuna di aver visto la Santa Vergine è il non deterioramento del suo piccolo corpicino . Non è una storia come tutte le altre. Si è vero ,si è sentito parlare di corpi riesumati e tenuti perfettamente intatti, come ad esempiopossiamo citarePadre Pio… una volta riesumato il suo corpo ha avuto bisogno di ricorrere a vari tipi di trattamenti prima di essere esposto al pubblico ma Bernadette no. La sua vita è stata un susseguirsi di umiliazioni e sofferenze.La sua famiglia non poteva certo definirsi la classica famiglia modello che tutti si aspettano.Suo padre e sua madre finirono nel lastrico per ben tre volte nonostante ebbero la fortuna di ricevere sostanziose eredità da parte della famiglia di Louise(madre di Bernadette), erano troppo ignoranti per poter dirigere il mulino di famiglia e quindi le loro sfortune le affogavano nell’alcool.  Sebbene non avessero più ragioni per andare avanti la fede in Gesù Cristo era sempre viva ed accesa. Dopo diversi sfratti, dopo l’arresto del papà di Bernadette accusato ingiustamente di furto, andarono in una stanza grande 3,37 metri per 4,40, con una sola piccolafinestra.

Image Hosted by ImageShack.us

Questa stanza doveva fungere da camera e cucina per cinque persone.
Bernadette andava soggetta a continue crisi d’a­sma causate dal colera che contrasse tempo prima.Questa stanza apparteneva ad un vecchio carcere che venne scombrato perchè considerato malsano anche per i detenuti. In pratica era il luogo più infernale che potesse esistere. Inoltre Bernadette era una ragazzina piuttosto ignorante che rasentava la stupidità, così la d escrisse chi la conosceva. Era buona, ma a causa della suo ignoranza veniva presa in giro. L’11 Febbraio del 1858 avvenne la prima apparizione e da li iniziò il suo calvario. Infatti quanto le apparizioni finirono , furono messe in dubbio per anni.
Contro Bernadette si scatenarono i
giornali del tempo, definendola visionaria, imbrogliona,
mistificatrice. La gente del popolo accorreva spinta soprattutto da stupida curiosità, ma non perchè credessero fermamente in lei e in ciò che diceva. La povera ragazza non aveva pace. Per questo le
autorità religiose la convinsero ad entrare in convento.Così, nel
1866, Bernadette si fece religiosa.
Visse in quel luogo per 13 anni, da suora
semplice, non sempre compresa dalle consorelle, derisa per la sua
ignoranza, e piena di sofferenze fisiche. Morì il 16 a­prile 1879, a 35
anni.  Il suo organismo era consumato da una serie impressionante di
patologie, tra cui alcune cancrene  che, negli ultimi anni, le avevano
mangiato la carne provocando dolori lancinanti.


     Venne sepolta in una tomba scavata nella terra, in una cappella
nel giardino del convento. Tutto faceva supporre che quel corpo
martoriato e marcio si sarebbe dissolto rapidamente, invece non
accadde. Sfidando ogni legge fisica, quel piccolo corpo (Bernadette era
alta un metro e 42 centimetri), rimase intatto. E quando, in vista del
processo di beatificazione, si fece una riesumazione della salma, 
tutti presenti constatarono il prodigio. Quel corpo non solo era
intatto, ma anche elastico, fresco, duttile, come quello di una persona
che sta dormendo.

Image Hosted by ImageShack.us

La cosa più strana è che la bara di vetro in cui ora giace può essere tranquillamente aperta senza che il corpo subisca alcun tipo di stress che ne causerebbe il deterioramento. infatti chi ha avuto la fortuna di poterla toccare con mano, persino i più scettici, hanno dichiarato che il suo corpo non è rigido la elestico, come se fosse sprofondata in un lungo sonno e mai più risvegliata.

Io non ho avuto la fortuna di poter assistere a questo miracolo, ma se qualcuno di voi ha avuto questa fortuna può lasciare qui le sue modeste impressioni. Ovviamente anche chi non ha avuto la fortuna di andare a Lourdes puo esprimere la sua opinione in base all’avvenimento perchè, sono certa che anche su questo argomento ci saranno tanti credenti ma anche moltissimi scettici che non risparmieranno la Chiesa e il suo sporco giro d’affari su queste cose.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Però mi piacerebbe concludere questo post con una frase che è stata inserita nel famoso film dedicato alla Santa ed interpretato dalla famosa Jennifer Jones : <<Per tutti coloro che credono in Dio nessuna spiegazione è neccessaria. Per coloro che non credono in Dio nessuna speigazione è possibile>>.

<<For those who believe in God, no explanation in necessary. For those who do not believe in God, no explanation is possible>>.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: