Archivi della categoria: Rituali per il denaro e il lavoro.

Rito per far raddoppiare il denaro


Questo rituale serve per far raddoppiare le vostre banconote. E’ un rito abbastanza semplice, alla portata di tutti.

Quello che dovete fare è procurarvi una banconota, quasi nuova, di un taglio alto ( da 20 o 50 va benissimo, ma nessuno vi vieta di utilizzare un taglio di maggior valore).

Prendete la banconota e deponetela in una busta per le lettere di colore bianco che sigillerete con la vostra saliva. Piegate la busta e ripetete una sola volta, tenendola tra le vostre mani, questa formula:

I poteri occulti devono portarmi

Il modo di raddoppiare questa somma

Ascoltami, tu cherubino che canti

Rapidamente e dolcemente vieni

Sollevate la busta, tenedola in alto e immaginate che diventi sempre più pesante. Ripetere la formula almeno per sette giorni.

Conservate la busta in camera da letto. Quando vi sarà pervenuto il denaro desideratp potete aprire la busta e decidere se spendere o conservare la banconota.

Incantesimo per ottenere i soldi necessari per prendersi carico delle proprie esigenze personali e famigliari


Questo rituale è molto potente ed efficace se vengono seguite tutte le istruzioni filo per segno.

Il suo scopo è quello di portare nella vostra vita i soldi necessari per poter soddisfare le vostre esigenze più importanti.

In questo rituale, la precisione è molto importante, in quanto dovrete specificare la cifra di cui avete bisogno e il motivo per cui vi serve. Ovviamente utilizzando la visualizzazione e la concentrazione.

Il rito si svolge nel seguente modo:

Di primo mattino scrivete al computer quanti soldi vi servono e per cosa, dopo di che stampate questa vostra dichiarazione. disegnate poi un cerchio attorno alla vostra richiesta.

Esempio:

Ho bisogno di 500 euro per pagare le bollette
o
Voglio 1.000 euro per comprare una macchina nuova o usata.

Piegare il foglio a metà e ancora a metà,e portarlo con voi durante il giorno, per almeno 12 ore. Rileggere il foglio,più volte, durante il giorno.

Quando arriva la sera, entrate nella vostra camera da letto,o camera rituale se ne possedete una, e accendete una candela bianca nuova.

Aprire il foglio che avete scritto, e rileggete il messaggio  ancora una volta.

Dire queste parole per tre volte:

Al di là della luce di  questa candela,   

 I poteri che governano i soldi arrivano,    

Per portare a me questa somma necessaria,    

Aiutato da un nome cosmico,    

Perché io brucio questa fiamma sacra …

Strappare la carta, e gettarla in un cestino. Ripetere il tutto , ogni notte, per sette giorni, o fino a quando il denaro da voi richiesto non giunge a destinazione.

Rito per il lavoro con la runa Tiwaz


Questo incantesimo deve essere effettuato solo dopo aver presentato il vostro curriculum .
Con un coltello affilato o spillo, scrivere il nome della società  in cui  si desidera lavorare sul lato di una candela verde di grandi dimensioni.

Su una candela rossa, è necessario incidere  la runa della  vittoria  (Tiwaz,  una freccia rivolta verso l’alto) e il vostro nome completo. Far bruciare le  candele per 30 minuti un  Giovedi, dopo che il sole tramonta, mentre visualizzate voi stessi che ottenete il lavoro desiderato. Alla fine dei 30 minuti, spegnere le candele (non  soffiare). Accendetele ogni Giovedi  per 15 minuti fino a quando non finiscono o fino a quando non otterrete il lavoro. Quando finirete il rito in maniera definitiva, quindi quando le candele saranno del tutto consumate, lasciate una piccola ciotola di latte  fuori durante la notte come offerta.

ORAZIONE A SAN GIUSEPPE PER CHIEDERE UNA GRAZIA


te/san_giuseppe28.jpg

Questa che segue è un’altra preghiera di uso generico rivolta a  San Giuseppe.  Può essere utilizzata quando si sente il bisogno in questioni di denaro, immobiliari o quando la morte è vicina e si desidera avere un dolce e sereno trapasso ( per se stessi ma anche per i nostri cari o per chiunque desideriate).

Oh San Giuseppe,

     La tua protezione è così grande, così forte,
     Così pronta davanti al trono di Dio,

     In te ho posto tutti i miei  interessi e desideri.

     Oh San Giuseppe,

   Assistimi con la tua potente intercessione

E ottienimi dal tuo divin Figlio ogni benedizione spirituale,

Per mezzo di Gesù Cristo, Nostro Signore,

Così che, dopo aver impegnato qua giù il vostro potere celeste,

Posso offrire il mio ringraziamento ed omaggio al più amorevole dei Padri.

 Oh San Giuseppe,

non mi stancherò mai di contemplare Te,

E Gesù addormentato tra le tue braccia,

Io non oso avvicinarmi mentre lui riposa vicino al tuo cuore.

Insisti a nome mio e bacia la sua bella testa per me

E chiedergli di restituirmi il bacio il giorno del mio ultimo  respiro.

 San Giuseppe, Patrono delle anime in partenza, prega per me. Amen.

PREGHIERA A SAN GIUSEPPE PER RICHIEDERE UN POSTO DI LAVORO


(è bene utilizzare questa immagine se notate c’è disegnato il piano di lavoro di San Giuseppe)

Come ho già spiegato nell’articolo precedente, San Giuseppe viene invocato anche per trovare lavoro. Riguardo a ciò bisogna fare una premessa. Di solito, associato alla preghiera di San Giuseppe viene pregato il santo Patrono del lavoro che voi state cercando. Ad esempio, potreste pregare S.Giuseppe per trovare il lavoro in via del tutto generica e associare una preghiera a Santa Barbara che, essendo la Santa Patrona degli  architetti, vi aiuterà a trovare un lavoro in questo settore. Se volete fare il macellaio pregherete  S.Antonio associato sempre a San Giuseppe. In poche parole uno vi spiana la strada per il lavoro mentre l’altro vi fornisce il lavoro specifico che voi desiderate.

Questa preghiera che  scriverò qua sotto è quella dedicata a San Giuseppe:

  Caro San Giuseppe, come sei stato
    una volta di fronte alla responsabilità
    di fornire le necessità della vita a Gesù e Maria,
    guarda con paterna compassione verso di me
    nel mio attuale bisogno di mantenere la mia famiglia.

    Ti prego, aiutami a trovare un lavoro retribuito molto presto,
    in modo che questo pesante fardello di preoccupazione
    verrà tolto dal mio cuore
    e presto sarò in grado di provvedere
    a coloro che Dio ha affidato alle mie cure.

    Beato San Giuseppe, patrono di tutti i lavoratori,
    ottienimi la grazia di lavoro.

    Aiutami ad essere coscienzioso nel mio lavoro
    così che io possa dare totalmente cio’ che ho ricevuto.
Fa che io possa lavorare  in uno spirito di gratitudine e di gioia,
 sempre consapevole di tutti i doni che ho ricevuto da Dio
    che mi consentono di vivere serenamente.

Permettimi di lavorare in pace, pazienza e moderazione,
    tenendo a mente il conto che  devo presentare un giorno
    di perdite di tempo e talenti inutilizzati, in modo fatale per l’opera di Dio.

    Glorioso San Giuseppe,

il mio lavoro può essere
    tutto per Gesù,
    tutto per mezzo di Maria,
    e tutto dopo il tuo esempio,

santo nella vita e nella morte.

Amen

PREGHIERA A SAN GIUSEPPE PER VENDERE UN IMMOBILE


San Giuseppe, in ambito cristiano-cattolico, viene invocato per assicurare la dolce morte a qualcuno, ma nel resto mondo, soprattutto quello magico, lui è il Santo Patrono delle questioni immobiliari. Inoltre, San Giuseppe lavorator, è colui che aiuta le persone a trovare lavoro.

La ragione di tutte queste antiche credenze è dovuta al fatto che lui era un falegname che tramandò il suo lavoro al figlio Gesù, in modo tale da garantirgli un futuro stabile.

L’usanza era quella di seppellire nel giardino della casa in vendita una statuina di San Giuseppe a testa in giù con la faccia rivolta verso est. Questa usanza era famosa già nel 1930, soprattutto negli U.S.A. Questo perchè, molti sicialiani approdarono negli States in cerca di lavoro. Per loro San Giuseppe era un Santo molto importante in quanto gli salvò da una forte carestia  grazie a un ottimo raccolto di fave e alla pesca. Tutt’oggi per il giorno di S.Giuseppe si usa preparare un piatto di fave in onore al santo e lasciare un piatto di fagioli crudi esposti per lui.

Una delle usanze più semplici è quella di prendere sette dei fagioli esposti il giorno di San Giuseppe, metterli in tasca e tenerli per sette giorni, dopo di che si gettano in acqua corrente ( intesa come un fiume), sopra la spalla sinistra mentre si esprime un desiderio.

Se al contrario, invece, si volesse comprare casa o affittarla, dovreste affidare le vostre preghiere alla Madonna di Loreto.

Il rito che vi andrò a descrivere è dedicato a San Giuseppe per la vendita di un immbole, va bene anche per le vendite online.

Occorrente:

  • 1 candela di colore giallo: vi ricordo che potreste prendere una giarrina di vetro in cui potreste inserire la cera e fabbricarvi da voi la candela. Dopo di che potreste attaccare nella giarra di vetro l’immagine di San Giuseppe, in questo modo avrete costruito il vostro cero votivo. Se osservate  con attenzione la foto sopra, capirete cosa intendo.
  • 1 palettina; ( per scavere la fossa in giardino o in un vaso bello grande)
  • 1 Satuetta di San Giuseppe;
  • 1 Stampa di San Giuseppe: va benissimo una foto anche stampata dal pc che metterete in una cornice.
  • Olio benedetto;
  • 1 immaginetta del santo benedetta: ricordo che c’è enorme differenza tra l’immaginetta e la stampa di San Giuseppe. La stampa vi serve per incorniciarla, mentre l’immaginetta vi serve in  quanto è benedetta e la dovrete porre tra i vostri documenti immobiliari. Non potete fare a meno dell’uno o dell’altra in questo rito.

Svolgimento:

Ricordo che questo rito viene utilizzato per vendere in maniera rapida un immobile o altri beni. Incorniciate la stampa che deve essere grande quanto una foto standard.  Dal giorno prima avrete preparato il vostro cero votivo nel seguente modo: mischierete alla cera l’olio benedetto ( meglio se in una chiesa dedicata al santo) e tre olii essenziali ( se non avete gli oli essenziali potreste mettere all’interno del cero anche le erbe o la polvere) rispettivamente di: chiodi di garofano, cedro e cannella.

Adesso andate nell’immobile che volete vendere, accendete il vostro cero votivo, più è alto meglio è. Mentre la candela inizia a bruciare appendete in un punto visibile ai possibili acquirenti il quadro di San Giuseppe.

Nascondete in santino tra i vostri documenti immobiliari. Prendete l’olio e spruzzatelo o spalmatene un pochino nei 4 angoli di ogni stanza, in ogni cornice delle finestre, in ogni stipite della porte e nella stampa incorniciata che avrete appeso.

Dopo che avrete fatto tutto ciò, prendete la statuina di San Giuseppe in mano e recitate la seguente preghiera:

O, San Giuseppe,
Tu che hai insegnato a Nostro Signore
il mestiere di carpentiere,
e facesti in modo
che egli fosse sempre adeguatamente alloggiato,
ascolta seriamente la mia supplica.

Voglio che tu mi aiuti ora
come hai aiutato il tuo figlio adottivo  Gesù,
e come hai aiutato molti altri
in materia di alloggi.

Vorrei vendere questa [casa / proprietà]
in modo rapido, semplice e redditizio
e ti prego di concedere il mio desiderio
portando  a me un buon compratore,
desideroso, conforme e onesto
e fa si che nulla impedisca
la rapida conclusione della vendita.

Caro San Giuseppe,
So che faresti questo per me
dalla bontà del tuo cuore
e nel tuo tempo debito,
ma la mia necessità è molto grande ora
e quindi devo farti fretta
a nome mio.

San Giuseppe,
  sono in una posizione difficile
con la testa nelle tenebre
e si soffre come Nostro Signore ha sofferto,
fino a che questa [casa / proprietà]non sarà venduta.

Poi, San Giuseppe, lo giuro
davanti alla croce e a Dio Onnipotente,
che io ti riscatterò
e riceverai la mia gratitudine
e un posto d’onore nella mia casa.

Ora prendete la statua di San Giuseppe e scavate una buca nel giardino di casa.  Se non c’è cortile , scavate un buco in un grande  vaso.  Seppellire la statua a testa in giù  verso est ( il volto del santo deve essere rivolto ad est) e coprite il tutto. Lasciate che la candela bruci continuamente dentro fino a che non si spegne da sola.

Quando la proprietà sarà venduta, si deve scavare per riprendere  la statua, pulirla e portarla con voi per la vostra nuova casa, dove dovrebbe essere tenuta in un posto d’onore. In caso contrario, questo porterà  problemi con la vendita o la difficoltà con la nuova casa o una proprietà.

RITO CHE SERVE PER APPORTARE FORTUNA NELLA VOSTRA VITA SOPRATTUTTO IN CAMPO ECONOMICO O LAVORATIVO. (PrincessEsmy)


 

http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcR7-wOpZDK2pD6qo9l_Zpvg_VtfzjNe4tnjl7hr_Bj6o-XR762L1Q&t=1

 

Per prima cosa dovrete fare da voi un oleolito molto semplice. Questo oleolito deriva dall’antica tradizione Hoodoo e si chiama Fast Luck oil. Tutti gli olii Hoodoo che vengono utilizzati per rivestire candele, abiti e via dicendo hanno bisogno di un olio che viene definito olio vettore come l’olio di Jojoba o di mandorle dolci che verrà arricchito con gli olii essenziali che completeranno il suo utilizzo magico.

 

Ingredienti:

 

  • Olio di mandorle dolci o Jojoba
  • 20 gocce di olio essenziale alla Vaniglia
  • 3 gocce di olio essenziale alla Cannella
  • 30 gocce di olio essenziale di WinterGreen

Versate le gocce di ciascun olio essenziale nella bottiglia o nel contenitore dove avrete posto l’olio vettore. Mischiate bene il tutto non con energiae deponete per almeno una settimana in un luogo al buio.

Dopo di che il vostro olio è pronto.

 

 

Adesso procediamo con il ritualino che vi suggerisco:

 

Prendete una candela di colore viola in cui, con uno spillo vergine avrete inciso il vostro nome. Rivestite la candela con l’olio che avrete preparato. Dopo di che accendete la candea mentre direte ad alta voce lo scopo che vorrete raggiungere. Un esempio:

 

<l’aiuto e la grazia di Dio, posso realizzare quello di cui ho bisogno e desiderio (…..e dite cosa)>>

 

Lascerete bruciare la vostra candela del tutto. Come vi ho già spiegato potreste farla bruciare in sezioni di 15 minuti almeno ciascuna. Dato che è pericoloso, se andate a lavoro lasciate una candela incustodita in casa. Volendo, lapotreste lasciare o nel lavandino o nel piatto doccia, ma se per una questione di privacy non potete, allora fatela bruciare a sezioni.

 

Esiste un altro metodo per efefttuare questo rituale e sarebbe appunto quello di scrivere in un foglio di carta il vostro bisogno dove, sopra di eddo, scriverete per nove volte consecutive il vostro nome e cognome. Vestirete sempre la candela con l’olio. La accenderete ponendo la vostra richiesta sotto essa e la lascerete bruciare. Questo rito però richiede diversamente dall’altro che la candela debbe rimanere accesa sempre infatti si utilizza una sette dias inq uanto dovrà rimanere accesa per più tempo.

PER ATTIRARE LA BUONA SORTE. (KIARA DI LUNA)


http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash2/hs580.ash2/150283_170889566268846_115435715147565_471195_2432927_n.jpg

La sera del lunedì con il quale comincia un mese (quindi il primo lunedì del mese), si invoca la sorte, cioè la fortuna dicendo:

“Oggi è luni e dumani è marti, e la mè sorti di ddà si parti, e si parti di longa via. Veni sorti, e passa cu mia! veni, o sorti, mi leva di guai, e s’un lu cridi, levami l’assai veni prestu e nun tardari cu visu binignu e un mi fari scantari Dimmi: ch’aspettu? com’haju a campari?”

Traduzione: oggi è lunedì e domani è martedì, e la mia sorte da là si muove, e fa un viaggio molto lungo. Vieni sorte e vieni con me! Vieni o sorte e toglimi dai guai, e se non lo credi levami il troppo vieni presto e non tardare con viso benevolo e non mi fare spaventare. Dimmi: che aspetto? come devo vivere?

Poi si recitano diverse avemarie, paternostri e gloria, quante volte si vuole, la invocazione dovrebbe sortire il suo effetto:e se ne avrà il preavviso in sogno con l’aparizione della sorte in persona. Se ciò non succede bisogna insistere nel ripeterla. 

RITO PER REALIZZARE UN DESIDERIO!


Questo è un rituale molto semplice che possono effettuare anche i novizi del mondo magico.  I materiali che dovrete utilizzare sono di facile reperibilità.Elemento fondamentale è la visualizzazione, percui è importante visualizzare l’obiettivo che vi siete prefissati. Esempio :se io desiderassi trovar lavoro, sicuramente visualizzerei il tipo di impiego desidero. Percui immaginerete voi stessi  mentre affronterete il colloquio in modo egregio per poi venire assunti. Oppure se desiderate il ritorno dell’amato immaginate voi stessi e il vostro partner felicemente insieme che passeggiate lungo la riva del mare. Potrete sbizzarrire la vostra fantasia, basti che siano pensieri positivi.

Potrete svolgerlo in Luna Crescente( questo però dipende dal desiderio perchè se vorrete che il vostro amato perda un vizio come ad esempio l’infedeltà allora lo dovrete fare in luna calante idem se vorrete che qualcuno si allontani da voi).

Materiale:

  • 3 foglie di alloro;
  • un foglio di carta bianco (se volete fare le cose in grande stile è meglio utilizzare carta pergamena)
  • una penna nuova o una matita ( ricordo che in questo caso sarebbe meglio utilizzare l’inchiostro e la penna dell’arte cioè magici, abbiam parlato di questo anche per quanto concerne i pentacoli. Ma all’occorrenza va bene anche una penna normale purchè sia nuova. Purtroppo con la penna dovreste abbinare il colore in base al desiderio, percui in caso di dubbio su quest’ultimo, utilizzate una matita nuova).

Svolgimento:

Scriverete il vostro desiderio sul foglio visualizzando, come vi ho spiegato prima, il vostro intento. Fatto ciò, deporrete sopra il foglio le tre foglie d’alloro. Piegatelo, con le foglie al suo interno, per tre volte consecutive  e conservate il tutto in un luogo al buio lontano da occhi indiscreti ( un coffanetto, una scatolina..).

Solo dopo che il desiderio si sarà realizzato brucerete il foglietto  le cui ceneri potranno esseree conservate in un coffanetto, oppure, le potreste seppellire o gettare in un corso d’acqua.. a voi la scelta.

Premetto che non l’ho mai provato ma sostengono sia efficace!

Rito per far prosperare gli affari. (Cassandra76)


http://photos-c.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc4/hs833.snc4/69359_163160770375059_115435715147565_419641_199801_a.jpg

Questo rito è molto semplice, ma efficace.

Occorrente:

-           Tre candele arancioni

-           Tre sacchetti di stoffa arancione

-           Incenso di olibano

-           Petali di rosa arancione

-           Ago vergine

-           Sale

Di mercoledì sera con luna crescente, allineante in fila indiana le tre candele sull’altare. Sulla candela più vicina a voi inciderete con l’ago vergine  “successo”, su quella di centro “il nome della vostra attività”, su quella più lontana “prosperità”.

Accendete le tre candele e l’incenso.

Prendete una manciata di petali di rosa nella mano destra, richiamate mentalmente la loro energia e per tre volte recitate quanto segue:

Fiore solare, sole del successo

Attira clienti e benefici, adesso!”

Con i petali ora, formate un cerchio intorno alle candele, procedendo in senso orario.

Prendete una manciata di sale grosso nella mano destra, richiamate mentalmente la sua energia e recitate per tre volte:

“Sale purificatore, io ti impiego per scacciare la sfortuna”

Con il sale traccerete un altro cerchio intorno alle candele e ai petali (non sopra né internamente ai petali, ma all’esterno) in senso orario.

A questo punto molta concentrazione. Visualizzate la vostra attività che diviene più prospera che mai, immaginate i clienti che vengono da voi, che acquistano i vostri prodotti ecc..

Quando sentite che la concentrazione stà per venire meno recitate:

“Prosperità, prosperità, vieni a cercarmi

Affinchè la mia attività (specificatela)

Diventi un punto di riferimento.

Proteggimi dalle perdite, dai ladri e dalle avversità,

seduta stante la mia attività prospera diverrà!”

Fate consumare tutte le candele. Raccogliete ciò che è rimasto e dividetelo in parti uguali nei sacchetti.

Metterete i sacchetti uno per ogni lato dell’ingresso principale dell’attività, cioè a destra, sinistra e sopra.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.073 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: